Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Tutto ciò che c'è da sapere sul CBD

Che cosa è CBD?

Il Cannabidiolo o CBD è la sostanza non psicoattiva che rende terapeutica la marijuana. Nel 1940 il chimico organico Roger Adams fu il primo scienziato ad isolare il CBD. Purtroppo, solo nel 21° secolo i consumatori di cannabis scoprirono l'esistenza di altri cannabinoidi oltre al THC.

Sugli oltre 500 composti naturali presenti nella cannabis, si ritiene che almeno 85 siano cannabinoidi. È sconvolgente che nel 2017 abbiamo appena grattato la superficie della ricerca sui cannabinoidi. Ad ogni modo, con i migliori dati disponibili al momento, siamo in grado di condividere tutte le informazioni finora ottenute riguardo al CBD.

IL CBD A CONFRONTO CON IL THC

Iniziamo il viaggio alla scoperta del CBD confrontandolo con il cannabinoide che tutti conosciamo bene, il THC.

EFFETTI

CBD Come Un Antidolorifico

A differenza dello sballo psicoattivo provocato dal THC, il CBD è totalmente non psicoattivo. Il CBD risulta promettente per un'infinità di applicazioni terapeutiche. Attualmente il CBD viene somministrato ai pazienti come antidepressivo, anti-infiammatorio, anti-psicotico, neuroprotettore, e per alleviare ogni genere di dolore.

Ovviamente, questa è solo un breve estratto degli usi terapeutici del CBD più comuni. La lista si estenderà man mano che la ricerca andrà avanti. Anche il THC possiede caratteristiche terapeutiche, e la combinazione di THC e CBD racchiude probabilmente un enorme potenziale. Discuteremo questo punto in modo più approfondito più avanti.

MOLECOLA

CBD Molecola

Il THC è conosciuto globalmente come "molecola della gioia suprema". Si può descrivere il CBD come la "molecola medicinale". A differenza del THC, la molecola del CBD ha una minore affinità di legame ai recettori dei cannabinoidi CB1 e CB2. Il sistema Endocannabinoide è di fatto il sistema cannabinoide presente all'interno del corpo umano.

L'Anandamide è una sostanza cannabinoide naturalmente presente nell'organismo umano, ed attiva i recettori CB1. Il CBD ha il duplice ruolo di inibire gli enzimi che il corpo utilizza per metabolizzare l'anandamide. Allo stesso tempo, oppone resistenza all'azione del THC sui recettori CB1. In pratica attenua l'effetto psicoattivo del THC.

Il CBD si lega al recettore TRPV-1 o recettore vanilloide, responsabile della temperatura corporea, dell'infiammazione e della percezione del dolore. Inoltre, il CBD stimola il rilascio di 2-AG (arachidonoilglicerolo), un altro cannabinoide endogeno. In più, il CBD, in concentrazioni elevate, stimola i 5-HT1A, o recettori della serotonina. Ancora una volta, questi sono solo gli effetti principali della molecola del CBD. Sono necessarie ulteriori ed urgenti ricerche.

COME AGISCE IL CBD SENZA THC?

È impossibile coltivare cannabis priva di THC. Persino la canapa utilizzata per realizzare corde contiene tracce di THC, magari solo dello 0.3%, ma comunque una certa quantità, seppur minima. I prodotti al CBD quasi puri, solitamente oli e tinture, spesso sono meno efficaci rispetto al prodotto terapeutico contenente l'intera pianta, con THC e CBD in proporzioni diverse. Analizzeremo entrambe a breve qui di seguito. Nel frattempo concentriamoci sull'effetto terapeutico di un alto contenuto di CBD e di un basso livello di THC.

Il CBD non è stimolante. Pertanto un alto valore di CBD ed un basso THC garantiscono un effetto rilassante e non eccitante. I pazienti che soffrono di dolore fisico e/o convulsioni, specialmente i bambini con epilessia, hanno trovato sollievo con medicinali ad alta concentrazione di CBD. Il CBD da solo ha un effetto calmante sul fisico. In pratica guarisce senza sballare. Qui sotto trovate tre varietà che rientrano perfettamente nella categoria di cannabis ricca di CBD.

VARIETÀ CON ELEVATO CONTENUTO DI CBD E BASSI LIVELLI DI THC

Varietà Con Elevato Contenuto Di CBD E Bassi Livelli Di THC

CBD THERAPY

CBD Therapy di CBD Crew è una varietà di cannabis ricca in CBD di nuova generazione. È davvero sorprendente che questa marijuana terapeutica con un rapporto CBD:THC di 20:1 abbia origine interamente da varietà ricreative. Questa varietà è la prova della maestria degli allevatori che l'hanno realizzata. È probabilmente l'erba meno psicoattiva attualmente disponibile. Il livello di CBD si aggira sull' 8-10%, mentre il THC arriva solo allo 0.5%.

CBD MANGO HAZE

CBD Mango Haze è un altro gioiello del catalogo CBD Crew. Non si tratta di una semplice varietà ricca di CBD che supera il rapporto CBD:THC di 1:1. Essa è forse la medicina dal miglior sapore al mondo. I sapori fruttati di ananas e mango uniti a spezie piccanti sono una vera delizia per il palato.

Questo ibrido a dominanza sativa richiede un tempo leggermente più lungo per fiorire, fino a 11 settimane. Le rese sono però molto abbondanti, specialmente se si utilizzano tecniche ScrOG. I livelli di CBD arrivano al 10%. Il basso livello di THC al 6-8% inclina l'ago della bilancia verso un tranquillo rilassamento fisico.

TANGELO RAPIDO AUTO

Tangelo Rapido Auto di Barney's Farm è una varietà autofiorente a dominanza CBD. Può trasformarsi da seme a medicina in soli 70 giorni. Questa piccola bellezza aromatizzata agli agrumi è una pianta resistente e richiede poca manutenzione. È perfetta per i principianti. Si potranno ottenere rese di circa 25-50g dagli esemplari cespugliosi e di bassa statura, in genere alti 60-70cm.

COME AGISCE IL CBD INSIEME AL THC?

Come citato in precedenza, il CBD agisce attenuando gli effetti psicoattivi del THC. Ma l'interazione tra CBD e THC è più complessa. Purtroppo, ancora non la conosciamo completamente.
Sappiamo che il CBD ha funzioni più ampie oltre a quella di mitigare lo sballo intenso del THC.

Il CBD è ciò che gli scienziati chiamano polifarmacologico. È una parola strana per dire che si tratta di un composto ad azione multipla, e quindi estremamente difficile da analizzare. Inoltre, le reazioni dei recettori endocannabinoidi variano da paziente a paziente. Quindi, ogni paziente risponde diversamente ad identiche proporzioni CBD:THC.

Ciò rende ancora più complicato scoprire il perfetto rapporto CBD:THC. Detto questo, le varietà di cannabis con una proporzione CBD:THC di 1:1 hanno dimostrato di avere la maggiore efficacia terapeutica. Non dimenticate che è stato dimostrato che il THC è utile per stimolare l'appetito. Recentemente è stato anche ritenuto utile nel trattamento della depressione.

A medici e pazienti, appare ormai evidente l'effetto sinergico di queste due sostanze, noto come effetto entourage. Il CBD e il THC, combinati insieme, hanno una migliore efficacia terapeutica. Qui sotto elenchiamo tre varietà di cannabis con un rapporto bilanciato ideale di 1:1.

VARIETÀ CON RAPPORTO CBD:THC 1:1

Varietà Con Rapporto CBD:THC 1:1

CANNATONIC

Cannatonic di Resin Seeds è un robusto ibrido indica-sativa. È in grado di produrre rese abbondanti in sole 7-8 settimane di fioritura. Questa pianta di marijuana terapeutica ad alta produttività è una scelta ideale per chi desidera curarsi in modo autosufficiente. Si adatta con successo ad ogni substrato, ed è clemente anche con coltivatori alle prime armi. All'aperto si possono ottenere raccolti enormi, anche durante estati brevi.

CRITICAL MASS CBD

Critical Mass CBD di Dinafem Seeds è un altro ibrido altamente produttivo che sviluppa gemme terapeutiche con un bilanciato rapporto 1:1. Facile da coltivare e con livelli di CBD e THC rispettivamente del 5%, questa pianta medicinale della miglior qualità non delude mai.
Per ottenere il massimo del raccolto, questa varietà fornisce le migliori prestazioni con tecniche SOG e ScrOG.

DANCE WORLD

Dance World di Royal Queen Seeds conclude il nostro trio delle migliori varietà 1:1. Abbiamo tenuto il meglio per ultimo. Questa è una varietà ricca di CBD che soddisfa tutte le esigenze dei coltivatori casalinghi. È ideale per le tecniche SOG con la sua altezza di 60-90cm, ed emette un odore tenue.
Anche se ha l'aspetto di una sativa, fiorisce rapida come un'indica, in sole 8 settimane. Dance World non è difficile da coltivare e, con una minima manutenzione, premierà ampiamente il coltivatore al momento del raccolto.



Relativi Prodotti