Product successfully added to your shopping cart.
Check out

PH e cannabis

pHIl PH è l'espressione (con un valore senza unità di misura) dell'acidità di una soluzione liquida. il pH di una soluzione neutra, a temperatura ambiente, è di circa 7.0. Una soluzione acida ha un pH inferiore a 7, mentre una soluzione basica ha un pH maggiore di 7.

Il concetto di pH è stato introdotto nel 1909 da Søren Sørensen. la p sta per German Potenz, ad indicare la potenza, e la H sta per Idrogeno (H+) (in latino: Pondus hydrogenii e/o Potentia hydrogenii).

Il pH equivale all'opposto del logaritmo (in base 10) della concentrazione di ioni idrogeno (H+). L'unità di concentrazione è calcolata in moli/litro.

Per saperne di più di migliore valore di pH per una pianta di cannabis

Come formula

Formalmente è meglio descrivere il pH come l'opposto del logaritmo dell'attività dell'idrogeno ionico. Facendo così il fattore (f) indica l'attività degli ioni idrogeno come un valore tra 0 ed 1. In condizioni normali il fattore è approssimativamente uguale ad 1.

In acqua o in una soluzione acquosa, una certa quantità di molecole d'acqua sono presenti in forma ionica. Due molecole di H2O sono separate in ioni positivi H3O e ioni negativi OH-. La solubilità prodotta da entrambi gli ioni in acqua è 10^(-14) (a 22° C), che sta ad indicare che in ogni soluzione acquosa il prodotto della concentrazione di OH- e la concentrazione di H+ è sempre la stessa: 10^(-14). Quindi se supponiamo di avere dell'acqua distillata, allora si divide in ioni acqua sufficiente perché la concentrazione di H+ sia uguale a quella di OH- a 1:10,000,000 = 10^(-7). Il pH secondo la formula diventa quindi: - log(10(^7))=7.

pH neutreTutte le soluzioni con un pH 7 sono chiamate soluzioni neutre. Queste soluzioni non sono né acide né alcaline (basiche).

La scala del Ph è logaritmica, e per ogni soluzione salita in pratica va da 0 a 14. Più basso di 7 significa che la soluzione è acida (più è basso, più è acida). Sopra a 7 significa che la soluzione è basica. Valori sotto a 0 e sopra a 14 sono possibili, ma solo in situazioni estreme e queste soluzioni sono generalmente molto pericolose: acidi concentrati e basi concentrate.

Il carattere logaritmico della scala significa che anche in un range da 0 a 14 si possono vedere valori estremi. In una soluzione con pH 8 ci sono 100 volte più ioni OH- che ioni H+, e negli acidi gastrici con pH 1 ci sono 1,000,000,000,000 volte più ioni H+ che ioni OH-.

pOH

In aggiunta alla scala pH si usa anche la scala pOH, che è esattamente l'opposto della scala pH. Dove la scala pH misura l'attività degli ioni H2O+, la scala pOH misura l'attività degli ioni OH-. Questo confronto si può fare solo alla temperatura di 193.15 K. Con l'aumentare della temperatura, decresce il livello sia del pH che del pOH.

Misura del pH

Il pH di una soluzione può essere misurato in molti modi diversi.

pH indicatoriCi sono coloranti (indicatori di pH) che cambiano colori con il rilascio o assorbimento di ioni H+. Questa colorazione avviene a soglie fisse di pH. Usando una varietà di agenti colorati (in soluzione o in strisce di carta impregnata, le "cartine tornasole") il cambiamento di colore può essere usato per ottenere una stima del pH.

Il Tornasole è ben conosciuto, ma in cucina ci sono anche degli indicatori naturali di pH, come il cavolo rosso (la pentola si tinge di blu lavandolo con acqua; le ricette per il cavolo rosso spesso includono dell'aceto di mele, limone e/o aceto per evitare lo scoloramento durante la cottura). Anche il te nero è ben noto per diventare più chiaro quando gli si aggiunge una fetta di limone.

pH Tornasole

Ci sono reazioni elettrochimiche in cui gli ioni H+ sono coinvolti ed in queste reazioni il voltaggio cambia in base al pH. Si può misurare il pH con un pHmetro misurando la reazione elettrochimica in condizioni controllate. Questo si ottiene con un processo di titolazione, usando una base forte (spesso soda caustica). La titolazione comporta immergere la base nella soluzione sotto indagine finché la soluzione non contiene più anfoteri. Per rendere questo momento visibile viene usato un indicatore di pH con un punto di transizione vicino a 7. Questo metodo è più accurato di quanto sia necessario in pratica se si desidera solo una misurazione del pH.

Titolazione

Da pH 14 a pH 0

pH 14: soluzione di soda caustica (1 mol/l)

pH 13: soluzione di soda caustica (0.1 mol/l)

pH 11,5: ammoniaca per uso domestico

pH 10,5: saponata

pH 8,5: acqua di mare, fluido intestinale

pH 7,4: sangue umano

pH 7: acqua distillata

pH 6,7: latte

pH 6: acqua piovana

pH 5: pioggia leggermente acida

pH 4,5: pioggia acida, succo di pomodoro

pH 3: aceto domestico

pH 2,5: cola

pH 2: acido gastico, succo di limone

pH 1: acido solforico (acido da batteria)

pH 0: acido muriatico (1 mol/l)

Tamponi

Tamponi pH

Una soluzione che può mantenere la sua concentrazione di ioni H3O+ costante, anche se vengono prodotti ioni H+ o viene usata in una reazione chimica, viene chiamata tampone. Un tampone può essere preparato aggiungendo un acido debole e una corrispondente base debole in una soluzione acquosa. Se vengono prodotti ioni H+ in questa soluzione tampone, vengono assorbiti dalla base debole presente, con la formazione di un acido debole, senza cambiare il pH. Il contrario funziona alla stessa maniera; se vengono rimossi ioni H+ dalla soluzione, vengono liberati nuovi ioni H+ dall'acido debole nella formazione di una base debole.

Ogni combinazione di un acido debole con una corrispondente base debole ha il suo pH ideale a cui il tampone funziona meglio (può assorbire o rilasciare ioni con la minima deviazione di pH). In aggiunta, la cosiddetta capacità tampone dipende dalla concentrazione di sostanza tampone nella soluzione.

Esempi di sostanze che possiamo usare come agenti tampone includono l'acido acetico (aceto) e solfato di idrogeno (pH di circa 4.77), o H2PO4 e HPO4-2.

Esempi di calcolo

Qual è il pH di una soluzione con una concentrazione di 6.5 * 10^(-4) mol/l di ioni H+?

La concentrazione è un valore tra 10^(-4) e 10^(-3), questo permette già di stimare il pH; sarà sicuramente tra 3 e 4.

pH neutral skinCuriosità

Il termine "pH neutro" sui prodotti cosmetici non significa pH 7. SIgnifica che il prodotto ha un pH corrispondente a quello della pelle. Il pH naturale della pelle è di circa 5.5.

 

Torna a guida alla coltivazione della cannabis

Torna a Tecniche Avanzate

 

 

Semi migliori