Blog
Cannabis Shatter
3 min

Che Cos'è lo Shatter e Perché Dovresti Provarlo

3 min
Lifestyle News

Lo shatter è una forma molto concentrata di cannabinoidi estratti dai fiori di cannabis. Scopri di più e come usarlo su Zamnesia.

La cannabis contemporanea è certamente la più potente mai esistita, con molti ceppi che superano il 20% di THC e alcuni addirittura superano la soglia del 30%. Eppure, per quei fumatori esperti che hanno un'alta tolleranza, il semplice fatto di fumare i fiori non fa l'effetto di una volta. Poi ci sono quelli che preferiscono avere l'effetto senza tutto il fumo che il consumo tradizionale comporta, e chi ama fumare l'erba, ma vuole un qualcosa in più nel suo mix. Se ti riconosci in una di queste persone, allora lo shatter è quello che ci vuole per te.

CHE COSA È LO SHATTER?

Sebbene i concentrati quasi puri come il distillato di THC superino il 95% di principio attivo, lo shatter sacrifica solo leggermente la potenza in favore del mantenimento dei terpeni essenziali. Per questo motivo lo shatter è un estratto di cannabis aromatico ma ancora estremamente potente, visto che contiene il 70% di THC e oltre. Questo concentrato è anche esteticamente piacevole, e usarlo per il dabbing metterà le ali alla tua mente in un modo che non pensavi fosse possibile con l'erba.

NOTIZIA CORRELATA
I 5 Migliori Estratti di Cannabis

Gli estratti di cannabis si sono guadagnati un’ottima reputazione fra i dabber più convinti e gli stoner vaporizzati di tutto il mondo.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLO SHATTER

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLO SHATTER

Come "specie" di estratto di cannabis, lo shatter sta guadagnando popolarità perché consente di assorbire alte concentrazioni di cannabinoidi. Gli estratti possono assumere molte forme diverse, in gran parte dettate dal tipo di lavorazione che ricevono dopo l'estrazione. A differenza del budder o della wax, che vengono agitati o frullati e spurgati più a lungo, lo shatter è spurgato per un tempo più breve e poi lasciato solidificare e indurire in fogli traslucidi color miele.

I cannabinoidi stessi variano in viscosità, quindi a seconda del profilo cannabinoide, le caratteristiche dello shatter possono variare leggermente. Per esempio, l'olio di THC decarbossilato e l'olio di CBD sono viscosi come melassa a temperatura ambiente, mentre il THCA rimane solido alla stessa temperatura. Lo stesso vale per molti altri cannabinoidi e per un certo numero di terpeni, che possono variare in consistenza, colore, aroma ed effetto.

A una estremità dello spettro, lo shatter semplicemente "si frantuma" quando viene fatto cadere o picchiettato troppo forte con uno strumento da dabbing. Se non lo sapessi, ti verrebbe da pensare che si tratti di una lastra di caramello. E proprio come ci sono caramelle dure, ci sono anche caramelle morbide, quindi dall'altra parte dello spettro lo shatter può anche essere molle e avere una "tirabilità" prima di rompersi come una caramella gommosa.

COME VIENE FATTO LO SHATTER?

COME VIENE FATTO LO SHATTER?

Lo shatter è una forma di BHO (Butane Hash Oil) che riceve un trattamento delicato dopo che è stato estratto per conferirgli la caratteristica della friabilità. In laboratorio lo shatter si produce con standard molto precisi e con costose apparecchiature che riducono al minimo la possibilità di fare danni alle persone. Può essere fatto anche in casa ma è molto pericoloso. Inoltre, la purezza non si avvicina minimamente a quella dei prodotti da laboratorio.

Lo shatter inizia la sua vita allo stesso modo della maggior parte degli altri estratti. Usando il calore e la compressione, gli oli vengono estratti dal materiale vegetale, che può essere fiori, trim o anche kief. Il materiale indesiderato viene quindi rimosso usando uno spurgo a vuoto con solvente. Rispetto agli altri concentrati, le temperature (29,44–37,77°C) e le pressioni (-29 inHg) utilizzate durante lo spurgo sono inferiori per creare lo shatter.

La produzione di shatter segue questi passaggi fondamentali:

  1. Viene riempita una colonna di materiale selezionato.
  2. Il solvente refrigerato viene passato sul materiale scelto per creare una soluzione.
  3. Il solvente viene evaporato dalla soluzione, quindi condensato per essere riutilizzato.
  4. L'olio risultante viene rimosso con cura e lasciato solidificare in modo da ottenere lo shatter.

Un certo numero di fattori può trasformare lo shatter in altri tipi di estratti indesiderati ma non necessariamente meno potenti. Troppa umidità nel materiale di origine, un’agitazione o delle temperature errate durante la produzione o lo stoccaggio possono inavvertitamente rendere la consistenza e l’apparenza dello shatter meno cristalline, più opache e più simile a budder o wax.

COME CONSUMARE SHATTER

COME CONSUMARE SHATTER

In un dabber, lo shatter si comporterà in modo simile agli altri concentrati. Si scioglierà rapidamente e trasformerà la sua bontà cannabinoide in una nuvola di vapore inebriante. Può essere più facile da gestire rispetto ad alcuni estratti più appiccicosi che tendono ad aggrapparsi a strumenti e dita. I pezzi di shatter sono facili da raccogliere in comodi pezzi di dimensioni adatte al dab, e non si attaccano a tutto ciò che toccano. Le pinzette lunghe sono le tue amiche.

NOTIZIA CORRELATA
La Guida Definitiva Per Il Dabbing: Tutto Ciò Che Devi Sapere

Il cosiddetto "dabbing" è un modo sicuro ed efficace di consumare concentrati di Cannabis. Una volta riscaldato il concentrato fino al...

Polverizzare o frantumare lo shatter ti consente di aggiungerne facilmente un po' ad una canna per aggiungere un tocco in più.

Mescola un quarto di cucchiaino in una bevanda calda per avere un effetto a lento rilascio. Puoi aumentare questa quantità una volta che hai percepito l'elevata concentrazione di cannabinoidi, o abbassarla se hai passato la giornata al lavoro completamente distrutto.

La maggior parte dei dispositivi di vaporizzazione, dalle penne ai sistemi da tavolo, ti consente di svapare lo shatter. Rompilo in piccoli pezzi, riempi la camera a metà e accendi il vaporizzatore.

PERCHÉ PROVARE LO SHATTER

Lo shatter è un ottimo modo per sperimentare la piena intensità dei cannabinoidi e dei terpeni. È possibile esplorare un'intera gamma di diversi profili di cannabinoidi nella loro forma più pura. È anche un ottimo modo per aumentare la concentrazione di cannabinoidi quando usi le tue varietà preferite. Anche gli utilizzatori terapeutici che desiderano specifici profili di cannabinoidi trarranno beneficio dallo shatter. A seconda delle tue preferenze, lo shatter potrebbe essere un'esperienza irripetibile da ricordare per sempre o il tuo nuovo migliore amico.

Electric Wombat

Scritto da: Grant Robinson
Artista e scrittore, Grant Robinson è un giardiniere professionista con un grande amore per gli spazi all'aperto. Quando non cresce, lavora alla sua arte, si gode la natura con il suo cane, o si crea i propri vestiti!

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Lifestyle News
Cerca nelle categorie
o
Cerca