Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Ricerca sulla Cannabis: Dolore cronico

Il dolore cronico è un tipo di dolore che dura da oltre sei mesi. Si tratta, spesso, di un sintomo di una malattia latente, come un cancro o la sclerosi multipla, ma può essere provocato anche da una semplice lesione o infezione. Il dolore cronico può manifestarsi in diverse forme, siano esse lievi o lancinanti, e di solito anche l'aspetto emotivo gioca un suo ruolo. I farmaci da prescrizione potrebbero essere inefficaci o avere effetti collaterali negativi, ed è per questo che le proprietà analgesiche della Cannabis sono sotto esame.

Studi correlati:

1) Smoked Medicinal Cannabis for Neuropathic Pain in HIV: A Randomized, Crossover Clinical Trial (2008)Questa ricerca fu condotta con lo scopo di verificare l'efficacia della Cannabis nel trattamento del dolore cronico legato al sistema nervoso, in pazienti affetti da HIV. Il team di ricerca giunse alla conclusione che i partecipanti allo studio provarono una riduzione del dolore usando Cannabis e questo divenne ancora più evidente quando questa fu assunta in combinazione con altre terapie del dolore. Pubblicato sulla rivista Neuropsychopharmacology.

2) Dose-dependent Effects of Smoked Cannabis on Capsaicin-induced Pain and Hyperalgesia in Healthy Volunteers (2007)

I ricercatori, con questo studio, hanno cercato di approfondire come fumare Cannabis possa alleviare la percezione del dolore, in questo esperimento indotto tramite capsaicina (principio attivo del peperoncino: provoca una sensazione di bruciore sulle parti di tessuto che entrano in contatto con essa). Hanno potuto così osservare che nei soggetti che avevano fumato una dose media di Cannabis il dolore si era ridotto significativamente, mentre in coloro che ne avevano assunto una dose superiore la percezione del dolore indotto era aumentata. Pubblicato sulla rivista Anesthesiology.

3) Cannabinoids for treatment of chronic non-cancer pain; a systematic review of randomized trials (2011)

Questo studio è rivolto all'analisi delle poche opzioni di cura a disposizione di coloro che soffrono di dolore cronico. I ricercatori somministrarono, in maniera del tutto casuale, ad alcuni volontari affetti da questo tipo di dolore, della Cannabis e ad altri un placebo, mettendo a confronto i risultati. Ciò che emerse fu come il dolore fosse diminuito notevolmente in coloro che avevano consumato Cannabis rispetto ai soggetti sottoposti al placebo. Fu rilevato, inoltre, che questo tipo di terapia non comportava effetti collaterali di rilievo. La conclusione fu che i cannabinoidi sembrano rappresentare una via sicura ed efficace per trattare il dolore. Fonte: US National Library of Medicine.

Indietro 

Zamnesia

Varietà con CBD elevato e Olio di CBD