Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

I Meravigliosi Benefici Di Madre Natura Nelle Piante-Compagno

compagno di confezioni di cannabis

La cannabis, quali che siano le meraviglie che compie quando se ne fa uso alla fine del processo di coltivazione, e di una corretta raccolta e stagionatura, rimane pur sempre una pianta. Alla base del processo di coltivazione troviamo gli stessi fondamenti inerenti ad ogni attività agricola ben riuscita.

Questo comincia con il capire come creare le condizioni più propizie alla pianta nell'ambiente che la circonda; ciò comprende la pratica consistente nel favorire la crescita di altre piante, o anche piantarle appositamente, insieme alla vostra coltura cannabica, indoor o all'aperto.     

In sostanza, l'idea della “consociazione di piante” è quella di creare una mini ecosfera, che costituisce sia una protezione naturale contro i parassiti che possono distruggere la vostra coltura, sia un impulso alla formazione del giusto tipo di terreno e di ambiente di crescita, per ottenere il massimo risultato.  

VANTAGGI DELLA CONSOCIAZIONE DI PIANTE

La consociazione di piante è parte di una pratica complessiva dell'agricoltura chiamata permacultura, consistente nel piantare o stimolare la crescita di diversi tipi di piante a prossimità le une delle altre, per apportare benefici naturali ad una di esse, o a tutte loro.  

È una pratica colturale che precede l'uso di composti chimici artificiali per la protezione delle piantagioni. In altre parole, coloro che volessero coltivare la propria cannabis in maniera organica, possono anche avvantaggiarsi di alcune, se non anche tutte, queste pratiche.

Questo comprende, per esempio, la capacità di attrarre (o respingere) certi tipi di insetti, stimolare la crescita di radici sane, l'accesso al sole e all'acqua, ed ovviamente trattandosi di cannabis, il vantaggio extra di creare lo schermo naturale per una piantagione discreta.

Altrimenti detto, la consociazione di piante è la deliberata preparazione e cura dell'ecosistema più favorevole necessario a nutrire le vostre piante, a cominciare dal terreno che usate ed i batteri che vi introducete, così come al modo in cui dal principio alimentate e preparate il terreno.  

Una volta che queste basi sono gettate, potete iniziare a selezionare le piante-compagno da far crescere attorno alle vostre piante di cannabis e che siano le più adatte per una sana crescita della vostra piantagione ed i vostri altri obiettivi immediati.  

LE COMPAGNE DELLA CANNABIS CHE ATTIRANO INSETTI BENEFICI

Cannabis compagno di attirare insetti

Una delle prime questioni relative alla scelta delle piante che circonderanno le vostre bambine cannabiche è quella di sapere se attireranno la giusta “clientela” di insetti. Tutte le seguenti piante vi aiuteranno ad attrarre insetti benefici, ed altro ancora...  

Achillea: attira vespe predatrici, coccinelle, farfalle ed api.

Camomilla: gli impollinatori (api comprese) adorano questi fiori, che li attirano... be', come miele.  

Lavanda: non son solo gli umani che ne amano il colore e il profumo. Farfalle ed altri insetti che si nutrono di nettare si affollano intorno a questa pianta.

Girasoli: i loro fiori luminosi attraggono gli impollinatori mentre allo stesso tempo forniscono ombra ad altre piante, se disposti nel terreno in modo strategico.

Aneto: api mellifere, sirfidi, vespe, e i bruchi delle farfalle Papilionidi, tutti buoni impollinatori, adorano assolutamente quest'erba.

LE COMPAGNE DELLA CANNABIS CHE RESPINGONO INSETTI NOCIVI E PARASSITI

Companion cannabis respingere gli insetti

Ci sono anche numerose piante specifiche di cui potete circondare la vostra piantagione cannabica, che per la maggior parte respingono insetti invasori e d'altro tipo. Queste includono:

Aneto: tanto quanto ne attira di benefici, l'aneto tiene anche alla larga invasori e parassiti come afidi, acari, e cimici.

Camomilla: mosche bianche e nematodi odiano la camomilla, quindi piantarla vicino alla vostra cannabis è un'ottima maniera per far crescere un cartello di “Non siete i benvenuti”.  

Coriandolo: afidi, acari, e dorifore delle patate, fanno di tutto per evitare il coriandolo.

Lavanda: tiene alla larga topi, tarme, e zecche. La lavanda respinge anche afidi ed acari.

Caprifoglio: le limacce evitano questa pianta, che le terrà lontane dalla vostra cannabis come un incantesimo.

Calendula: il profumo di questi fiori brillanti giallo-arancio respinge afidi, moscerini, nematodi, e al di là degli insetti, anche i conigli.  

Menta: quest'erba è un tremendo deterrente contro tafani ed altri insetti che pungono, blatte e formiche.

Aglio: funziona a meraviglia come repellente odoroso naturale contro molti insetti ed animali. L'aglio è anche un grandioso antimicotico che protegge contro altri tipi di malattie delle piante.  

Basilico: favorisce la produzione d'olio dei suoi vicini, il che è una manna per i coltivatori di cannabis, ed inoltre respinge tripidi, mosche, lumache e limacce rilasciando dal fogliame un insetticida naturale.

LE COMPAGNE DELLA CANNABIS CHE NUTRONO LA PIANTA

Cannabis compagno di coltivare

Altre piante aiutano per l'evaporazione dell'acqua o aggiungono sostanze nutritive al terreno circostante.

Cerastium e Alfalfa: possono aiutare con il drenaggio locale.

Borragine & Trifoglio rosso e bianco: apportano sostanze nutritive al terreno circostante.

Calendula: oltre a tutti gli altri benefici che apporta, aiuta anche la stimolazione e la crescita di radici sane.

LE COMPAGNE DELLA CANNABIS CHE AIUTANO AD AVERE UN PIANTAGIONE DISCRETA

nascondere la cannabis crescere compagno

Menta: il forte odore della menta aiuta a coprire il profumo della vostra coltura cannabica durante la fioritura.

Girasoli: forniscono abbondante fogliame per nascondere la vostra cannabis dalla sorveglianza indesiderata di tipo umano.



Relativi prodotti