Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Preparazione

Ci sono due metodi principali di preparazione della Silene capensis. Il primo metodo è quello più tradizionale, utilizzato per secoli dagli Xhosa. Il processo consiste nel polverizzare finemente la radice e mescolarla con acqua in una tazza. La miscela così ottenuta è sbattuta, fino ad ottenere una schiuma bianca superficiale. Questa schiuma sarà la "pozione" da ingerire prima di andare a dormire.

Il "metodo della schiuma" è il processo più tradizionale e comune per consumare questa radice. Tuttavia, dal momento che la Silene capensis dev'essere assunta regolarmente per poterne apprezzare appieno gli effetti, il metodo più pratico per consumarla è sotto forma di capsule. Ciò consiste in macinare finemente la radice fino a ridurla in polvere, per, successivamente, inserirla in capsule di gelatina. In generale, si può consumare una dose che va dai 500mg ad un massimo di 3g al giorno, per un paio di giorni. È sempre raccomandabile iniziare con un dosaggio inferiore, in modo da vedere come risponde il vostro corpo e dare tempo all'organismo di abituarsi gradualmente. È importante notare che dosi maggiori non provocano necessariamente effetti più intensi. È per questo che, in linea di massima, 1g tende sempre ad essere la dose giornaliera standard raccomandata. Inoltre, una volta polverizzata, la Silene capensis si ossida molto rapidamente. Cercate quindi di macinare solo la porzione di radice da assumere in un determinato momento.

African dream root