Product successfully added to your shopping cart.
Check out

Splitting Cannabis: Aumentare il livello di THC

Quando la testa del fiore femminile è ben sviluppata, possiamo usare un trucco per incoraggiare la pianta a produrre quantità maggiori di THC. Questo è il cosiddetto Splitting. Può anche essere usato su piante cresciute da seme. Il momento esatto in cui farlo è quando i primi semi sono completamente maturi. La tecnica dello splitting arriva dal sudest asiatico e funziona come segue.

Splitting cannabisAd una altezza tra 20 e 25 cm dal suolo, passate un pezzo di spago sotto il ramo più basso, abbastanza stretto attorno allo stelo. Quindi premete un coltello affilato in direzione delle fibre attraverso lo stelo, appena sotto lo spago. Tirate il coltello verso il basso fino a circa 5 cm dal suolo. Non estraete ancora il coltello. Ora lo stelo è diviso a metà per una lunghezza di circa 15-20 cm.

Ora inserite uno stecco di legno dello spessore di una matita nell'incisione. Questo riesce facilmente riportando il coltello verso l'alto, circa a metà incisione e ruotando leggermente la lama. Entrambe le metà sono leggermente separate, in modo da poter inserire lo stecco facilmente tra le due. Ora riportate il coltello in posizione verticale ed estraetelo. Lo stecco serve per garantire che le due metà non si riuniscano tra loro, mentre lo spago sopra l'incisione serve per evitare che il taglio si estenda al di sopra.

La procedura ha l'effetto di disturbare il flusso di linfa verso l'alto all'interno della pianta. Questo non uccide la pianta, ma significa che meno nutrienti ed acqua arrivano alle infiorescenze. Come risultato la crescita vegetativa si arresta, ed al posto le ghiandole iniziano a secernere del THC aggiuntivo per prevenire una forte disidratazione.

Ho visto foto che mostrano come le infiorescenze diventano più complete e dure in fronto a piante che non sono state divise, ma era con piante cresciute dai semi, quindi non costanti in quanto a genotipo e fenotipo. Un buon test per questo metodo può essere quello di usare dei cloni e crescerli in maniera più simile possibile per avere un confronto più significativo.

In precedenza abbiamo accennato all'usare una matita, ma se lo stelo non è abbastanza spesso potete usare al posto degli spiedini da carne, l'importante è che le due parti di stelo non si tocchino. Con piante più grandi, cresciute all'aperto, potrebbe essere necessario usare degli spessori ancora maggiori.

Torna a guida alla coltivazione della cannabis

Torna a Tecniche Avanzate

 

 

Semi migliori