Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Lollipopping: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Lollipopping Nella Coltura Della Marijuana

Se siete interessati ad ottenere le migliori rese produttive, la potatura e la piegatura possono fare la differenza, soprattutto quando si vuole evitare di coltivare un gran numero di piante adottando la tecnica SOG (Sea Of Green). La cosiddetta "tecnica lollipop", o semplicemente "lollipopping", può essere adottata da chiunque, a prescindere dall'esperienza in campo colturale. Viene applicata ad inizio fioritura ed incrementa la produzione di cime. Vi consigliamo vivamente di provarla.

COS'È IL LOLLIPOPPING?

Il lollipopping è una tecnica di potatura per massimizzare le rese, molto apprezzata dai coltivatori di cannabis indoor. Il principio su cui si basa è "meno è meglio". Non sarà forse la definizione più appropriata per descrivere un metodo scientifico per aumentare le rese produttive, ma rende sicuramente l'idea. Rimuovendo le cime ascellari e le ramificazioni più basse di una pianta di cannabis, tutte le energie vengono convogliate verso le cime apicali, stimolandole a diventare più grandi e compatte. L'unico attrezzo di cui potreste aver bisogno sono un paio di forbici. Provate anche voi il lollipopping.

COME SI REALIZZA IL LOLLIPOPPING

Come Si Realizza Il Lollipopping

La maggior parte dei coltivatori di marijuana preferisce realizzare il lollipopping a mano. Tuttavia, se vi sentite più comodi con un paio di forbici, siete liberi di farlo. Inoltre, se avete già familiarità con la cimatura o il fimming delle piante di cannabis applicando la "pizzicata" sulle punte delle ramificazioni principali, non avrete alcun problema ad adottare questa tecnica. In questo caso, però, invece di pizzicare o tagliare le punte delle parti apicali, dovrete rimuovere i rami più bassi. Fate attenzione a non toccare o ferire le ramificazioni più sviluppate e rimuovete anche le foglie presenti negli strati inferiori delle piante. Assicuratevi di tagliare alla base le ramificazioni da cui si svilupperanno le infiorescenze popcorn, altrimenti potrebbero ricrescere dopo una settimana.

IN QUALE ZONA DEV'ESSERE APPLICATO IL LOLLIPOPPING

Questo è sicuramente il paragrafo più importante di tutto il processo lollipopping. Questa tecnica dev'essere applicata con estrema cautela per ottenere i migliori raccolti. La zona dove realizzare il lollipopping corrisponde al terzo inferiore della pianta di cannabis. Questa parte riceve meno luce ed è sempre la più propensa a sviluppare le infiorescenze popcorn. Alcuni coltivatori si addentrano fino a metà altezza, ma oltre il 50% non è raccomandato.

L'obiettivo è quello di rimuovere le ramificazioni inferiori (da cui si svilupperebbero solo cime popcorn) per favorire la crescita delle cime apicali. Non lasciatevi trasportare dall'entusiasmo asportando anche le ramificazioni più alte, altrimenti rischierete di rendere le piante fin troppo "leggere". Tuttavia, all'interno della zona di lollipopping (che corrisponde al 30-50% dell'altezza partendo dalla base) si dovrebbero asportare tutte le ramificazioni secondarie.

QUANDO REALIZZARE IL LOLLIPOPPING

Quando Realizzare Il Lollipopping

La maggior parte dei coltivatori sarà d'accordo nel dire che il miglior momento per realizzare il lollipopping è la terza settimana di fioritura. Dopo un paio di settimane di fioritura, quasi tutte le varietà di cannabis tendono a mostrare lungo le ramificazioni le gemme ascellari da cui si svilupperanno le cime. Nel corso di queste settimane le piante di marijuana si allungano ancora, alcune più di altre. Rimuovendo ad inizio fioritura le ramificazioni e le gemme più basse, le piante non dovranno sprecare tempo ed energie nello sviluppo di cime di qualità inferiore.

I VANTAGGI DEL LOLLIPOPPING

Il lollipopping è una tecnica collaudata per migliorare sia la quantità che la qualità dei raccolti. Le infiorescenze popcorn sono sempre considerate poco pregiate. Quando si applica correttamente, il lollipopping consente di ottenere solo cime di prima categoria e di grandi dimensioni. Se poi lo combiniamo con la tecnica ScrOG ( Screen Of Green), allora le rese e la qualità possono raggiungere livelli superiori. I coltivatori che applicano queste due tecniche contemporaneamente sono soliti eliminare tutte le ramificazioni al di sotto della rete, con il fine di ottenere una foresta di cime apicali perfettamente formate al di sopra di essa.

Vantaggi E Svantaggi Del Lollipopping

SVANTAGGI DEL LOLLIPOPPING

Le tecniche di potatura o piegatura non possono essere applicate a qualsiasi tipo di coltura o varietà di cannabis. Le piante autofiorenti tendono a rispondere negativamente a potature o piegature. Queste varietà hanno un ciclo di vita così breve ed una struttura così compatta che non richiedono il lollipopping. La maggior parte delle lampade per la coltivazione possono fornire una copertura completa agli ibridi Ruderalis. La tecnica lollipop può addirittura ridurre le rese finali delle autofiorenti.

All'aperto, la tipica struttura ad albero di Natale delle piante di cannabis non presenta alcun inconveniente. Quando il sole sorge e poco a poco si innalza, la sua luce irradia le piante da diverse angolazioni e tutte le ramificazioni verranno colpite, ad un certo momento della giornata, dai suoi raggi. Come vedete, in natura non esiste il problema della penetrazione luminosa limitata da una luce fissa al di sopra delle piante. I coltivatori outdoor sono più propensi a tagliare le foglie più grandi ed ombreggianti piuttosto di adottare il lollipopping.

Verifica dell'Età 18+

Hai più di 18 anni? I contenuti pubblicati su Zamnesia.com sono rivolti ad un pubblico adulto e sono riservati ai soli maggiorenni.

Assicurati di essere a conoscenza delle leggi del tuo Paese. Il nostro negozio online è conforme alle leggi olandesi.

Cliccando su Entra confermi di aver compiuto 18 anni.