Product successfully added to your shopping cart.
Check out

 Substrati generici e bio Propagazione

Anche se i semi di Cannabis potrebbero germogliare in un semplice bicchiere d'acqua, alla fine vi troverete comunque a doverli sistemare in un determinato substrato, dove le radici incontreranno un mezzo dove fissarsi e svilupparsi. La scelta più ovvia è il terriccio. A seconda del vostro impianto e del vostro calendario, potrete eseguire questo procedimento direttamente nel vaso in cui la pianta raggiungerà la sua maturità (questa operazione può avvenire responsabilmente solo nel caso in cui si utilizzino semi femminizzati di prima qualità), o in vasetti più piccoli riempiti con terriccio apposito per piantini.

I piantini di Cannabis hanno esigenze diverse rispetto alle piante adulte. Durante i loro primi giorni prelevano il nutrimento dall'interno (il che permette ai semi di germogliare sani e robusti). Ecco perché, in questa prima fase, l'utilizzo di un mix ricco di nutrienti non è necessario. In cima alla lista delle priorità in questa cruciale prima settimana è uno sviluppo radicale solido: il terreno deve essere estremamente soffice per permettere alle radici di crescere senza sforzo. Lo stesso discorso vale per le talee, sebbene in  questo caso sia necessario fornire un nutrimento esterno fin dal primo giorno.

Grow Guide

 ...