Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

La Temperatura Nelle Coltivazioni Indoor

Temperatura Nelle Coltivazioni Indoor

PERCHÉ È ESSENZIALE CONTROLLARE I PARAMETRI AMBIENTALI

Le piante di cannabis più pregiate e produttive si ottengono solo quando le condizioni colturali indoor sono ottimali, ovvero quando il coltivatore si impegna a ricreare un perfetto microclima dove farle crescere. Per poter avere il pieno controllo sull'ambiente, bisogna usare fin dall'inizio i giusti strumenti e attrezzature. In altre parole, lo spazio destinato alla coltura dovrà essere riadattato per ottenere le massime prestazioni e ciò dev'essere fatto fin dal primo giorno. Mary Jane ha la meritata reputazione di essere una specie vegetale capace di crescere quasi ovunque, ma il suo vero potenziale lo esprime solo quando le condizioni ambientali sono ottimali.

QUAL È L'INTERVALLO TERMICO OTTIMALE PER LA COLTIVAZIONE DELLA MARIJUANA?

L'Intervallo Termico Ottimale Per La Coltivazione Della Marijuana

I migliori intervalli termici per la coltivazione indoor della cannabis possono essere suddivisi in due gruppi. Per semplicità, raggrupperemo lo stadio di plantula/clone radicato e la fase di crescita vegetativa in un'unica categoria che chiameremo crescita vegetativa. La germinazione dovrebbe avvenire sempre a temperatura ambiente. Noi raccomandiamo la tecnica del Smart Start.

  • CRESCITA VEGETATIVA

A prescindere dalla varietà di cannabis che state coltivando, la crescita dalla germinazione al primo giorno di fioritura sarà ottimale solo se verranno mantenute stabili le temperature: tra i 20 e i 28°C a luci accese e tra i 15 e i 20°C a luci spente. Questi sono gli intervalli termici ottimali per i cicli di luce e buio in una coltura indoor.

Le piante che ricevono invece un ciclo di luce di 24 ore costanti tendono ad assumere una struttura leggermente più compatta. Ciò è dovuto alla distanza internodale più ravvicinata rispetto alle piante coltivate con cicli di luce 18/6 o 20/4. Tuttavia, un ciclo di luce continuo richiede anche un maggior scambio d'aria. I ventilatori di immissione ed estrazione dell'aria dovranno funzionare a pieno ritmo per evitare gli accumuli di calore all'interno della Grow Room.

  • FIORITURA

Non appena le varietà fotoperiodiche vengono sottoposte al ciclo di luce 12/12, o quando le varietà autofiorenti iniziano a produrre i primi peletti bianchi, le temperature devono essere modificate. Le piante di cannabis fioriscono meglio a temperature leggermente più fresche rispetto a quelle della fase vegetativa. In questo modo il profilo dei terpeni e dei cannabinoidi viene maggiormente diversificato. Mantenere temperature comprese tra i 20 e 26°C durante la fase di fioritura evita che il calore in eccesso bruci qualche prezioso composto chimico contenuto nelle infiorescenze. Anche in questo caso, le temperature durante le ore di oscurità dovranno essere mantenute tra i 15 e i 20°C.

COS'È L'UMIDITÀ RELATIVA

Cos'È L'Umidità Relativa

A questo punto non ci resta che spiegare brevemente l'umidità relativa (UR) e il suo rapporto con la temperatura. Il termine in sé esprime semplicemente la percentuale di umidità presente nell'aria ad una determinata temperatura. Un termometro-igrometro è essenziale per misurare questi due importanti parametri. Durante la crescita vegetativa, le piante di cannabis prediligono un'umidità relativa piuttosto alta, tra 50 e 75%. Al contrario, durante la fase di fioritura l'umidità relativa deve rientrare in un intervallo compreso tra 40 e 60%, ideale per ridurre al minimo il rischio di muffe. In parole povere, maggiori saranno le temperature e minore sarà l'umidità.

COME INFLUISCONO LE VARIE ATTREZZATURE SULLE TEMPERATURE

Come Influiscono Le Varie Attrezzature Sulle Temperature

  • LAMPADE & CALORE

Ovviamente, la scelta delle lampade influenzerà direttamente le temperature della stanza di coltivazione. L'illuminazione è la parte più importante di qualsiasi kit per la coltivazione indoor. Le lampade HID emettono maggiori quantità di calore (le HPS e MH da 250 a 1000W sono le più usate dai coltivatori domestici). Quando si seleziona un impianto d'illuminazione bisogna anche scegliere il miglior sistema di ventilazione per l'immissione e l'estrazione dell'aria. Solo in questo modo si potrà gestire adeguatamente il calore in eccesso.

Le luci CFL e a LED mantengono le temperature molto più basse e contribuiscono a ridurre i costi della bolletta della luce. Tuttavia presentano alcuni inconvenienti. Le lampadine CFL con luce bianca fredda sono una fonte di luce economica perfetta per la crescita vegetativa, ma sfortunatamente lo spettro che offrono in fioritura non è ottimale e non consentiranno mai di ottenere rese soddisfacenti. Le luci a LED di buona qualità, invece, sono un investimento costoso, nonostante possano superare le prestazioni delle lampade HID con una produzione di calore inferiore.

  • FLUSSO D'ARIA

La circolazione dell'aria è fondamentale per mantenere in salute le piante di cannabis. Un ventilatore oscillante che genera una leggera brezza sul baldacchino delle piante può fare miracoli. Man mano che le infiorescenze si avvicinano alle lampade e si allungano, le temperature all'altezza delle parti apicali aumentano.

Gli scambi d'aria all'interno di una coltura indoor sono essenziali a prescindere dalle sue dimensioni. Bisogna progettare gli spazi in modo che l'aria fresca entri all'interno della coltura e l'aria stantia e calda fuoriesca. Per farlo bisogna installare un ventilatore d'immissione d'aria ed uno di estrazione. La loro potenza dipenderà dalle dimensioni della zona coltivata e dal calore emesso dalla sorgente luminosa.

CONSIGLI PER AFFRONTARE LE TEMPERATURE CALDE

Consigli Per Affrontare Le Temperature Calde

  • COLTIVARE DI NOTTE

Una soluzione semplice ed efficace, soprattutto quando si coltivano varietà di marijuana fotoperiodiche, è quella di coltivare di notte. Impostando i timer per accendere le lampade nelle ore notturne con le temperature più fredde è possibile ridurre di qualche grado l'ambiente colturale. Anche con le varietà autofiorenti sottoposte a cicli di luce di 18/6 o 20/4 si possono impostare le ore di oscurità nelle fasce orarie più calde della giornata.

  • ARIA CONDIZIONATA

La migliore soluzione per le alte temperature è l'aria condizionata. Se potete permettervi di installare un dispositivo di aria condizionata nelle vostre stanze di coltivazione, adottate tutte le misura in vostro possesso per mantenere le temperature su livelli ottimali.

  • CO₂

Apportare quantità supplementari di CO₂ merita qualche approfondimento in più rispetto alle osservazioni qui riportate. Tuttavia, l'importante è sapere che grazie ad un apporto di CO₂ le temperature ottimali aumentano fino a rientrare in un intervallo che va da 30 a 35°C. Se state coltivando in casa nei mesi estivi più caldi dell'anno, la CO₂ può essere una valida alternativa all'aria condizionata.

CONSIGLI PER AFFRONTARE LE TEMPERATURE FREDDE

Consigli Per Affrontare Le Temperature Fredde

  • RISCALDAMENTO

Il principio per cui si dovrebbe scaldare una Grow Room in inverno è lo stesso che vale per una casa riscaldata quando le temperature esterne sono troppo fredde. Quando le temperature scendono e non avete la possibilità di aggiungere lampade, allora avrete bisogno di una fonte di riscaldamento. Evitate di collocare un riscaldatore direttamente dentro ad un Grow Box, ma cercate piuttosto di riscaldare l'intera stanza. Una stufa o qualsiasi altra fonte di riscaldamento può essere molto pericolosa. Usate il riscaldamento di casa vostra se ne avete la possibilità.

  • AGGIUNGERE ALTRE LAMPADE

La soluzione più immediata per coltivare con il freddo è aggiungere altre lampade. Se potete permettervi di spendere qualche soldo in più, l'installazione di altre lampade è un ottimo trucco per aumentare il calore e la produzione.

Verifica dell'Età 18+

Hai più di 18 anni? I contenuti pubblicati su Zamnesia.com sono rivolti ad un pubblico adulto e sono riservati ai soli maggiorenni.

Assicurati di essere a conoscenza delle leggi del tuo Paese. Il nostro negozio online è conforme alle leggi olandesi.

Cliccando su Entra confermi di aver compiuto 18 anni.