Product successfully added to your shopping cart.
Check out

Germinazione di Semi di Marijuana

Prima di mettere a germinare i semi, c'è una cosa fondamentale da tenere a mente: la pulizia, fattore alquanto importante quando lavoriamo per ottenere le nostre personali discendenze. Ciò non si limita solo all'attrezzatura e ai materiali con cui si lavora, ma comprende anche TE STESSO! Per esempio, se sei un fumatore di tabacco...lo sapevi che la nicotina è un veleno per le piante di Cannabis tanto quanto lo è per te? Quindi, cerca di lavorare sempre come un chirurgo, usando sapone antibatterico per lavare le mani prima di ogni operazione. Pinzette, forbici, vasi, vasetti - TUTTO quanto dev'essere pulito per ottenere i migliori risultati con il minimo rischio di contaminazione.

Per trattare nel miglior modo possibile i tuoi semi, li dovresti inserire in un ambiente umido ed accogliente. Subito dopo la rottura del tegumento del seme, la radice uscirà cercando un ambiente umido dove iniziare una nuova vita. Assicurati di fornirgli un alto tasso umidità per il processo di germinazione, altrimenti il seme morirà.

Cerca, inoltre, di applicare luci 'calde' sopra i tuoi bambini, oppure un termoforo: è importante mantenere i semi al caldo. Principalmente sono 3 le componenti per ottenere con successo una buona germinazione: caldo, umidità ed oscurità. Una volta che saranno germogliati, concludendo il periodo di oscurità, bisogna sempre mantenere elevata l'umidità.

Esistono diversi metodi per far germinare con successo i semi di Cannabis, ma noi ci limiteremo ad elencare solo i tre più semplici e pratici.

1. Immergere i semi in un bicchiere d'acqua. Bisognerà cercare di cambiare l'acqua quotidianamente. È raccomandabile mantenere l'acqua ad una temperatura di 20°C. In soli 3-5 giorni si potrà notare la punta bianca di una piccola radice: il seme si è aperto. Raggiunta questa fase, una nuova vita sta per nascere e in breve tempo avrà bisogno di nutrimento. Appena la radice raggiunge i 2-3mm di lunghezza è tempo di piantare in terra. Dopo aver fatto un foro nel terriccio, profondo 0.5cm, inseriamo delicatamente il germoglio. Successivamente ricopriamo con terra e forniamo sufficiente umidità con uno spruzzino, senza però esagerare. L'ideale per fornire calore e luce è posizionare il tutto sotto una luce fluorescente.Germinazione di Semi di Marijuana

2. Ci sono coltivatori che dicono "Al buio", altri invece che "Ha bisogno di luce". Noi sosteniamo il metodo "Al buio". Prendi due batuffoli di cotone, o carta scottex, ed inseriscigli all'interno i semi. Assicurati che i batuffoli/scottex non siano zuppi d'acqua,ma nemmeno asciutti. Dopo circa 2-3 giorni potrai vedere come la radice inizierà ad uscire dal seme e con accurata delicatezza bisognerà piantarlo in terra, con la radice rivolta verso il basso, ovviamente. Ora mantienilo umido e caldo, sottoponendolo da subito a 18 ore di luce.Suggerimenti per germinare i semi di cannapa

3. Pianta il tuo seme direttamente in terriccio. Il vantaggio è che non avrai bisogno di muoverlo come nei metodi precedenti, evitando di danneggiare il piantino. Anche in questo caso mantenerlo in un ambiente caldo e umido.Germinazione semi di canapa?

Un nostro personale consiglio, in sintesi:

Questa terza tecnica è quella che raccomandiamo. Vi consigliamo di usare sempre lo 'Smart Start' per germinare i vostri semi. Molti errori vengono normalmente commessi con la prima e la seconda tecnica di germinazione.

Pianta i semi direttamente in terra ad una profondità di circa 0.5cm e posizionali sotto una luce. Se invece preferisci usare i batuffoli di cotone umidi, mantienili al buio ad una temperatura di 20-22 gradi (suolo/temperatura dell'acqua) ed assicurati di cambiare l'acqua quotidianamente.

Riproduzione e raccolto