Le 7 Migliori Varietà Cannabiche Con Un Peculiare Rapporto THC:CBD


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisTop

Varietà Cannabiche Con Un Peculiare Rapporto THC:CBD


Vi raccontiamo tutto su alcune varietà dalla particolare proporzione THC:CBD. Scoprite quale varietà potrebbe funzionare meglio per le vostre necessità e preferenze personali, in qualità di utilizzatori terapeutici e/o ricreativi.

Quando si parla di cannabis e degli effetti dell'erba sull'organismo, immancabilmente saltano fuori due acronimi che si accaparrano sempre le luci della ribalta. Sono un po' come Batman e Robin: un dinamico duo i cui componenti se la cavano bene anche da soli, ma sembrano rinforzarsi l'un l'altro quando si uniscono per difendere una causa comune.

Il THC, o tetraidrocannabinolo, sarebbe Batman: l'eroe indiscusso. Il CBD, o cannabidiolo, sarebbe Robin. Fino a tempi molto recenti, ampiamente sottovalutato e ingiustamente relegato allo sfondo.

Con l'avvento della cannabis medicinale legale, ed il tremendo potenziale che mostra per una vasta gamma di applicazioni sanitarie, il CBD è asceso di rango, forse pure al primo posto in quanto cannabinoide con la maggior influenza nel trasformare la percezione sociale della nostra amata pianta.

NOTIZIA CORRELATA
Qual È Il Modo Migliore Per Consumare Cannabis Terapeutica?

Esaminiamo i vantaggi e gli svantaggi dei vari metodi di somministrazione della cannabis terapeutica. Dopo aver letto questo articolo,...

IN CHE MODO THC E CBD AGISCONO INSIEME?

HOW DO THC AND CBD WORK TOGETHER?

La cosa grandiosa, per quanto riguarda ciò che sappiamo del CBD, è che interagisce con il THC in una maniera molto interessante. Sono due “personalità” diametralmente opposte: il THC è psicoattivo, ed agonista dei recettori CB1; il CBD è non-psicoattivo, ed antagonista dei recettori CB1. Ciononostante, questi due insieme sembrano potenziarsi l'efficienza ed efficacia molecolare dell'uno e dell'altro.

In termini pratici, il CBD modula l'azione del THC; cioè, differenti rapporti di questi due principali componenti della cannabis produrranno reazioni biochimiche sostanzialmente differenti. Questo è particolarmente interessante per il campo medico, in quanto determinati trattamenti potrebbero preferire un certo rapporto THC:CBD piuttosto che un altro.

Per fare un esempio, un perfetto rapporto di 1:1 ha mostrato di rivestire particolare interesse per pazienti affetti da sclerosi multipla; sintomi come dolore cronico, spasticità muscolare, e disturbi del tratto urinario, possono essere trattati con maggior efficacia e senza gli effetti collaterali dei farmaci tradizionali.

I bambini affetti da gravi forme di epilessia mostrano una reazione straordinariamente positiva ad alti contenuti di CBD e bassi in THC; il che è una benedizione dal punto di vista etico, dato che nessuno davvero vuole dare ai bambini alcun tipo di sostanza psicotropa. All'estremità opposta dello spettro, coloro che soffrono di PTSD e depressione potrebbero trarre benefici da livelli di THC più alti rispetto al CBD.

Allora, qual è la varietà più adatta per voi? Questa è una domanda alla quale solo voi potete dare una risposta, poiché ciascuno risponde in maniera differente, sulla base di bisogni e preferenze uniche. Perché vi facciate un'idea di come differenti rapporti fra i cannabinoidi producano risultati diversi, ecco la nostra scelta di 7 varietà molto interessanti, con singolari rapporti THC:CBD.

REMO CHEMO, DI DINAFEM

Remo Chemo (Dinafem)

THC:CBD = 240:1 (24 % vs 0,1 %)

Urban Remo è lo pseudonimo di un leggendario selezionatore ed imprenditore canadese. In collaborazione con Dinafem, ha incrociato UBC Chemo con una Bubba Kush. Si dice che UBC Chemo sia stata sviluppata dalla University of British Columbia come varietà specifica per aiutare i pazienti sottoposti a chemioterapia. L'elevato contenuto di THC non serve soltanto a risollevare l'umore, ma combatte anche gli effetti secondari della chemioterapia, come nausea e perdita dell'appetito.

Remo Chemo è stata quindi sviluppata e retroincrociata per stabilizzarne la genetica, ed offrirvi una disponibilità costante di semi femminizzati. Come altre varietà a dominante indica con genetiche porpora, foglie e infiorescenze possono prendere una colorazione purpurea nelle fasi più tarde della maturazione, specialmente con temperature notturne più fresche. Rendimenti medi, ma eccezionale potenza.

CANDIDA (CD-1), DI MEDICAL MARIJUANA GENETICS

Candida (CD-1) (Medical Marijuana Genetics)

THC:CBD = 1:20 (0,3-0,9% vs 10,6-20,6%)

Medical Marijuana Genetics si propone di produrre delle varietà altamente specifiche, per una miriade di esigenze sanitarie. Come sempre, bisogna mettere in conto le naturali variazioni genetiche e le condizioni di coltura, come anche la fisiologia propria di ciascuno, ma l'essenziale è che questa varietà è stata sviluppata per essere di facile coltivazione, indoor, in una serra, o all'aperto.

Esistono due fenotipi distinti. Uno è con tutta evidenza una sativa, che si trova bene in climi tropicali. Ha buoni rendimenti, ma ancor migliore produzione di tricomi – ottima candidata per farne degli estratti. Il fenotipo indica produce infiorescenze più grosse e più grasse, oltre che un maggior contenuto di CBD. La casa di produzione raccomanda questa varietà per il trattamento di ansia, depressione, epilessia, convulsioni, e stress.

DINAMED CBD, DI DINAFEM

Dinamed CBD (Dinafem)

THC:CBD = 1:20 (0,5% vs 10-14%)

Dinamed CBD è stata la prima opzione in commercio di una varietà al solo CBD, senza quasi THC. Se quello che vi interessa è una produzione costante di erba al CBD, estratti, o preparazioni commestibili, con questa varietà sarà decisamente un gioco da ragazzi; visto il suo meraviglioso breve tempo di fioritura di 60 giorni, ed i suoi alti rendimenti (specialmente in esterni), questa varietà vanta un paradosso genetico che la rende attrattiva per un ampio ventaglio di utilizzatori e coltivatori.

All'aperto, in condizioni favorevoli, questa pianta può raggiungere i 3 metri d'altezza, e rendimenti superiori ad 1 kg/pianta!

Dinafem CBD ha vinto il primo premio nella categoria “Fiori” alla CBD-Rich Cup del 2016 a Cadice, in Spagna. E ciò non soltanto in ragione del suo interessante profilo colturale, ma anche per la sua stessa qualità, il gusto, ed il profumo dei suoi fiori, spesso descritto come dolce e aranciato.

CBD THERAPY FEMMINIZZATA, DI CBD CREW

CBD Therapy (CBD Crew)

THC:CBD = 1:20 (0,5 % vs 10 %)

Questa varietà è un punto di riferimento nell'arena della riproduzione cannabica. È una delle primissime varietà ad alto CBD e basso THC che siano state commercialmente disponibili, e stabili. A differenza di alcuni tentativi precedenti, questa genetica non contiene lignaggi di canapa, ma solo di varietà cannabiche ricreative.

Son stati necessari più di 4 anni di prove per ottenere questo risultato. Ed il risultato è stato pienamente confermato da laboratori specializzati indipendenti in Europa e USA, precisamente la spagnola Fundación CANNA e The Werc Shop.

CBD Therapy è stata valutata in maniera molto positiva da pazienti affetti da sindrome di Dravet, sclerosi multipla, morbo di Crohn, fibromialgia, infiammazione, ansia/depressione, ed epilessia.

ORINOCO (OR-1), DI MEDICAL MARIJUANA GENETICS

Orinoco (OR-1) (Medical Marijuana Genetics)

THC:CBD = 1:1,5 (9% vs 13,56%)

Fedeli al loro nome, quelli di Medical Marijuana Genetics non cercano di nascondersi dietro la parola “medicinale”, soltanto per giustificare la loro presenza. Capiscono invece che benché il THC sia psicoattivo, e che non a tutti piaccia essere troppo sballati, la gente può comunque trarre beneficio dal potenziale terapeutico del THC. Allora, come risolvere la questione? Aumentando il contenuto di CBD per modulare e controbilanciare alcuni degli effetti del THC, ed offrire così una fruizione molto più morbida.

Verificata da Fundación CANNA e Totem Labs, questa è una varietà fantastica per il consumo quotidiano o regolare, da parte di pazienti che vi possono trovar sollievo da depressione, ADHD, anoressia, epilessia, ed autismo.

Questa specie a dominante sativa ha un tempo di fioritura di 8-10 settimane, ed è molto facile da coltivare, sia indoor che all'aperto. È stata vincitrice della Spannabis Champions Cup 2017 come miglior varietà CBD dell'anno.

BCN DIESEL CBD FEMMINIZZATA, DI KANNABIA

BCN Diesel CBD Feminized (Kannabia)

THC:CBD = 1,9:1 (13% vs 7%)

Questa è la versione ad alto CBD della varietà BCN Diesel, ricercatissima dai consumatori ricreativi, ed è in effetti una discendente spagnola della cugina NYC Diesel.

Dunque cosa aspettarsi? Un'intensa esperienza citrica, un vero piacere da fumare. Ora, con una bella botta di CBD, questa nuova versione potrebbe ben superare la sua progenitrice in termini di successo commerciale.

Pianta bassa e tozza, fiorisce in circa 55 giorni. Costituisce un'altra ottima scelta per coloro che apprezzano lo sballo, ma non possono consumare normali varietà ricreative in quantità sufficienti da poterne trarre effetti terapeutici. Con la BCN Diesel CBD, potete medicarvi tutta la giornata senza sperimentare un'opprimente sedazione fisica o uno sballo mentale troppo potente.

SHARK SHOCK CBD FEMMINIZZATA, DI DINAFEM

Shark Shock CBD (Dinafem)

THC:CBD = 1:1 (6% vs 6%)

Bisogna mettercela davvero tutta, per ottenere una perfetta proporzione di 1:1. Non solo, ma il profilo colturale di Shark Shock CBD la rende una candidata particolarmente adatta ai coltivatori di marijuana medicinale a scopi commerciali.

Vantando un periodo di fioritura di 55 giorni, è anche una pianta dai rendimenti pesanti, e vi può dare fino a 500g/m² se indoor, e fino a 800g/pianta se all'aperto. Di questi tempi è relativamente facile produrre una pianta ad altissimo contenuto di THC o CBD, ma ottenere il 6% di entrambi è davvero un'impresa gloriosa.

Questa varietà a dominanza indica non lascerà indifferente l'accanito fumatore ricreativo. Capace di rifilare una seria botta a pieno titolo, offre il meglio dei due mondi in un equilibrio perfetto. Una “imperdibile” per coloro che non hanno ancora fatto l'esperienza delle qualità uniche di un rapporto THC:CBD perfettamente bilanciato.

Guest Writer

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti