Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Cos'È Il Monster Cropping? Una Semplice Guida

Cos'È Il Monster Cropping? Una Semplice Guida

E se la migliore tecnica per massimizzare le rese fosse anche il metodo di clonazione più pratico per il coltivatore domestico? Il Monster Cropping è una tecnica che richiede qualche abilità in più. Se sapete clonare siete già a metà strada e se così non fosse, ve lo spieghiamo noi passo dopo passo.

CESPUGLI CARICHI DI CIME VS ALBERI DI GANJA

Le piante di marijuana cespugliose con numerose ramificazioni laterali sono molto più discrete e, di solito, più produttive rispetto alle piante più grandi e slanciate. Inoltre possono essere clonate più volte senza che le rese della madre donatrice vengano compromesse. A prescindere che stiate coltivando indoor o outdoor, il principale obiettivo è sempre quello di ottenere i raccolti più abbondanti e sani dalla varietà coltivata.

La potatura e la piegatura delle piante per massimizzare le rese diventano spesso una necessità, a meno che non disponiate di sufficiente spazio e privacy dove adottare la tecnica SOG. Quando si sta coltivando una genetica vincente nel proprio giardino, bisogna sforzarsi per garantire la sua crescita.

Purtroppo, la maggior parte dei coltivatori non ha abbastanza spazio da destinare esclusivamente alle piante madri, pertanto capita spesso di perdere fenotipi dalle qualità eccelse. Continuate a leggere per scoprire come aumentare le rese e prelevare talee dalla vostra migliore pianta femmina in fioritura.

COS'È IL MONSTER CROPPING?

Cos'È Il Monster Cropping?

In poche parole ed usando termini di facile comprensione, il Monster Cropping consiste nel prelevare talee da una pianta madre donatrice in fase di fioritura e successivamente forzarle a ri-vegetare. Potrà anche sembrarvi una follia, ma ve lo consigliamo vivamente.

I cloni in fioritura richiedono più tempo per radicare ed alcuni potrebbero anche non farcela, senza alcun motivo apparente. Inoltre, dai cloni che riusciranno a radicare si svilupperanno le piante più brutte che abbiate mai visto. Aspettatevi qualsiasi tipo di deformazione, come le foglie con un singolo dito. Tuttavia, una volta che avranno sviluppato le radici ed avranno ripreso la loro fase di crescita vegetativa, in poche settimane diverranno dei veri e propri "mostri".

I VANTAGGI DEL MONSTER CROPPING

I Vantaggi Del Monster Cropping

Le due principali ragioni per adottare il Monster Cropping sono, come accennato in precedenza, la produzione di talee dalle particolari proprietà e rese produttive più elevate. Il tutto senza la necessità di mantenere vive le piante madri. Quando inizierete a coltivare i cloni ormai radicati, le piante che si svilupperanno assumeranno un aspetto "mostruoso". Con il tempo diventeranno veri e propri cespugli di cannabis dall'esuberante crescita laterale.

Combinando il Monster Cropping con altre tecniche di potatura per ottimizzare le rese, come l'LST, la cimatura o il fimming, potrete ottenere impressionanti raccolti. Potreste occupare il tipico Grow Box da 1m con un'unica "pianta mostruosa". Inoltre, se volete spingere al limite la produzione e mantenere una struttura a baldacchino uniforme, applicate sui vostri mostri verdi anche la tecnica ScrOG.

Se possedete le conoscenze di base per clonare una pianta, potrete facilmente sfruttarle per realizzare il Monster Cropping. Ciò vi consentirà di valutare meglio quale pianta merita di essere clonata. Ma l'aspetto ancora più sorprende è che non dovrete destinare una stanza alle piante madri, in quanto potrete avviare subito dopo un nuovo ciclo di crescita.

Il principio che sta dietro al prelievo di una talea durante la fase di fioritura è lo stesso della clonazione in crescita vegetativa. Ecco un breve riassunto:

Usate forbici affilate o bisturi sterilizzati. Realizzate un taglio pulito tra ramo e gambo. A questo punto immergete l'estremità tagliata del ramo nel gel radicante e riponetelo in un jiffy o cubetto di lana di roccia. Infine, tagliate a metà le foglie e rimuovete le giovani infiorescenze.

GLI SVANTAGGI DEL MONSTER CROPPING

Gli Svantaggi Del Monster Cropping

Il principale svantaggio del Monster Cropping è che non può essere applicato alle varietà di cannabis autofiorenti. Ciò non dovrebbe sorprendere poiché è già sconsigliato clonare le autofiorenti adottando il metodo classico. Tuttavia, data la popolarità delle varietà autofiorenti, ci siamo sentiti in obbligo di menzionarvelo. Sarebbe un vero peccato asportare ramificazioni in piena fioritura ed ottenere rese inferiori alle aspettative.

Normalmente, la percentuale di successo è nettamente inferiore quando si prelevano talee di piante di cannabis in fioritura. Le ragioni non sono chiare. Quasi tutti i coltivatori, anche i più esperti nella clonazione di piante in crescita vegetativa, perdono parte dei cloni durante il processo di Monster Cropping. Vi consigliamo di prelevare qualche talea in più per compensare le eventuali perdite.

Il tempo è un parametro essenziale nella coltivazione della cannabis. Il Monster Cropping è una tecnica molto efficiente, ma la radicazione dei cloni richiede qualche giorno in più. Inoltre, le talee dovranno essere forzate a ri-vegetare per almeno le 2-3 settimane successive. Avrete bisogno di uno spazio a parte per portare a termine il Monster Cropping. Saranno sufficienti una lampadina CFL ed un piccolo armadio, economici e poco ingombranti.

RI-VEGETAZIONE ACCIDENTALE

Ri-vegetazione Accidentale

L'inquinamento luminoso può interferire sul fotoperiodo della cannabis forzandola a ri-vegetare o, peggio ancora, a diventare ermafrodita. Questo può essere un vero problema per i coltivatori outdoor delle aree urbane, in quanto i lampioni delle strade possono creare questo problema dopo il tramonto del sole. Allo stesso modo, i coltivatori indoor potrebbero inavvertitamente forzare le piante a ri-vegetare per colpa di uno spazio di coltivazione non isolato dalla luce esterna. Ciò significa che nelle vostre colture non dovrà esserci alcuna infiltrazione di luce da fonti luminose esterne.

Un'altra causa di ri-vegetazione accidentale può essere un timer difettoso. Controllate regolarmente le sue impostazioni per assicurarvi che sia impostato sulle ore corrette. Controllate fisicamente e regolarmente anche la stanza di coltivazione per evitare qualsiasi problema.

COME APPLICARE IL MONSTER CROPPING

PASSO 1: Selezionate la vostra migliore pianta femmina dopo circa 28 giorni dall'inizio del ciclo di fioritura a 12/12.

PASSO 2: Prelevate le talee come descritto in precedenza. Iniziate con i rami inferiori e lavorate senza rovinare la madre donatrice.

PASSO 3: Fate ri-vegetare i cloni sottoponendoli al vostro ciclo di luce preferito (18/6, 20/4, 24/0), fino a quando avranno sviluppato numerose ramificazioni e le foglie avranno assunto nuovamente il loro normale aspetto. Dopo circa 30 giorni dal taglio dovreste avere tra le mani alcuni "mostri".

Come Applicare Il Monster Cropping

VALE VERAMENTE LA PENA IL MONSTER CROPPING?

Assolutamente sì, a patto che abbiate sufficienti competenze colturali per eseguirlo correttamente. Il Monster Cropping non è destinato necessariamente ai soli maestri della coltivazione, ma richiede comunque un livello intermedio di esperienza per ottenere i migliori risultati. La tecnica in sé è perfetta per ottenere due raccolti in un colpo solo, consentendo ai coltivatori di mantenere viva la loro pianta femmina preferita. Inoltre, aumentando il numero di ramificazioni, i cloni sottoposti al Monster Cropping tendono ad offrire anche raccolti più abbondanti. Per non parlare di tutti i rami che potrete clonare per la successiva coltura.

Se avete il pollice verde e sapete come potare e piegare le vostre piante, il Monster Cropping vi consentirà di aumentare considerevolmente i vostri raccolti, più e più volte.