Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

KannaCi sono 13 prodotti.

Le radici e le foglie fermentate della pianta cespugliosa Sceletium tortuosum, del Sud Africa, provocano visioni inebrianti e psichedeliche. Grazie al meraviglioso mondo di internet, potrai comprare Kanna direttamente qui, per provare inebrianti sensazioni psichedeliche, ovunque tu sia. Adesso che ti senti visualmente stimolato, vale la pena festeggiare!

Kanna - Clicca qui per ulteriori informazioni

Informazioni Sul Kanna

Kanna (Sceletium Tortuosum)

Informazioni Sul Kanna

Che cos'è la Kanna?

La Kanna, anche conosciuta come Channa e Kougoed, è la materia vegetale essiccata e/o fermentata della pianta Sceletium tortuosum. E`in grado di crescere selvatica nelle regioni estreme del Sud Africa e, tradizionalmente, è stata usata dalle popolazioni locali come medicina tribale per secoli. Crescendo allo stato brado solo in Sud Africa, appunto, la Kanna in realtà è una pianta che si adatta bene a qualsiasi tipo e ambiente di coltivazione, a patto che ci si ricordi di ricoverarla al chiuso con l'abbassarsi delle temperature.

Parlando del suo potenziale terapeutico, la pianta è sottoposta a costanti ricerche da parte delle ditte farmaceutiche, ad alcune delle quali sono stati ceduti anche parte dei diritti dal governo Sudafricano. Guardando al futuro, la Kanna potrebbe, sulla carta, venir venduta come medicina.

L'uso tradizionale della Kanna riguarda la sua capacità di migliorare l'umore e di ridurre stress ed ansia. Ed è per questo che nel mondo occidentale viene venduta prevalentemente per un uso antidepressivo. Le sue qualità antidepressive derivano dalla sua capacità di riprodurre il meccanismo SSRI, andando a sopprimere la ricaptazione della serotonina. Ed è per questo, ancora, che la Kanna viene considerata un'alternativa utile per coloro che stanno cercando un metodo naturale per migliorare il proprio umore.

Pianta Sceletium Tortuosum

Va sottolineato che la Kanna è stata sperimentata come forma di cura a depressione ed ansia gravi, piuttosto che come integratore regolare e giornaliero.

Normalmente, la Kanna viene masticata, sotto forma di materia vegetale essiccata, e deglutita insieme alla saliva. Tuttavia, è anche possibile infonderla insieme al tè, farne una tintura, fumarla o sniffarla.

Pur non avendo effetti allucinogeni o psichedelici, in molti sostengono che la Kanna abbia capacità di migliorare e potenziare l'azione di sostanze psicoattive, come la Cannabis. Non ci sono prove scientifiche in proposito, ma solo testimonianze aneddotiche.

La Kanna è in crescente ascesa: nella ricerca di uno stile di vita sano e del benessere, come modo alternativo e sicuro per tenere sotto controllo stress, ansia, e depressione, sta assumendo una certa importanza. La Kanna sta palesando le sue promettenti qualità in questi ambiti, e viene spesso raccomandata da parte di erboristi professionisti come rimedio contro episodi di stress, oltre che per i suoi effetti complementari su salute e stile di vita attivo.

Storia di Kanna

Storia Di Kanna

I cacciatori e raccoglitori che vivevano nell'aria che è oggi nota come Sud Africa, usavano la pianta oltre 1000 anni fa. Veniva usata principalmente per calmare la paura e la depressione dei guerrieri di ritorno dalla battaglia; quella che ora è nota come Disordine da Stress Post Traumatico. L'uso della pianta di nome Channa o Kanna è stato documentato circa 225 anni fa, quando viene indicata come una droga usata dagli ottentotti per indurre delle visioni. La radice veniva masticata e faceva risvegliare gli spiriti degli animali, faceva luccicare gli occhi e le facce mostravano gioia e riso. Anche gli eventi più semplici li facevano sogghignare e i loro cervelli erano pieni di idee esilaranti. L'overdose causava perdita di conoscenza e delirio.

La Kanna è anche collegata all'antilope che porta lo stesso nome, un animale sacro largamente illustrato nelle pitture rupestri del Sud Africa. Quando gli olandesi arrivarono in Sud Africa, le cambiarono il nome in "Kaugoed", che significa "qualcosa buono da masticare".

Il nome idiomatico Kanna viene attualmente usato per le specie di Mesembryanthemum: M. expansum e M. tortuosum, ma la pianta in sé non è mai stata definitivamente identificata. L'alcaloide contenuto nelle radici, foglie e steli di queste specie, viene fumato e masticato nell'entroterra del Sud Africa ed ha un effetto sedativo, simile a quello della cocaina, che porta alla pigrizia. Sono note oltre due dozzine di specie di Mesembryanthemum contenenti alcaloidi.

Nel 1662, un commerciante ed esploratore di nome Van Riebeck iniziò a commerciare con le tribù locali in kanna, dopo averne scoperto gli effetti sullo stress delle persone. Il Governatore della Colonia del Capo Olandese, Van der Stel, scrive nel 1685 che i nativi erano disposti a viaggiare per grandi distanze e a pagare prezzi alti per avere i prodotti migliori.

Appena nota dagli occidentali in passato, ora sta diventando un trattamento alternativo. Oggi, con i diffusi problemi di depressione ed ansietà della società occidentale, la richiesta di Sceletium tortuosum come medicina sicura ed efficace, sta raggiungendo picchi mai visti.

Effetti Di Kanna

Effetti Di Kanna

Lo Sceletium tortuosum può aiutare a migliorare l'umore, a ridurre ansia, stress e tensione, a stimolare e sedare i muscoli del corpo o a ridurre l'appetito, ma gli effetti del Kanna variano enormemente a seconda del metodo e della quantità ingerita. Il Kanna può essere fumato, sniffato, masticato, ingerito sotto forma di capsule di gel o trasformato in un'infusione o in tintura.

Una premessa: Non importa dove si leggano o da chi si apprendano certe informazioni, il Kanna NON è un allucinogeno ed eventuali effetti collaterali negativi non sono mai stati documentati.

Di seguito trovate ciò che realmente potrete aspettarvi dopo aver consumato Sceletium tortuosum:

A seconda del metodo di ingestione, o della quantità ingerita, potrete avvertire una carica energetica e stimolante, una diminuzione dell'appetito, sensazioni di formicolio, un senso di generale benessere; ad alte dosi si apprezzano effetti narcotici e sedativi, un piacevole rilassamento muscolare, miglioramento dell'umore, rilassamento mentale, analgesia, euforia ed un aumento di empatia. Un numero davvero ridotto di consumatori ha riportato effetti collaterali quali nausea, mal di testa, ansia e insonnia, ma questi effetti, normalmente, compaiono solo ad elevati e più potenti dosaggi di Kanna.

Assumendo Kanna, in combinazione con la Cannabis, si accentuano gli effetti di quest'ultima, impedendo che il Kanna colpisca troppo violentemente, mentre gli effetti che riducono l'appetito contrastano la "fame chimica" prodotta dall'erba.

Uso Di Kanna

Video: Uso Di Kanna

Il materiale essicato della pianta è tradizionalmente masticato ed i succhi inghiottiti, ma viene anche usato per fare te e tinture, inalato come tabacco da fiuto o fumato. Gli Ottentotti e le tribù Boscimane del Sud Africa usavano aggiungervi altre erbe.

Ognuno di noi dovrà scoprire quale sia il modo più efficace di assumerlo, in modo da poterne ottimizzare gli effetti (è sempre meglio iniziare con dosaggi leggeri). Mentre alcune persone possono sentire solo effetti appena pronunciati, altri, con una bassa tolleranza a questa sostanza, potrebbero provare sensazioni cerebrali talmente intense da metterli sulla punta dei piedi.

Sotto la lingua/Masticazione

Questo è il metodo tradizionale con cui si assume il Kanna. Ci riferiamo alla fermentazione di foglie, rametti e radici. Il materiale vegetale viene masticato durante un lungo periodo di tempo, a volte anche per tutta la giornata.

Dosaggio:

  • Leggero: 100-200mg
  • Medio: 200-400mg
  • Forte: 400-600mg
  • Extra forte: 600-1000mg

Durata: I principali effetti durano 1-2 ore, per poi svanire lentamente durante le successive 1-2 ore.

Effetti: Si considera generalmente un'intossicazione che provoca euforia.

Insufflazione

Un metodo più aggressivo dell'ingestione del Kanna. Il materiale deve essere precedentemente macinato finemente per poter essere sniffato. Questo è uno dei metodi più efficaci per assumere il Kanna, ma ha un grande svantaggio: non è sicuramente un metodo piacevole e, se ripetuto più volte, può provocare starnuti, sanguinamento del naso, prurito e ostruzioni delle cavità nasali.

  • Dosaggio:
  • Leggero: 25-50mg
  • Medio: 50-100mg
  • Forte: 100-250mg
  • Extra forte: 250-500mg

Durata: Gli effetti si apprezzano dopo pochi minuti e toccano il loro apice durante 20-60 minuti, prima di svanire lentamente nel corso dei successivi 20-60 minuti.

Effetti: Con la insufflazione l'euforia è molto più accentuata, mentre gli effetti analgesici meno.

Fumare

Essiccato, polverizzato (fine o grezzo) o triturato, il materiale vegetale del Kanna può, come qualsiasi altra pianta, essere fumato. Fumare il Kanna è descritto come un'esperienza piacevole, con un sapore dolciastro e non aggressivo per i polmoni e la gola.

Dosaggio:

  • Leggero: 50-100mg
  • Medio: 100-250mg
  • Forte: 250-400mg
  • Extra forte: 400-500mg

Durata: I primi effetti si avvertono dopo pochi secondi o minuti. Gli effetti più potenti si apprezzano durante 30-60 minuti, per poi affievolirsi nei 60-90 minuti successivi.

Effetti: L'insorgenza dei primi effetti può essere caratterizzata da giramenti di testa e sensazioni di leggere vertigini e tremori, quasi come "farfalle nello stomaco", seguiti da una sensazione più rilassante e aperta all'ambiente circostante. Fumando si apprezza di più l'euforia rispetto agli effetti analgesici.

Ingerire per via orale

Il materiale vegetale del Kanna può essere ingerito, dopo essere stato masticato per un lungo periodo di tempo e successivamente deglutito. Può essere assunto anche sotto forma di tè; alcune persone dicono che abbia un sapore simile al tè verde, ma noi lo giudichiamo meno saporito.

Dosaggio:

  • Leggero: 200-400mg
  • Medio: 400-600mg
  • Forte: 600-1000mg
  • Extra forte: 1000-2000mg

Durata: Gli effetti possono richiedere fino a 90 minuti prima di essere avvertiti, ma l'esperienza sarà molto più duratura, fino alle 4-5 ore.
Effetti: Dosaggi particolarmente elevati hanno proprietà sedative, narcotiche ed analgesiche, molto più pronunciate rispetto alle sensazioni di euforia, che sono sicuramente meno apprezzabili.

Come Fare Il Tè Di Kanna