Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Clonare le piante di cannabis

Perchè clonare, a cosa serve, e cosa è?

Lo svantaggio di coltivare le piante di canapa dai seme è la grande variazione di qualità. Al fine di garantire un elevato "punteggio" medio di qualità, il coltivatore deve selezionare severamente le piante migliori dal maggior numero possibile di piante, dalle quali sarà effettivamente in grado di crescere il suo raccolto, essenzialmente per niente. Il grande vantaggio per la coltivazione delle piante di canapa dai semi è che ci sono sempre le piante che sono chiaramente meglio degli altri.

Piante di cannabis clonare

Maggiore è il numero di piante da cui farai la selezione, migliore potrà essere la pianta. Solo se coltiverai le piante migliori dai semi fino alla maturazione, riuscirai, anni dopo anni, a incrementare la qualità della varietà scelta. Resta il problema che le piante che il coltivatore utilizza per la produzione di sinsemilla hanno una vasta gamma di differenze tra loro. Di certo sarebbe molto meglio se tutte le piante di una particolare coltivazione fossero tutte buone come la miglior pianta della coltivazione precedente (A condizione naturalmente che i cloni sono stati tutti raccolti da un esemplare sano).

Acquista Cesoie Leaf Cutter

 

pianta di cannabis femminile

La procedura per clonare

  • Uno o due lampade fluorescenti (colore standard bianco, colore 33) o di una lampada sodio unico.
  • Un termometro ad aria e un indicatore di temperatura dell'acqua da un negozio di acquario per misurare la temperatura radice.
  • Facoltativamente, una qualche forma di riscaldamento del suolo; una stuoia o un cavo, preferibilmente regolazione termostatica.
  • Vasi o bicchieri a base di torba pressata polvere (4-12 cm, per esempio una pentola Jiffy).
  • Un ormone root: Rootone F (Luxan) Rhizopon AA o simili (purché vi sia l'acido indolebutyric in esso).
  • Compost fresco.
  • Seme / suolo taglio.
  • Perlite.
  • Uno spruzzatore (negozi di ferramenta vendono a portata di mano da 1 litro spray pompa).
  • Facoltativamente, un fertilizzante liquido come emulsione di pesce

Suolo

Riempire i vasi di polvere di torba

  • 1/3 compost (tiene bene l'umidità, contiene alcune sostanze nutritive)
  • 1/3 terriccio
  • 1/3 Perlite (aggiunge delle aerazioni alla miscela)

Passo dopo passo

Riempire i vasi con la miscela, metterla bene e umidificare poi mettere la miscela3 sotto la lampada per far in modo che arrivi alla giusta temperatura. I cloni con le radici non hanno bisogno di tanta luce come del calore, per fargli sviluppare tutto il sistema delle radici. Mantieni le radici ad una temperatura di minimo 20 gradi Celsius, preferibilmente mettere sui 25 gradi celsuis. Per fare questo usare una qualche forma di riscaldamento del suolo, come un tappetino o cavo, oppure puoi tenere la temperatura dell'aria di un paio di gradi più alta rispetto alla temperatura desiderata per le radici. Per misurare la temperatura delle radici una uno o più termometri per acquari (Costano circa 2 o 3 euro l'uno). Un consiglio: quando comprerai, metti sempre prossimi l'uno all'altro sul bancone e acquista solo quei metri che danno una lettura sostanzialmente uguale tra loro.

Eccoti alcuni buoni consigli per cercare di far crescere in modo giusto e corretto le piante desiderate. Non tagliarle troppo piccole, altrimenti le loro possibilità di sopravvivenza saranno abbassate; fai talee generose di 5-10 centimetri di lunghezza. Se stai prendendo cloni da piante in campo allora prendi sempre più cloni di quanti pensi di utilizzare per la coltivazione, solo per essere sicuro. Dal momento che non si è ancora sicuri su quale pianta sarà la migliore, è decisamente meglio prendere vari tagli da un certo numero di piante diverse.

Piante di cannabis

Appena dopo che avrai messo il clone rimuovi immediatamente le foglie più grandi, perchè queste evaporano troppa umidità. Legate i cloni della stessa pianta insieme ed etichettare il gruppo, dopo metterli direttamente in un secchio d'acqua per evitare che i cloni "svengano" dalla perdita di umidità. Una volta nel secchio i cloni possono essere conservati per un giorno o due, ma è ancora meglio cercare di ottenere piantate appena possibile.

 Bambino Marijuana Clone

Cura

Devi dare ai cloni luce per 24 ore al giorno. Si può pensare di tutta la cosa come una sorta di reparto di terapia intensiva, non lo si spegne di notte! Dopo circa dieci giorni o due settimane sarete in grado di vedere le prime radici che spuntano attraverso la basi dei vasi. Se stai usando dei vasi piccoli, allora è il momento di tirarli fuori della loro incubatrice e piantarli. I cloni in vasi più grandi possono rimanere ancora un po' , fino a quando saranno un po' più grandi. SUGGERIMENTO: fare i vasi bene e bagnateli prima di ripiantare, le radici piccole possono crescere molto più facilmente attraverso l'umido.

24 ore di luce

Basta preoccuparsi di ri piantare solo i cloni migliori. Se si lavora con diverse varietà di piante, bisogna etichettare ogni clone in modo chiaro fin dall'inizio. I cloni con radici possono essere rinvasati in vasi più grandi (10-20 centimetri di diametro).

Semina e taglio del terreno

Crea uno piccolo foro nel suolo della pentola con una matita o un chiodo. Immergi l'estremità inferiore del clone in un po' di polvere ormonale e premete con attenzione l'eventuale polvere in eccesso. Piantate il clone con cura nel foro e premete il terreno attorno delicatamente, dandogli un po' di acqua se sembra che abbia bisogno. Soprattutto durante la prima settimana, mantenere il clone in ottimo stato e umido. Dai del nutrimento per le foglie regolarmente, se possibile, a spruzzo con uno spruzzatore (in cui si è sciolto un cucchiaino di emulsione di pesce per litro di acqua). Dopo aver dato il nutrimenti alla foglia, spruzzare un po' di acqua per pulire le foglie.

Lana di roccia

Laca de rocciaPuoi usare al posto del mix di cui abbiamo parlato prima dei piccoli pezzi di lana di roccia. Questi pezzi non lavorano meglio della torba in polvere, sono molto più costosi, danneggiano l'ambiente (Non sono degradabili) e devi usarli solo al momento giusto. Detto questo, sono migliori solamente in caso tu debba trasportare i cloni; puoi anche farli cadere senza causare nessun danno, questo ovviamente non puoi farlo con la torba in polvere. Sono anche più semplici e veloci da usare. Devi semplicemente lasciarsi distesi sopra un letto di perlite, in modo che l'aria possa entrare da sotto di essi, e lasciarli in ammollo con dell' acqua dove è stato sciolto dentro dell'ormone per le radici. I blocchi escono dalla fabbrica con dei buchi già fatti, dentro questi buchi devi "incollare" i cloni. Premete i cloni un po' dentro questi buchi nei blocchi di lana di roccia, in modo che il clone stia saldamente in piedi.

Dopo aver posizionato il clone nei buchi della lana di roccia o nella torba in polvere spruzza i cloni una volta con dell' acqua con dissolto dell' ormone per le radici. Un litro è sufficiente per molte spruzzate, almeno per le prime 48 ore. L' ormone filtra dentro le pareti cellulari del clone - ed il gioco è fatto! Se sei un naturalista purista, allora prendi qualche ramoscello di salice e crea un contenitore per l'estratto di ormoni oppure posiziona lo stelo nella tua bocca per bagnarlo con la saliva, il che sembra funzionare lo stesso.

Torna a guida alla coltivazione della cannabis

Torna a Tecniche Avanzate

Continuare a Potare la Cannabis

Continuare a Splitting

Prodotti