Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Crescere la cannabis sul cocco

Cocco

Una buona crescita dipende dalla dedizione e attenzione del coltivatore. Questa guida è indirizzata alla crescita di varietà di skunk e indica, ma non significa che altre varietà non possano venir cresciute nello stesso modo.

Ci sono due metodi principali: 1) usare la fibra di cocco nei vasi 2) usare il cocco in stuoie, o piastre. Il vantaggio della crescita in vasi è che si possono spostare le piante liberamente durante la crescita e la raccolta. Siccome una pianta può crescere più rapidamente delle altre, è più facile dividere le piante per dimensione e riarrangiarne la posizione per dare luce a chi e quando ne ha più bisogno.

La crescita sulle lastre di cocco è conveniente solo se avete un sistema di irrigazione, diminuendo il lavoro e gli sprechi. Questa guida si occupa solo del primo metodo, e si occupa solo della tecnica di crescita (quindi non allo stabilire lo spazio di crescita. Dovete chiedere ad un esperto o ad un negozio su come fare quest'ultima scelta, in quanto ci sono grandi variazioni in base alle stanze e alle persone).

Leggi qui circa i benefici della coltivazione di fibra di cocco

Cocco in vasi

Cocco in vasiPer rendere la crescita e la raccolta più rapidi possibile ed evitare una quantità di problemi, useremo dei vasi da 4 litri (15x15x20 cm). In questi, supponendo di usare Citral, White Widow o specie simili alla White Widow, non serve concedere alcun tempo di crescita, supponendo che il clima per le prima due settimane sia buono e umido. Una K2 o una Top-44 per esempio, hanno una crescita lenta ed hanno bisogno di almeno 5 giorni di crescita.

Siccome non diamo alle piante alcun tempo epr crescere, possiamo aspettarci un massimo di 15 g di resa da ogni pianta (in media). Quindi per una lampada da 600 W abbiamo bisogno di un minimo di 40 piante. Siccome la luce artificiale che usiamo non è forte quanto quella solare, l'intensità luminosa si riduce ulteriormente all'aumentare della distanza tra pianta e lampada. Ecco perché una pianta bassa ha fiori lunghi e completi dalla base fino alla cima, mentre le piante più alte sembrano più spoglie, specialmente verso il basso. Una pianta grande (più alta di 75 cm) non rende di più ed è ingestibile.

Ordinare e confrontare i vasi

Il grande vantaggio nella coltivazione in vaso è che si possono spostare liberamente i vasi e potete vedere quanta acqua serve o non serve per ogni singola pianta. Specialmente nelle prime 3 settimane può esserci una grande differenza di crescita tra le piante e come conseguenza i clona da cui inizi possono essere diversi. Quindi dopo 5 giorni alcune delle piante possono aver già raggiunto i 15 cm di altezza ed aver bisogno di molta acqua, mentre altre sono ancora indietro ed usano appena qualche goccia d'acqua. Così potete andare avanti ed innafiare anche quando non sono tutte secche, senza annegare quelle tropo piccole e soddisfando quelle più grandi.

Le piante grandi poi crescono più rapidamente e le più piccole ancora più lentamente e la differenza andrà sempre più aumentando. Più spesso le selezionate, il più regolarmente le vostre piante cresceranno.

Quando il raccolto avanzerà, vedrete spesso piante del mezzo diventare più giallastre rispetto quelle ai bordi. Questo succede perché le piante nel mezzo ricevono più energia luminosa, processano i propri nutrienti più rapidamente e quindi hanno bisogno di più nutrienti. Se muvoere queste piante gialle ai lati, dando loro tempo di aassorbire più nutrienti, torneranno verdi. Anche il contrario si applica, nal caso, una pianta verde (piena di nutrienti non processati) sotto la luce potrà processare questi nutrienti più rapidamente di una pianta già gialla, perché quest'ultima non può trasportare abbastanza rapidamente i nutrienti. Muovere le lampade o spostarle un po', è la cosa migliore da fare in questa situazione.

Determinare il tempo di crescita e l'eventuale dimensione della pianta, dipende dal numero di piante per lampada. Provate a mantenere il tempo di crescita più breve possibile, perché più corto sarà il tempo prima del raccolto, meno occasioni ci saranno per i piccoli problemi di diventare grossi problemi. Con Citral e le varietà di White non vi serve del tempo di crescita e potete andare direttamente nella fase da 12 ore. Se lavorate con le vasche Libra (vasche pronte all'uso per la crescita con un singolo strato di cocco della dimensione di 100x18 cm) allora 6 vasche per una lampada da 600 W con 5 piante di Citral per vasca è la densità ottimale. Con le varietà di White, invece è di una vascha con 5 piante e le altre con 4 piante, in quanto queste cresceranno più ampie.

Fibra di coccoK2 e gran parte delle varietà di skunk beneficiano da un periodo di crescita di almeno 5 giorni. Questo è il tipo di informazione che potete ottenere dal vostro fornitore, in quanto diverse varietà da diversi fornitori possono avere necessità differenti anche se hanno lo stesso nome.

Per ottimizzare la distribuzione di luce dovete provare ad appendere la lampada più in basso possibile. per farlo, le piante in mezzo dovranno essere più piccole e quelle ai lati più larghe. Come è chiaro, non è così facile spostare le piante, crescendole nelle vasche col cocco, rispetto a quando le si cresce nei vasi. Ecco perché dovete provare a distribuire i semi germogliati nei primi giorni di crescita in maniera più accurata possibile.

Blocchetto solidoSi fa in questa maniera: per dare alla pianta una base solida ma essere comunque liberi di spostarla nei primi giorni, iniziate mettendo i cloni in un blocco di partenza (o un piccolo vaso di cocco senza base). In questo blocchetto solido di dimensioni 7.5x7.5x7.5 cm la pianta getterà la sue prime radici. per i primi giorni il blocco di partenza potrà essere spostato liberamente in modo da poter selezionare e riarrangiare le piante. Prendete accuratamente nota della dimensione della pianta, della dimensione del sistema di radici e la velocità di crescita nel corso di questi pochi giorni (è cresciuta molto o non molto?)

Radici di cannabisMettete le piante più grandi attorno al bordo quando le radici iniziano ad uscire dalla base del blocco di partenza. Le piante che attecchiscono più tardi, aspetteranno ad avere una posizione definitiva. Eventualmente anche le lampade più piccole potranno essere sistemate sotto alla lampada. Se dovreste scoprire dopo qualche settimana che una delle piante grandi è finita sotto alla lampada, nel mezzo, potete fare un topping (tagliare la cima principale di crescita) in modo da pareggiare l'altezza rispetto alle vicine. Appena le piante sono in posizione nel proprio vaso o vasca di cocco, potete iniziare ad innafiarle usando il sistema di irrigazione.

Torna a Guida alla Coltivazione della Cannabis

Torna a Risoluzione dei Problemi

Torna a Minerali & Nutrimento

Semi della cannabis