Ginseng: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Ginseng: Tutto Quello Che C'è Da Sapere
Panax Ginseng

Contenuto:

Che cos'è il ginseng?

Il ginseng (Panax ginseng) è una delle piante più pregiate al mondo, sia in termini di efficacia che di prezzi. La somiglianza delle radici di ginseng ad un corpo umano hanno fruttato un curioso soprannome per questa pianta: "l'uomo radice". Negli anni il ginseng è stato chiamato con altrettanti nomi, tra cui "radice dell'immortalità" o "radice della vita" (termini che dimostrano di per sé l'importanza di questa radice in molti paesi asiatici).

Nella medicina cinese, il ginseng è considerato il tonico più potente al mondo, una pianta talmente potente da riuscire a ridare vitalità anche alle persone più deboli.

La fama ottenuta nei secoli ha permesso al mercato di commercializzare questa radice come materia di spiccato pregio. Si narra che una radice di Ginseng selvatico, di primissima qualità e al punto di maturazione ottimale, sia stata venduta a 200.000 dollari! E sembra che non sia un caso isolato. Il ginseng viene spesso valutato sul mercato a prezzi che potrebbero rivaleggiare quelli delle più famose opere d'arte.

ginseng

Vedere Il Prodotto

Il Panax ginseng è stato impiegato per migliaia di anni, senza aver mai manifestato effetti collaterali per l'uomo se non, perlomeno, di irrilevante entità. Ancora ai giorni nostri viene utilizzato come tonico dalle proprietà rigeneranti e come ricostituente in grado di stimolare la vitalità dell'essere umano. Questa radice induce effetti energetici che aumentano la temperatura corporea, l'acutezza mentale e la resistenza fisica allo stress, alle malattie e alla fatica.

È importante non confondere il Panax ginseng con il ginseng americano o quello siberiano, a loro volta appartenenti a due varietà ben distinte. Con l'accrescersi della popolarità del Panax ginseng, iniziarono a prendere piede anche queste altre varietà di "ginseng", lanciate sul mercato come appartenenti all'autentico ceppo Panax ginseng. Il nome botanico del ginseng siberiano è Eleutherococcus senticosus, il che dimostra la mancanza di qualsiasi legame di parentela con la famiglia delle Panax. Il nome "ginseng" fu preso in prestito nel passato per poter esprimere le proprietà tonificanti di questa pianta, una pratica attualmente illegale in tutti gli Stati Uniti.

Gli effetti del ginseng

Gli effetti del ginseng

La reputazione degli effetti del ginseng è tale da aver portato a riconsiderare questa pianta uno dei tonici naturali più potenti e sicuri al mondo, un vero e proprio rivitalizzante naturale dalle straordinarie qualità. Questi apprezzamenti sono soprattutto dovuti alla qualità adattogena del ginseng, ovvero alla sua capacità di non offrire benefici solo ad alcuni determinati organi, ma bensì di diffondersi in tutto il corpo, andando ad agire solo dov'è necessario. Un adattogeno del calibro del ginseng ha la proprietà di aumentare la resistenza allo stress, di rafforzare il sistema immunitario, di aumentare la resistenza fisica e di migliorare le funzioni cognitive.

La sua particolare capacità di stimolare la vitalità va di pari passo con la sua fama di afrodisiaco, indicato soprattutto per le persone di sesso maschile. Una maggiore vitalità e resistenza possono essere sempre di grande aiuto nella camera da letto, offrendo un'interessante spinta prestazionale. Nella medicina tradizionale è sempre stata considerata un'erba molto efficace, particolarmente utile per trattare le disfunzioni erettili. In combinazione con altre erbe, come il Ginkgo e la Rhodiola, capaci di aumentare anche il numero di spermatozoi, ha dato risultati altrettanto soddisfacenti. Il fatto che il ginseng abbia la proprietà di aumentare la libido, non vuol dire che curi una disfunzione erettile. Questa è una problematica seria che richiede cure mediche professionali e non autodidatte.

Le straordinarie qualità del ginseng hanno contribuito nei secoli ad aumentare vertiginosamente la sua popolarità, anche come integratore di uso quotidiano (assolutamente efficace, ma da evitare di assumere per più di due settimane consecutive). A dosaggi raccomandati, il ginseng può aiutare a rigenerare il tessuto muscolare, migliorare la forza fisica, aumentare la capacità di messa a fuoco (ottimizzandola) e incrementare l'elasticità cognitiva. Il successo ottenuto dal ginseng, soprattutto per queste sue staordinarie proprietà, lo hanno reso famoso in tutto il mondo medico e farmaceutico. Alcuni studi clinici hanno confermato la sua efficacia, potenzialmente utile per determinate applicazioni terapeutiche sull'uomo. Tutte le ricerche realizzate concordano sul fatto che il ginseng sia in grado di migliorare le prestazioni fisiche e mentali, oltre ad aumentare la quantità di spermatozoi negli uomini affetti da azoospermia. Risulta particolarmente utile anche per ridurre la sensazione di affaticamento provocata dalla menopausa, per migliorare la resistenza alle infezioni, per ridurre le infiammazioni e, probabilmente la principale caratteristica che lo distingue, per migliorare la qualità della vita in generale.

La versatilità del ginseng permette a questa pianta di essere utilizzata in parallelo ad altri numerosi trattamenti. Spesso si impiega insieme ad altre sostanze per modulare il sistema immunutario ed aiutare l'organismo a combattere infezioni croniche e sistemi immunitari compromessi. Un esempio del suo straordinario potenziale è la combinazione che se ne fa con il Gingko, miscela naturale capace di aumentare la memoria e le funzioni cognitive negli anziani, così come misura preventiva contro la demenza senile.

Come si assume il ginseng

Come si assume il ginseng

Il ginseng può essere assunto sotto diverse forme, dalle pillole alla radice polverizzata. Tuttavia, la forma più efficace è quella per via orale, ingerendo la radice essiccata. In questo modo si è sicuri di disporre di un prodotto puro e genuino (dando la possibilità di rielaborarlo a proprio piacimento).

Il metodo più comune per assumere la radice di ginseng essiccata è, quindi, quello per via orale, sotto forma di tè o tonico. Tuttavia, chi dovesse apprezzare il suo particolare sapore può procedere direttamente alla masticazione di porzioni di radice essiccata.

Come fare il tè con la radice di ginseng:

  1. Pesare 2-3 grammi di radice essiccata per ogni tazza.

  2. Aggiungere il ginseng ed, eventualmente, tutte le altre erbe che si vogliano combinare nell'infuso.

  3. Versare acqua calda, ma non bollente, e lasciare riposare per circa 5 minuti. In caso si fosse interessati ad intensificare i sapori della bevanda, prolungare di qualche minuto il tempo d'infusione.

  4. Aggiungere miele per addolcire l'infuso. L'acqua calda ammorbidisce i frammenti di radice di ginseng, rendendoli facilmente masticabili (sempre che si sia interessati ad inserire anch'essi).

NOTIZIA CORRELATA
Le migliori erbe per infusioni

A cominciare dagli antichi Egizi, le erbe sono state sempre usate per fare infusioni. Le tisane possono essere usate come stimolanti,...

La storia del ginseng

Il ginseng fu usato per migliaia di anni in quasi tutte le civiltà antiche. Ancora oggi, la radice è ampiamente coltivata e consumata nel mondo moderno. Si tratta di una pianta che ha un ruolo centrale nella medicina tradizionale cinese, ma utilizzata ovunque per la sua capacità di sostenere uno stile di vita sano e attivo.

Anche se le colture intensive di ginseng hanno ridotto drasticamente il prezzo di questa radice, la varietà selvatica, quella di qualità superiore, rimane uno dei prodotti naturali più pregiati al mondo.

Anche se è noto che il suo uso risalga a millenni fa, il reale inizio del consumo di ginsen da parte dell'uomo non è ancora ben definito. La prima testimonianza di impiego di questo tonico naturale appare negli scritti dell'antica Cina, risalenti al primo secolo dopo Cristo. Da questi scritti si evince che il ginseng era considerato come una sostanza capace di aumentare la saggezza e, grazie ad un consumo regolare, di incrementare la longevità delle persone. Erboristi cinesi osservarono che le persone che assumevano ginseng percepivano sensazioni afrodisiache, notando una spinta nella loro vitalità sessuale (il principale motivo che portò questa pianta alla fama mondiale).

Si pensa che le sue proprietà medicinali derivino anche dalla somiglianza della radice ad organi umani. Questo concetto è appoggiato dalle odierne scienze nutrizionali, come quella della "dottrina delle firme". Quest'ultima considera che tutti gli oggetti sono contraddistinti da una forma o, appunto, una firma, a seconda della loro specifica finalità. Ad esempio, la forma delle noci è simile a quella di un cervello e, quindi, destinate a stimolare e a migliorare le funzioni mentali. La radice della pianta di ginseng assomiglia ad un essere umano, dimostrando la sua straordinaria efficacia per l'intero organismo umano.

Questa interessante filosofia si diffuse rapidamente in tutta la Cina. La fama che circondava le proprietà di questa pianta spinsero molti signori nobili, fino al governo centrale, a controllare tutte le regioni coltivate a ginseng. Avere la possibilità di controllare gli eccezionali poteri del ginseng comportava, ovviamente, poter maneggiare un prodotto più prezioso dell'oro. È per questo motivo che diverse battaglie e guerre si combatterono proprio nelle zone di coltura di questa pianta. Sfortunatamente, le popolazioni locali che coltivavano ginseng non riuscirono a coprire la richiesta sempre più crescente, il che portò all'esaurimento di tutti i campi e delle scorte dei villaggi. Al giorno d'oggi trovare ginseng selvatico è quasi impossibile, soprattutto per i prezzi esorbitanti legati alle manovre logistiche necessarie per raggiungere la radice nel suo habitat naturale.

La diminuzione di Panax ginseng selvatico portò alla diffusione del ginseng americano, che in breve tempo divenne altrettanto famoso in tutta la Cina. Tuttavia, il ginseng americano è una pianta completamente diversa, sia per genetica che per effetti indotti.

Oggigiorno, è quasi impossibile trovare ginseng selvatico, tuttavia, alcune testimonianze sostengono che stia nuovamente prendendo piede, soprattutto per la scarsa richiesta di questi ultimi decenni. Con ciò non vogliamo dire che il ginseng coltivato non sia sufficientemente efficace, anzi, grazie a lui possiamo oggi avere a nostra disposizione una pianta dagli effetti benefici, contenente tutte le proprietà che la resero famosa nei secoli passati.

NOTIZIA CORRELATA
Top 15: Le Migliori Erbe Naturali Per Energia & Vitalità

Le erbe naturali possono essere un modo eccellente per mantenersi naturalmente energici. Guarda la nostra lista dei 15 integratori naturali.

Dichiarazione di non responsabilità:
Questo articolo è stato scritto a scopo esclusivamente informativo e si basa su ricerche pubblicate da altre fonti esterne:

Verifica dell'Età 18+

Hai più di 18 anni? I contenuti pubblicati su Zamnesia.com sono rivolti ad un pubblico adulto e sono riservati ai soli maggiorenni.

Assicurati di essere a conoscenza delle leggi del tuo Paese. Il nostro negozio online è conforme alle leggi olandesi.

Cliccando su Entra confermi di aver compiuto 18 anni.