Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Consociazione nella Coltura della Cannabis: Coriandolo

Coriandolo e cannabis

I coltivatori di Cannabis sono alla costante ricerca di nuove strategie da adottare per migliorare le proprie colture. Ovviamente, le persone che coltivano per hobby si ritengono pienamente soddisfatte quando ottengono cime di prima qualità. D'altronde, l'obiettivo è proprio quello di ottenere una buona marijuana! Esistono diversi metodi per migliorare la coltivazione della Cannabis, ma quello che ultimamente sta riscontrando particolare interesse e popolarità è la consociazione di piante.

COS'È LA CONSOCIAZIONE DI PIANTE?

La consociazione è la coltivazione di piante di specie diversa nella stessa coltura, con il fine di migliorare le condizioni dell'ambiente e di sfruttare i benefici che traggono le une dalle altre. Nella maggior parte dei casi, queste piante associate alle colture servono per proteggere dai parassiti, sprigionando odori così intensi da placare l'interesse da parte degli insetti potenzialmente patogeni, ma attirando i predatori benefici all'interno della piantagione. Inoltre, una consociazione di piante può anche migliorare la qualità del suolo, areandolo e rilasciando sostanze nutritive. Alcune piante forniscono anche un supporto strutturale al substrato, consolidando le zone più a rischio di erosione.

Ci teniamo a sottolineare che per realizzare una consociazione di piante efficace bisogna piantare le piante "amiche" ad una distanza ravvicinata dalla coltura principale. Ciò non significa che debbano crescere una attaccata all'altra, ma solo riducendo le distanze si riusciranno a sfruttare appieno le proprietà benefiche delle diverse specie vegetali, senza per questo costringerle ad entrare in competizione tra di loro.

Anche se il THC agisce come repellente naturale contro diversi parassiti, ne esistono altri che non sono infastiditi dalle sue proprietà psicotrope. Pertanto, molti esperti raccomandano di usare protezioni supplementari contro i parassiti. Un'altra opzione può essere quella di cospargere sul terreno colturale alcune piante morte.

Invece di affidarsi ai pesticidi chimici più comuni, che potrebbero essere pericolosi sia per il consumo umano che per le piante di Cannabis, usando determinate piante da giardino si può accelerare la crescita negli ambienti esterni, a prescindere dalle dimensioni dell'appezzamento da coltivare.

IL CORIANDOLO ED I SUOI BENEFICI PER LA CANNABIS

Il coriandolo tende ad attrarre gli insetti benefici, tra cui i tachinidi, le vespe parassitoidi e i sirfidi. Allo stesso tempo, repelle insetti potenzialmente dannosi, come gli afidi, i coleotteri delle patate ed il ragnetto rosso. Si possono anche tritare le porzioni vegetali del coriandolo per ottenere una soluzione da applicare con uno spray, capace di eliminare qualsiasi ragnetto rosso o altro acaro presente nella piantagione.

COME COLTIVARE IL CORIANDOLO

I semi di coriandolo conservano la capacità di germinabilità per circa cinque o sei anni. Invece di sprigionare i classici odori di una pianta, il coriandolo si distingue per i suoi gradevoli odori e sapori piuttosto aspri, ma delicati.

Generalmente, il coriandolo cresce meglio nei suoli più leggeri, friabili e caldi. I semi vengono normalmente seminati in autunno, ma possono essere piantati anche in primavera. Quando si vuole coltivare coriandolo partendo dai semi, bisogna realizzare una semina a file. Queste dovrebbero essere separate da spazi di circa 30cm l'una dall'altra, con semi distanziati di 2cm e piantati ad 1cm di profondità. I giovani piantini crescono bene ad una distanza di 12-15cm.

È COSÌ VANTAGGIOSO PIANTARE CORIANDOLO?

L'uso di pesticidi sta preoccupando molti coltivatori di Cannabis. È per questo che molte persone che coltivano per hobby preferiscono cercare ed usare prodotti organici. Tuttavia, coltivare biologicamente, evitando sempre l'uso di pesticidi chimici, può essere difficile e faticoso. Gli intensi aromi della Cannabis tendono ad attirare molti insetti. Considerando questi elementi, ora potrete monitorare meglio le condizioni ambientali delle vostre colture outdoor, durante l'intero ciclo di vita delle piante. Anche se sono manovre che possono richiedere qualche sforzo in più, la consociazione di piante può essere molto benefica per le vostre colture.



Relativi prodotti