La Passiflora: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

La Passiflora: Tutto Quello Che C'è Da Sapere
Passiflora Incarnata

Utilizzata per secoli dai popoli nativi del Sud America per le sue numerose proprietà salutari e rilassanti, la passiflora può essere considerata una vera pianta miracolosa. Scopri tutto quello che c'è da sapere sulla passiflora, sui suoi effetti, sui benefici e su come puoi coltivare questa splendida pianta nel tuo giardino!

Contenuto:

CHE COS'È LA PASSIFLORA?

La passiflora, chiamata anche Maracuja o Maypop, è un genere di piante da fiore della famiglia delle Passifloraceae. Si trova nelle foreste pluviali tropicali e nelle aree semi-tropicali del Sud e del Nord America, dove si arrampica su altre piante della foresta pluviale usando i suoi viticci. Ci sono oltre 500 specie di viti passiflora, con le varietà più comuni native dell’Amazzonia: Passiflora edulis e Passiflora incarnata.

La passiflora sviluppa grandi e caratteristici fiori viola o bianchi, che possono essere rosa o viola al centro. Il nome le fu dato dai primi missionari spagnoli, i quali pensarono che l’aspetto di alcune parti del fiore rappresentasse la crocifissione di Cristo. Pertanto lo chiamarono "Fiore della Passione".

Alcune specie di vite passiflora producono anche un frutto delle dimensioni di un limone, il frutto della passione, che viene anche chiamato maracuja. Di solito di colore giallo o viola, il frutto ha una crosta esterna dura e un interno pieno di semi, ed è noto per il suo alto contenuto di antiossidanti. La polpa del frutto può essere mangiata o può essere utilizzata per fare bevande, sorbetti e marmellate.

DA DOVE PROVIENE IL NOME “FIORE DELLA PASSIONE”

Gli studiosi cristiani hanno descritto il fiore come "La Flor de las cinco Llagas" (il "Fiore con cinque ferite"), o "Fiore della passione", come riferimenti alla passione e alle ferite del Cristo. I cinque petali e i cinque sepali della pianta rappresentavano i 10 apostoli fedeli (esclusi i non fedeli Pietro e Giuda), e le punte delle foglie assomigliavano alla lancia del centurione. Il fiore centrale era un simbolo per il pilastro della flagellazione e i viticci della pianta assomigliavano alle fruste. Il filo della corona era stato paragonato alla corona di spine con i tre stimmi della pianta che rappresentano le spine. Le cinque antere rappresentavano le cinque ferite sacre e le macchie rosse del fiore simboleggiavano il sangue di Cristo.

Più tardi, nel 1745, il botanico svedese Linneo dette alla pianta il nome latino "Passiflora", che è il nome ancora oggi utilizzato per il genere.

PASSIFLORA: BENEFICI ED EFFETTI

PASSIFLORA: BENEFICI ED EFFETTI

I nativi della foresta pluviale tropicale hanno usato per secoli la passiflora come medicina naturale. Utilizzavano le foglie della pianta per fare tinture e curare piccole ferite, tagli e lividi. La passiflora ha anche proprietà calmanti e sedative, ed è quindi efficace per trattare stress, ansia e disturbi del sonno. In passato è stata anche usata come medicina per curare vampate di calore e altri sintomi della menopausa.

PASSIFLORA CONTRO I SINTOMI DI ANSIA, DEPRESSIONE E MENOPAUSA

La ricerca ha dimostrato che alcuni alcaloidi della passiflora aumentano il neurotrasmettitore inibitorio del GABA. Il GABA bilancia l'umore e calma i nervi, quindi può regolare l'ansia. La pianta può quindi potenzialmente aiutare contro nervosismo, ansia e depressione.

Le donne che entrano in menopausa soffrono a volte di disturbi dell'umore. Anche in questo caso la passiflora ha dimostrato di essere un aiuto efficace. È inoltre in grado di alleviare vampate di calore e sudorazioni notturne, che sono un altro sintomo abbastanza comune della menopausa.

LA PASSIFLORA PER L'INSONNIA

Le blande proprietà ansiolitiche e sedative della passiflora possono costituire un eccellente aiuto naturale per dormire. In uno studio pubblicato nel 2017 dal Nation Institute of Health è stato riscontrato che gli "estratti dalla Passiflora incarnata possono essere considerati come appropriati induttori del sonno", confermando quindi gli effetti calmanti della pianta.

In questo studio un gruppo di volontari con disturbi del sonno che hanno bevuto tè di passiflora prima di coricarsi per un certo periodo hanno riportato un significativo miglioramento del sonno. Proprio come con il miglioramento dell'umore, l'effetto calmante della passiflora che induce una buona notte di sonno è dovuto alla sua capacità di aumentare il GABA nel cervello. Inoltre, la passiflora funziona anche come rilassante muscolare e allevia la tensione, che è un'altra ragione per cui la pianta può aiutare le persone ad addormentarsi più facilmente.

NOTIZIA CORRELATA
Sconfiggere l'insonnia con Erbe Naturali

Sconfiggere l'insonnia con Erbe Naturali

PROPRIETÀ ANTIOSSIDANTI E ANTINFIAMMATORIE DELLA PASSIFLORA

La passiflora ha anche potenti proprietà antiossidanti. Aiuta a eliminare dal corpo i cosiddetti radicali liberi, sostanze nocive che causano danni alle cellule e possono portare a primi segni di invecchiamento. Tra la lista di antiossidanti che si trovano nella passiflora si trovano kampferolo, vitexina, isovitexina, quercetina, rutina, apigenina e glicosidi luteolinici. La pianta contiene anche la quercetina flavonoide, un antiossidante particolarmente potente che ha una vasta gamma di benefici per la salute. Può ridurre l'infiammazione, eliminare il dolore, proteggere dalle malattie cardiache e potenziare il sistema immunitario.

Vedere Il Prodotto

LA PASSIFLORA RIDUCE LA PRESSIONE SANGUIGNA

La passiflora è anche in grado di diminuire la pressione sanguigna. I pazienti che soffrono di lieve ipertensione possono regolare la pressione del sangue bevendo regolarmente tè alle erbe a base di passiflora. Lo stesso studio osserva che la passiflora è potenzialmente utile anche per la salute metabolica e che può avere un effetto antinvecchiamento.

PASSIFLORA PER I PROBLEMI DELLO STOMACO

Alcune specie della famiglia Passiflora possono anche aiutare con problemi di stomaco. Un estratto di Passiflora foetida, una specie di passiflora selvatica che è conosciuta come "passiflora puzzolente", è probabilmente efficace nel trattamento delle ulcere gastriche, come suggerisce uno studio condotto sugli animali. La pianta è un fiore selvatico comune negli Stati Uniti e prende il nome dalla parola latina "foetida", che significa "puzzolente". È stato chiamata così semplicemente per l'aroma sgradevole che la pianta emana.

COME CONSUMARE LA PASSIFLORA

COME CONSUMARE LA PASSIFLORA

Puoi facilmente preparare un tè calmante dalle foglie e dai fiori della passiflora. Il tè di passiflora è un ottimo ausilio naturale per dormire, ma può anche aiutarti ad avere sollievo da vari dolori.

La passiflora di Zamnesia sotto forma di erba essiccata è un modo semplice e conveniente per preparare il tè alla passiflora. Usa 1 cucchiaino di passiflora Zamnesia per ogni tazza d'acqua che metti nella tua teiera. Versa acqua bollente e lascia riposare il tè per 5–10 minuti.

Puoi anche usare Zamnesia Estratto di Passiflora 5x se vuoi un modo particolarmente potente e concentrato per consumare la passiflora.

Per fare un tè con Zamnesia Estratto di Passiflora 5x usa una dose standard di 0,3–0,5 g di polvere concentrata al giorno. Per un effetto più intenso, lascia 3–4 grammi di polvere in acqua calda per circa 30 minuti. Il tè è ideale per lo stress o se vuoi sbarazzarti di un forte mal di testa e altri dolori!

PUOI MANGIARE IL FRUTTO DELLA PASSIFLORA?

Alcune delle centinaia di specie della passiflora producono frutti commestibili di diverse dimensioni e forme, la maggior parte delle quali ha le dimensioni di un limone. Si chiama frutto della passione o maracuja, e puoi usarlo per deliziosi dessert o succhi di frutta biologici. Il frutto della passione ha un sapore esotico, leggermente piccante, acido e con vari benefici per la salute. Per citarne alcuni, si sostiene che aumenti le difese immunitarie, migliori la salute dell'apparato digerente, regoli la pressione sanguigna e aiuti il trattamento del diabete.

COME SI COLTIVA LA PASSIFLORA?

COME SI COLTIVA LA PASSIFLORA?

Molti amano coltivare la passiflora per il suo aspetto esotico, anche se la pianta può essere piuttosto schizzinosa, il che rende la sua coltivazione non sempre facile. In buone condizioni, le viti di passiflora possono raggiungere un'altezza di 10m e una larghezza di circa 2,5m, a seconda della varietà. Alcune varietà possono però crescere più come arbusti, e alcune possono produrre frutti commestibili.

Non importa che tipo di passiflora vuoi coltivare: tutti avranno fiori bellissimi, che normalmente si apriranno solo per un giorno. Inoltre, la straordinaria bellezza e l'aspetto unico dei fiori rendono sempre piacevole la coltivazione della passiflora, anche se è possibile ottenere solo pochi fiori da ogni pianta.

Dato che le viti di passiflora si arrampicano sulle strutture, ne può risultare una pianta molto grande e capace di abbellire muri e recinzioni del tuo giardino.

COME PIANTARE LA PASSIFLORA

La passiflora è più contenta se la pianti in primavera, in un terreno fertile e ben drenato. Il modo migliore sarebbe prendere le piante da un vivaio, anche se in teoria si potrebbe anche farle crescere da seme o da talea.

Per piantarla scava un grande foro, circa tre volte il diametro della palla di radici. Togli la pianta dal vaso e lava la zolla di terra in modo che le radici siano esposte. Posiziona con attenzione la pianta nella buca e riempila con il terriccio. Innaffia e in seguito assicurati di tenere la pianta sempre ben irrigata.

Se non hai un posto adatto nel tuo giardino per piantare le viti, puoi anche coltivare la passiflora in vaso. Assicurati di metterla in un posto dove le piante possano ricevere molta luce solare. Se non vivi in un clima tropicale, dovresti portare le piante in casa durante l'inverno. Le piante mostreranno i loro splendidi fiori a fine estate.

STORIA DELLA PASSIFLORA

STORIA DELLA PASSIFLORA

Per secoli le popolazioni indigene del Sud America, tra cui gli Aztechi e gli Incas, hanno coltivato la passiflora per i suoi frutti e per le proprietà medicinali della pianta.

La storia dice che è stata scoperta in Perù nel 1569 dai missionari spagnoli. Si pensa che la prima varietà incontrata fosse la passiflora caerulea, o passiflora blu, a giudicare dai disegni e dai racconti letterari successivi alla scoperta.

Trasportata in Europa dal Sud America, la passiflora è diventata una pianta ornamentale molto diffusa, in particolare in Gran Bretagna. Fu introdotta dai medici europei all'inizio del XX secolo come blanda erba medicinale per il trattamento dei disturbi del sonno e dell'ansia.

Oggi, la pianta è ancora popolare, non solo tra i giardinieri a cui piace per il suo aspetto sorprendente ed esotico. La passiflora svolge anche un ruolo importante nell'erboristeria e nella medicina naturale poiché ha varie proprietà medicinali e diversi benefici per la salute.

CHIMICA DELLA PASSIFLORA

CHIMICA DELLA PASSIFLORA

La passiflora contiene tre gruppi principali di composti attivi: alcaloidi, glicosidi e flavonoidi. È interessante notare che alcuni dei composti nella pianta da soli non hanno proprietà medicinali degne di nota, come hanno dimostrato le ricerche. Solo in combinazione con le altre sostanze chimiche presenti naturalmente nella pianta si attivano benefici come le proprietà rilassanti.

Oltre agli alcaloidi e ai flavonoidi antiossidanti, è stato anche scoperto che la passiflora contiene maltolo, che è un composto con effetto sedativo. Le armine alcaloidi contenute nella passiflora hanno dimostrato proprietà di rilassamento muscolare e possono abbassare la pressione sanguigna. Il flavonoide crisina, che si trova anche nel miele e in alcune altre piante, ha dimostrato di essere molto efficace nell'alleviare l'ansia.

La ricerca ha identificato nella passiflora molti diversi composti, tra cui alcaloidi, alfa-alanina, apigenina, aribina, crisina, acido citrico, cumarina, ciclopassifloico AD, ciclopassiflosidi I-VI, dietil malonato, edulan I, edulan II, flavonoidi, glutammina e gynocardin. Contiene anche armine, armaline, armalolo, armolo, isorientina, isovitexina, kampferolo, lucenina-2, lutenina-2, luteolina, n-nonacosano, passiflorina, acido passiflorico, pectina, acidi fenolici, fenilalanina, prolina, prunasina, quercetina, raffinosio, sambunigrina, saponarina, saponaretina, saponarina, schaftoside, scopoletina, serotonina, sitosterolo e stigmasterolo.

LA PASSIFLORA È SICURA?

LA PASSIFLORA È SICURA?

Anche se la passiflora può essere generalmente considerata un integratore erboristico sicuro, a volte può portare a effetti collaterali se non presa in una dose adeguata, in particolare se assunta insieme ad alcuni farmaci e altri integratori. Alcuni degli effetti collaterali della passiflora possono essere vertigini e sonnolenza, confusione, diminuzione della pressione sanguigna e nausea. Ai bambini non dovrebbe essere data la passiflora senza previa consultazione con un pediatra.

Per ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali indesiderati è necessario seguire il dosaggio consigliato e le seguenti regole durante l'assunzione di passiflora:

Estratto di passiflora

Quando si prende un estratto di passiflora essiccata, il dosaggio raccomandato va da 0,25 a 2g per via orale, fino a tre volte al giorno.

Tè di passiflora

Usa da 0,25 a 2 grammi di estratto per 150ml di acqua e bevilo 2–3 volte al giorno. Meglio bere il tè 30 minuti prima di andare a dormire.

Tintura di passiflora ed estratto liquido

Prendi da 0,5 a 2ml di tintura di passiflora fino a tre volte al giorno e usa la stessa quantità se stai prendendo l'estratto liquido.

Per prevenire effetti indesiderati non si dovrebbero superare questi dosaggi raccomandati.

Vedere Il Prodotto

PASSIFLORA E INTERAZIONE CON ALTRI FARMACI

Se prendi la passiflora insieme ad altri farmaci devi usare cautela, in particolare se assumi sedativi come alprazolam (Xanax), lorazepam (Ativan), temazepam (Restoril) e zolpidem (Ambien). La combinazione di questi farmaci con la passiflora può portare a un aumento della sedazione.

Dovresti anche stare attento se stai usando alcuni farmaci per abbassare la pressione sanguigna, come enalapril (Vasotec), losartan (Cozaar), atenololo (Tenormin), amlodipina (Norvasc) e furosemide (Lasix). Quando si assumono integratori con passiflora insieme a questi farmaci la pressione sanguigna potrebbe scendere troppo.

Gli alcaloidi della passiflora, in particolare armine e armaline, possono anche aumentare gli effetti di alcuni antidepressivi inibitori delle monoaminossidasi (IMAO), che sono spesso prescritti per disturbi dell'umore come depressione, attacchi di panico e disturbi alimentari. Si consiglia cautela quando si assume passiflora con altri sedativi, compresi quelli da banco, in quanto può aumentare i loro effetti.

In caso di dubbi chiedi al medico prima di assumere prodotti a base di passiflora.

SUGGERIMENTI

SUGGERIMENTI

L’esotica passiflora cattura non solo l'attenzione degli umani, rendendola una pianta favolosa se vuoi valorizzare l'area della porta principale della tua casa. I suoi fiori attireranno anche le farfalle, che amano la pianta proprio come noi. Piantala insieme ad altre piante fiorite che attirano le farfalle e avrai belle farfalle nel tuo giardino per tutta l'estate!

Ci sono molte varietà di passiflora che puoi coltivare nel tuo giardino. A seconda della varietà, i loro fiori possono essere gialli, arancioni, rossi o viola. Un particolare tipo di passiflora, "Raspberry Strudel", produce fiori straordinari che fondono bellissimi colori rosa e rossi.

Se vuoi piantare una varietà che produce anche frutti, usa la Passiflora edulis ("edulis" significa commestibile). Una varietà famosa è la Maypop (Wild Apricot), che puoi trovare spesso come fiore selvatico negli Stati Uniti meridionali. Ha preso il suo nome perché i frutti "scoppiettano" quando li calpesti.

NOTIZIA CORRELATA
Top 15: Le Migliori Erbe Naturali Per Energia & Vitalità

Le erbe naturali possono essere un modo eccellente per mantenersi naturalmente energici. Guarda la nostra lista dei 15 integratori naturali.

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE SULLA PASSIFLORA—CONCLUSIONE

La passiflora è un rimedio naturale ed efficace che può aiutare contro molti disturbi. Con le erbe ed estratti secchi di passiflora di Zamnesia puoi facilmente preparare tisane e tinture per goderti le proprietà calmanti e antidolorifiche di questa pianta!

Dichiarazione di non responsabilità:
Questo articolo è stato scritto a scopo esclusivamente informativo e si basa su ricerche pubblicate da altre fonti esterne:

Verifica dell'Età 18+

Hai più di 18 anni? I contenuti pubblicati su Zamnesia.com sono rivolti ad un pubblico adulto e sono riservati ai soli maggiorenni.

Assicurati di essere a conoscenza delle leggi del tuo Paese. Il nostro negozio online è conforme alle leggi olandesi.

Cliccando su Entra confermi di aver compiuto 18 anni.