Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Il Triptofano e il sonno

Il Triptofano, amminoacido presente in natura in numerosi alimenti, oltre ad essere di per sé un integratore naturale particolarmente efficace, è anche un ingrediente essenziale nella produzione dei neurotrasmettitori e neurormoni che interagiscono durante il sonno. Ciò significa che tutte le persone affette da disturbi legati al sonno notturno dovrebbero considerare la possibilità di avere livelli di Triptofano insufficienti a mantenere i propri equilibri interni.

Il Triptofano è utilizzato dal cervello per produrre serotonina e melatonina, entrambe fortemente coinvolte nella regolazione del sonno e del nostro orologio biologico. Aumentando la quantità di Triptofano all'interno dell'organismo, ci si assicura che tutte le componenti necessarie a conciliare un sonno profondo siano presenti. Sia la serotonina che la melatonina non possono essere prodotte senza la presenza di Triptofano, esattamente come il Triptofano non può essere sintetizzato naturalmente dall'organismo umano. È per questo motivo che è importante assumere questo amminoacido sotto forma di alimento o integratore. Una carenza di uno di questi due neurotrasmettitori potrebbe implicare diversi disturbi, tra cui l'insonnia.

Apportando una quantità supplementare di Triptofano, è possibile migliorare la qualità del sonno, ovvero alleviare e trattare tutti i disturbi legati a quest'ultimo. Negli ultimi 20 anni sono stati condotti oltre 40 studi di ricerca sugli effetti del Triptofano, relativi alla qualità del sonno e allo stato di dormiveglia. I risultati hanno evidenziato come l'aumento dei livelli di Triptofano in un organismo umano abbiano uno stretto legame con il sonno, migliorandone la qualità e riducendone la latenza (ovvero il tempo necessario per addormentarsi). Inoltre, questi studi, hanno anche rilevato che la durata del sonno viene considerevolmente incrementata dall'azione di questo amminoaciado. Questi risultati sono sicuramente promettenti, soprattutto per le persone affette da problemi di insonnia lieve e da disturbi legati a lunghi intervalli di latenza del sonno.

 

Zamnesia