Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

COLTIVARE LA CANNABIS IN EUROPA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

Calendario Di Crescita Per l'Europa Del Nord

Calendario Di Crescita Per l'Europa Meridionale

Zamnesia vuole assicurarsi che tu scelga in modo appropriato i tempi e le varietà, per produrre raccolti sfarzosi in ogni stagione di coltivazione. Che tu viva nell’Europa settentrionale o meridionale, lascia che ti aiutiamo a germogliare nel momento giusto, per una vegetazione vigorosa e raccolti abbondanti.

Anche la scelta della varietà giusta per il tuo clima svolge un ruolo importante e ti aiuteremo anche in questo. Quando arriverà il momento della raccolta, seguendo queste linee guida generali metterai un sacco di cime appiccicose nella tua giara, evitando una germinazione debole, scarsa vegetazione, cime soffici, rese basse ed i temuti agenti patogeni.

SCEGLIERE UNA VARIETÀ ADATTA

Varietà di cannabis differenti presentano caratteristiche diverse. Hanno un aspetto diverso quando crescono, hanno fiori differenti ed una vasta gamma di effetti. A seconda del clima di crescita, la scelta della varietà può andare oltre il fenotipo, sapore ed effetto. I climi freddi ed umidi con giornate brevi richiedono una selezione di piante più resistenti, che fioriscano rapidamente, mentre le zone costiere calde ed umide possono sostenere varietà che amano tanto sole e che fioriscono dopo un periodo di tempo più lungo.

QUANDO BISOGNA ACQUISTARE I SEMI

Che tu ti trovi nel nord o sud, o se stai usando un'illuminazione supplementare per estendere la fase vegetativa, acquistare e germinare i semi è puramente accademico. Potresti iniziare nel bel mezzo dell'inverno ed avere piante piuttosto grandi da portare in esterno una volta che si allungano le giornate, oppure, germinare un mese prima che vengano portate in esterno per avere un po’ di vantaggio. Dipende interamente dalla disponibilità dello spazio di coltivazione. E poi ci sono le serre.

Per i puristi che vogliono seguire i tempi dettati dalla natura e che vivono nell'Europa settentrionale, l'acquisto di semi a fine aprile per la germinazione a maggio farà sì che le piante ricevano molta luce, per una vegetazione adeguata.

Per quelli che si trovano nei climi del sud, devono portare la lancetta indietro di 1 mese. Calcolando i tempi di consegna, acquista i semi pronti per la germinazione quando il resto della natura si prepara a rispondere alla primavera: acquistali alla fine di marzo ed all'inizio di aprile per farli germinare ad aprile.

Partecipa al dibattito secolare tra i coltivatori indoor ed outdoor: “la luna piena e la semina hanno un effetto sulla qualità delle piante?”. Alcuni dicono che non importa—la cannabis è una pianta molto vigorosa e crescerà in qualsiasi circostanza. Altri sostengono che piantare 4 giorni prima di una settimana con la luna piena aumenti il tasso di germinazione e produca una pianta più robusta, con una crescita più vigorosa. Se hai lo spazio, prova a confrontare le piante germinate 1 settimana dopo la luna piena con altre germinate 1 settimana prima. Anche sotto le luci. Sviluppa le tue conoscenze.

CLIMI NORDICI—LATITUDINI FREDDE DEL NORD

I climi nordici sono caratterizzati da temperature medie più fredde, giornate più brevi e stagioni di crescita più corte. C’è un numero di specie di cannabis che sono state sviluppate per prosperare nelle difficoltose condizioni nordiche. Le specie con tempi di fioritura brevi o quelle con genetiche autofiorenti possono essere pronte per la raccolta molto prima di molte varietà standard a fotoperiodo.

Con l’aria più fredda ed un sole meno evaporativo, le varietà con un’elevata resistenza alla muffa raggiungono la maturità completa con una sensibilità minore. Le varietà con un patrimonio genetico proveniente dalle montagne ed una naturale tolleranza al freddo renderanno anche meglio di quelle con un'eredità tropicale.

VARIETÀ CONSIGLIATE PER COLTIVARE NEI CLIMI NORDICI

Le varietà indica ed a predominanza indica sono adatte per l’Europa settentrionale, così come le varietà autofiorenti. Sin dalla diaspora della cannabis oltre 12.000 anni fa, le indica hanno sviluppato caratteristiche genetiche dettate dalla loro evoluzione nelle regioni montuose fredde, con inverni precoci ed intensi ed estati brevi.

Le varietà autofiorenti hanno una serie di vantaggi, tra cui la possibilità di effettuare un raccolto extra ogni anno, grazie alle genetiche ruderalis. Questa sottospecie si è evoluta in Asia centrale, dove la tolleranza al freddo e le opportunità di propagazione precoce erano un vantaggio notevole. Le autofiorenti indica hanno una doppia tolleranza al freddo e genetiche a fioritura rapida.

CLIMI MERIDIONALI—INTERNO CALDO ED ASCIUTTO E CLIMI COSTIERI BAGNATI ED UMIDI

I climi meridionali sono caratterizzati da temperature medie più calde, giornate più lunghe e stagioni di crescita più lunghe. In origine, la cannabis si evolse in questi tipi di clima, prima che venne dispersa in tutto il mondo. C'è qualcosa di profondo nella genetica della cannabis che la fa prosperare nei climi caldi, soleggiati ed umidi.

Tutte le specie di cannabis risponderanno con una prosperità vibrante nei climi più caldi e soleggiati. Le specie che hanno bisogno di una lunga stagione di crescita per raggiungere la maturità più vengono avvicinate all’equatore e più è alta la possibilità che vengano coltivate con maggior successo. Le coltivazioni situate negli ambienti umidi o piovosi beneficeranno delle varietà resistenti alla muffa. Il calore significa sempre più insetti, quindi le varietà con una combinazione di resistenza agli agenti patogeni ed agli insetti sono quelle meno problematiche.

VARIETÀ CONSIGLIATE PER ESSERE COLTIVATE NEI CLIMI MERIDIONALI

I coltivatori dei microclimi caldi ed asciutti saranno in grado di coltivare qualsiasi cosa vogliano. La maggior parte delle sativa sono molto tolleranti alla luce diretta del sole, rispetto al altre specie che rendono meglio se ombreggiate. Gli ibridi contemporanei a dominanza sativa possono essere coltivati per ottenere tutti i benefici delle sativa, con tempi di fioritura velocizzati in modo significativo. Le autofiorenti si allungano e ricoprono uno spazio maggiore sotto la luce solare intensa e le giornate più lunghe. In genere, tutte le specie mostreranno dimensioni e volume più grandi, con un allungamento maggiore durante la vegetazione.

I microclimi costieri umidi del sud hanno ancora i benefici di una grande quantità di sole. L'umidità può diventare una sfida soprattutto durante la fioritura, quando i fiori che ingrossano possono diventare sensibili alle muffe e ad altri agenti patogeni. Solitamente, la resistenza alle muffe è una caratteristica legata ad una grande produzione di resina, che ha anche il vantaggio di fornire una resistenza ai parassiti. La scelta delle varietà resistenti alla muffa impedirà i dispiaceri causati dal marciume delle cime, specialmente la zona si riempie di nebbia marina, nebbia e piogge regolari.

QUANDO IL CALENDARIO NON HA EFFETTO?

Allungare artificialmente il periodo di luce naturale delle piante coltivate outdoor con l’illuminazione supplementare fino a 18 ore significa che, quando arriva la primavera naturale, le piante saranno già sostanzialmente avanzate. In alcuni casi—quando ci sono strutture disponibili—possono raggiungere i 5–10 metri di altezza. Questo non è per tutti dato che dipende dalle leggi del paese e dalla disponibilità dello spazio o strutture per poterci riuscire. Però è bello sognare—ahh, dieci metri di alberi di cannabis!

COS’È VERDE E HA LA FORMA DI UNA CASA?

Non è una serra, ma una breve nota sulle serre. Le serre, specialmente se si è autorizzati dalle autorità per coltivare l’erba, possono essere il meglio dei due mondi indoor e outdoor. Quando è necessaria una protezione da fenomeni meteorologici difficili, che fanno deperire i tricomi e modifiche dell'ambiente circostante e del fotoperiodo, una serra può essere la soluzione migliore. Le serre sono un metodo di coltivazione particolarmente gradito nei climi nordici. Anche nel sud, ma può diventare un impresa rinfrescarle in piena estate.

Il Calendario Per La Coltivazione Outdoor Nel Nord Europa

La Coltivationze Di Cannabis All'Aperto

Ogni coltivatore di cannabis outdoor si deve affidare alle previsioni meteorologiche e ai dati climatici più precisi per poter pianificare correttamente una coltura dalla semina al raccolto. Per questa stagione colturale, i "ganja farmer" residenti in Olanda e nei Paesi limitrofi dovranno affrontare diverse sfide per coltivare in un clima oceanico. Abbiamo creato questo calendario come una tabella di marcia specifica per i guerrieri cannabici del Nord Europa.

FEBBRAIO

  • Durata del giorno: Da 9,05 a 10,47 ore

  • Temperatura media: 2,5°C

Il mese di febbraio è ancora troppo freddo e buio per precipitarsi all'esterno a piantare semi nel terreno. Le temperature diurne si aggirano intorno a 0°C e potrebbero ulteriormente scendere durante la notte. Consultando le tabelle climatiche disponibili su internet, vi accorgerete che nel mese di febbraio le giornate hanno una durata di circa 10 ore di luce solare. Senza considerare che vedrete molto meno sole attraverso i cieli nuvolosi. Esiste infatti un elevato rischio di nevicate. Questo è il mese perfetto per cercare la giusta genetica di semi di cannabis, valutare le previsioni meteorologiche e recuperare tutti i materiali. Potrete acquistare gli elementi essenziali, come terriccio e fertilizzanti, su internet, ma dovrete prevedere un paio di settimane per la consegna.

MARZO

  • Durata del giorno: Da 10,51 a 12,52 ore

  • Temperatura media: 4,7°C

Le temperature esterne sono ancora troppo fredde. Le giornate nuvolose saranno ancora frequenti, ma potrete comunque iniziare a coltivare indoor come un vero professionista. Ormai dovreste aver recuperato tutti gli elementi essenziali per la coltivazione outdoor. Con un piccolo investimento potrete acquistare una lampadina CFL ed un riflettore per avviare la crescita delle piantine al chiuso. Che abbiate intenzione di partire da seme o da talee (prese da una fonte attendibile), aiutate le piante a sviluppare un forte apparato radicale prima di trasferirle all'esterno.

Marzo: Avviare La Crescita Delle Piantine Al Chiuso

APRILE

  • Durata del giorno: Da 12,56 a 14,48 ore 

  • Temperatura media: 8,2°C

Verso metà aprile, quando la luce solare del giorno aumenterà fino a circa 14 ore, potrete iniziare a trasferire le piante all'esterno trapiantandole in vasi da 10 a 20 litri. Le temperature dovrebbero essere più calde e solo i più forti sopravviveranno in questo inizio stagione. Le varietà autofiorenti più robuste sono sicuramente la migliore opzione. La Blue Cheese Automatic della RQS o la Early Skunk della Sweet Seeds fioriscono rapidamente e reggono bene le temperature fredde.

Se da una parte i più robusti ibridi fotoperiodici come la Durban Poison della Sensi Seeds o la White Critical Express della Kalashnikov Seeds riceveranno sufficiente luce solare per avviare una vigorosa crescita vegetativa, dall'altra le sativa a fioritura tardiva dovrebbero essere evitate, in quanto la stagione colturale non è abbastanza lunga nelle latitudini settentrionali. Le varietà Holland’s HopeEarly Girl della vecchia scuola olandese daranno il meglio di sé stesse dentro ad una serra. Tuttavia, se volete ottenere un'erba di prima qualità, dovrete essere un po' più pazienti.

MAGGIO

  • Durata del giorno: Da 14,52 a 16,20 ore 

  • Temperatura media: 12,3°C

I puristi possono germinare i semi e avviare i primi stadi di sviluppo su un davanzale soleggiato. Poiché la luce solare del giorno raggiunge le 15 ore e le temperature si mantengono tiepide durante tutta la giornata, questo è il miglior momento per iniziare a coltivare all'aperto. Le varietà a fioritura accelerata sono ancora la scelta più consigliata. Le Classic SkunkNorthern Lights della Zamnesia Seeds sono molto affidabili. In alternativa, potreste piantare qualche pregiata varietà autofiorente, come la Royal Gorilla Automatic della RQS o la Devil Cream Auto della Sweet Seeds.

Tuttavia, se avete iniziato la vostra coltura al chiuso, maggio può essere il mese giusto per rafforzare le piante e prepararle al successivo grande passo. Iniziate a trapiantarle nei vasi definitivi più grandi, che possono andare dai 10 ai 20 litri. Il vantaggio nell'utilizzare i vasi è che potrete spostare le piante dentro e fuori. Entro fine mese, saranno ormai pronte per crescere permanentemente all'aria aperta.

Maggio: I Puristi Possono Germinare I Semi

GIUGNO

  • Durata del giorno: Da 16,22 a 16,38 ore

  • Temperatura media: 15,2°C

Con un po' di fortuna le temperature dovrebbero essere ormai calde e, a partire dal 21 giugno con il solstizio d'estate, la luce del sole raggiungerà ogni giorno il picco di 16 ore e 38 minuti. Le autofiorenti germinate a marzo/aprile saranno ormai pronte per essere raccolte in questo mese. Se opportunamente riparate dalle piogge, le cime saranno di una qualità più che rispettabile e anche le rese saranno decenti. Le varietà fotoperiodiche staranno invece attraversando una crescita vegetativa esuberante e avranno ancora alcune settimane di tempo per crescere e produrre abbondanti raccolti.

LUGLIO

  • Durata del giorno: Da 16,37 a 15,29 ore

  • Temperatura media: 16,9°C

Le autofiorenti piantate a maggio saranno pronte per essere raccolte in questo mese. Se avete calcolato bene i tempi e avete selezionato la giusta genetica, potreste addirittura prepararvi per il vostro secondo raccolto. La maggior parte delle varietà fotoperiodiche sarà ancora in crescita vegetativa e potrebbe aver bisogno di qualche potatura e piegatura, soprattutto se dovessero iniziare a diventare grandi come alberi. Le temperature intorno ai 20 gradi e le oltre 15 ore di luce solare sono ottimali per la coltivazione della cannabis.

Luglio: Varietà Fotoperiodiche Sarà Ancora In Crescita Vegetativa

AGOSTO

  • Durata del giorno: Da 15,26 a 13,37 ore 

  • Temperatura media: 16,7°C

Le varietà fotoperiodiche passeranno lentamente alla fase di fioritura nel mese di agosto. E se avete avviato in ritardo la vostra coltura di autofiorenti, non preoccupatevi, avranno ancora tutto il tempo per completare la loro fioritura nel corso di questo mese. Entro la fine di agosto, la luce solare sarà scesa a circa 13,5 ore al giorno. Questo non è un ciclo ottimale di 12-12 ore di luce-buio ed è per questo che all'aperto le varietà fotoperiodiche impiegano molto più tempo per fiorire. Se avete una serra, potreste coprirla con teli oscuranti per ridurre le ore di luce naturale e accelerare la fioritura.

SETTEMBRE

  • Durata del giorno: Da 13,34 a 11,39 ore 

  • Temperatura media: 14,2°C

Se non l'avete ancora fatto, è arrivato il momento di costruire un piccolo rifugio per le vostre piante di cannabis ormai a metà-tarda fioritura. A settembre può iniziare a piovere intensamente e in 30 giorni la luce solare diminuisce dalle 13 ore e 34 minuti alle 11 ore e 39 minuti. Tenete gli occhi ben aperti per evitare qualsiasi minaccia potenzialmente pericolosa per le cime. L'elevata umidità e le temperature decrescenti sono la ricetta perfetta per il marciume delle infiorescenze. Meglio raccogliere con qualche settimana di anticipo piuttosto che perdere tutto il raccolto. Le piante fotoperiodiche dovrebbero essere raccolte verso la fine del mese. Settembre potrebbe anche essere un terzo mese di raccolta di varietà autofiorenti, che saranno sicuramente pronte per essere tagliate se piantate tra giugno e luglio.

Settembre: Le Piante Fotoperiodiche Dovrebbero Essere Raccolte

OTTOBRE

  • Durata del giorno: Da 11,35 a 9,38 ore

  • Temperatura media: 10°C

Sarà meglio che siate già vicini al traguardo se state ancora coltivando in questi ultimi mesi dell'anno. Le temperature non supereranno i 10°C, nel migliore dei casi, e la luce solare inizierà ad affievolirsi sempre più. Entro Halloween, le ore di luce giornaliere torneranno ad essere di una sola cifra. Procedete il prima possibile al raccolto e alla pulizia delle cime. L'inverno è ormai alle porte! Novembre, dicembre e gennaio saranno i mesi per andare in letargo con un'abbondante scorta di cime.

CALENDARIO DI CRESCITA PER L'EUROPA MERIDIONALE

La cannabis, come la maggior parte delle piante sulla terra, germina ed inizia a crescere all'inizio della primavera. A livello celestiale, indipendentemente dalla data effettiva sul calendario, si considera che l’inizio della primavera si trovi intorno alla luna piena di marzo o all'equinozio primaverile.

Ciò non significa che la primavera mandi il segnale “fai germinare i semi e vai“ ovunque e contemporaneamente. Quando la cannabis viene germinata troppo presto o quando le ore diurne sono ancora al di sotto delle 12 ore, i semi germineranno lo stesso e mostreranno il sesso in anticipo, diventando una pianta adorabile. Tuttavia, nell'importante stadio di fioritura, le cime saranno soffici e formate male ed avranno rese deludenti. È allettante portarsi avanti piantando in anticipo, ma alla fine porta sempre alla delusione.

Anche se è frustrante, è meglio aspettare più tardi nella stagione, fino a quando la luce del giorno è di almeno 12 ore. Avrai una pianta leggermente più piccola, ma con una resa di cime ben formate considerevolmente più alta.

FEBBRAIO

  • Durata della giornata: 9:50–11:02 ore

  • Temperatura media: 3–13°C.

A febbraio, le giornate sono troppo brevi e le temperature ancora troppo fredde per la germinazione naturale. Se hai una serra e qualche illuminazione supplementare, è un buon momento per germinare. Una volta che le piante sono stabili e ben radicate, saranno pronte per essere portate all'esterno per aumentarne la resistenza, quando il tempo inizia a scaldarsi e le giornate si allungano.

Febbraio andrebbe utilizzato per preparare i vasi o per dare una preparata finale al terreno dei tuoi giardini organici e per la pacciamatura. Si possono acquistare i semi in preparazione alla stagione vegetativa in arrivo. Assicurati di leggere le statistiche dalla banca dei semi per assicurarti di ottenere una varietà adatta alle tue circostanze.

MARZO

  • Durata della giornata: 11:05–12:34 ore

  • Temperatura media: 5–16°C.

È ora di iniziare a germinare i tuoi semi. È ancora necessaria della luce supplementare per assicurare 12 ore al giorno. Se hai delle piante madri, è ora di iniziare a prepararle e fare cloni. Verso la fine del mese, sarà il momento di portare outdoor i cloni stabiliti, così potranno godersi le giornate più lunghe.

Se stai pianificando di piantare diverse varietà autofiorenti per molteplici raccolti nei mesi a venire, inizia anche da subito con il tuo primo lotto: saranno pronte a metà/fine maggio.

APRILE

  • Durata della giornata: 12:37–13:59 ore

  • Temperatura media: 8–19°C

La durata di un giornata che va oltre le 12 ore significa che non c'è più bisogno di un’illuminazione artificiale. Le piante germineranno nei loro vasi ed inizieranno la vegetazione outdoor. Una volta che emerge la prima serie di foglie vere, la crescita sarà evidente di giorno in giorno. Mettere le piante in un posto che raggiunga il massimo di esposizione di luce solare ed una buona circolazione d'aria garantirà una crescita ottimale ed una salute vibrante. Inizia a spruzzare settimanalmente con un repellente naturale per insetti come l’olio di neem per tenere sotto controllo i predatori. Le autofiorenti piantate ora saranno pronte a metà/fine giugno. 

MAGGIO

  • Durata della giornata: 14:02–15:06 ore

  • Temperatura media: 13–23°C

Ora, le piante saranno felici e si godranno le giornate più lunghe e le temperature più calde. La crescita accelererà, le dimensioni delle foglie aumenteranno ed il volume della pianta aumenterà. Controlla l'umidità del terreno più spesso: man mano che le piante aumenteranno di dimensioni, avranno bisogno di più acqua al giorno.

Germinare ora delle varietà autofiorenti, significa un periodo solido di 3 mesi di crescita ideale. Realizzeranno completamente il loro potenziale genetico e saranno pronte a metà/fine luglio. Ora, le autofiorenti piantate a marzo saranno pronte per essere raccolte.

GIUGNO

  • Durata della giornata: 15:08–15:23 ore

  • Temperatura media: 14–28°C

Ora siamo nel punto giusto. La luce solare è alla sua massima forza, i giorni sono più lunghi e le temperature sono nella gamma ideale per la cannabis. La vegetazione sarà al top. Controlla più spesso il contenuto di umidità nel terreno, poiché l’evaporazione e la traspirazione sono al massimo. Ora i coltivatori biologici e sod seeding dovrebbero innaffiare con i tè di compost ed altri supplementi.

Controlla la temperatura del suolo—specialmente nei vasi di plastica—poiché le giornate si allungano e diventano più calde. Usa un panno ombreggiante o una custodia di cartone per proteggere le pareti del vaso ed assicurarti che la parte superiore sia ben pacciamata. Substrati eccessivamente caldi favoriscono la putrefazione delle radici, i parassiti delle radici e la crescita lenta. Le piante possono mostrare segni di stress come l’avvizzimento, lo sviluppo lento e problemi di nutrienti. Una cattiva salute delle piante può attirare parassiti indesiderati.

LUGLIO

  • Durata della giornata: 15:22–14:39 ore

  • Temperatura media: 17–31°C

Ancora nel punto giusto. La lunghezza del giorno inizierà a ridursi, ma le temperature rimarranno alte. Le varietà a fioritura precoce e femminizzate inizieranno a mostrare i pistilli. Anche le piante a fotoperiodo regolari potrebbero iniziare a mostrare il sesso. Identifica e rimuovi i maschi o isolali se hai intenzione di creare qualche incrocio. Continua a controllare l'umidità del suolo e le temperature e continua con i metodi di controllo dei parassiti. Le autofiorenti germogliate a maggio saranno pronte per essere raccolte o staranno ingrossando nelle ultime fasi di maturità.

AGOSTO

  • Durata della giornata: 14:39–13:35 ore

  • Temperatura media 17–31°C

Ora le varietà autofiorenti con la fioritura più lunga piantate a maggio saranno pronte per essere raccolte. Le piante a fioritura più rapida si riempiranno in modo sostanziale. Le piante regolari a fotoperiodo avranno ormai stabilito completamente il sesso, mostrando piccoli gruppi di fiori con molti pistilli su ciascun nodo. La differenziazione avverrà con le varietà a fioritura più lunga. I nodi inizieranno ad essere alterni anziché simmetrici rispetto al gambo. Le estremità dei rami si alzano, laddove si formerà la cima principale, ed inizieranno a riempirsi. In questa fase si prepareranno per l’allungamento relativo alla fase di fioritura.

Se si pianta ora, c'è ancora tempo per ottenere un raccolto decente di autofiorenti. Le piante saranno più piccole di quelle piantate prima dell'estate, ma non deluderanno.

SETTEMBRE

  • Durata della giornata: 13:30–11:54 ore

  • Temperatura media: 14–26°C

Molte varietà a fioritura rapida e femminilizzate saranno pronte per essere raccolte tra la metà e la fine di questo mese. L’allungamento delle varietà regolari durane la fioritura sarà ben avviato e le piante potranno raddoppiare, o addirittura triplicare, nei due mesi successivi. Le cime saranno vicine al loro pieno potenziale, ma devono ancora maturare correttamente. Gli aromi inizieranno a svilupparsi ed i tricomi proliferanno rapidamente sui calici e sulle foglioline resinose. Le varietà dalla produzione massiccia avranno bisogno di supporto per sostenere i fiori pesanti.

Alla fine di questo mese, nelle piante più grandi si potranno raccogliere le cime superiori più mature, per consentire una maggior penetrazione della luce nelle parti inferiori della pianta. Una raccolta a più fasi sulle piante più grandi consentirà una maturazione uniforme e cime di qualità.

Con le piogge stagionali che si presentano alla fine dell'estate, è il momento di essere vigili per gli agenti patogeni. Quando le cime ingrassano possono diventare sensibili a malattie come la Botrytis cinerea se rimangono bagnate troppo a lungo.

OTTOBRE

  • Durata della giornata: 11:51–10:56 ore

  • Temperatura media: 11–21°C

Questo è il mese in cui le cose diventano davvero eccitanti. I calici iniziano ad ingrassare come si deve ed i pistilli iniziano a cambiare colore ed appassire. I tricomi iniziano a gonfiarsi andando verso la maturità e le fragranze toccano i massimi storici. Le varietà violacee e bluastre diventeranno più scure con l’abbassamento della temperatura climatica. Le foglie esauste provenienti dai rami inferiori delle piante si ingialliscono, appassiscono e cadono.

La maggior parte delle varietà sarà pronta nella metà o fine di questo mese. Osserva attentamente il colore dei tricomi come riferimento per il tempo di raccolta.

Le piante autofiorenti finali dell'anno andranno introdotte ora. A meno che tu non abbia una serra e un'illuminazione supplementare, non piantare altre autofiorenti.

NOVEMBRE

  • Durata della giornata: 10:23–9:17 ore

  • Temperatura media: 6–16°C

Le varietà autoctone o sativa dalla maturazione lunga come le Haze, saranno pronte per essere raccolte in questo mese. L'attesa e la pazienza saranno ben ricompensate mentre taglierai alberi giganteschi con un sorriso maniacale ed un grande senso di soddisfazione.

Verifica dell'Età 18+

Hai più di 18 anni? I contenuti pubblicati su Zamnesia.com sono rivolti ad un pubblico adulto e sono riservati ai soli maggiorenni.

Assicurati di essere a conoscenza delle leggi del tuo Paese. Il nostro negozio online è conforme alle leggi olandesi.

Cliccando su Entra confermi di aver compiuto 18 anni.