Product successfully added to your shopping cart.
Check out

Salute & Sicurezza delle E-Cigarette

sicurezza e-cigarette

Le E-Cigarette sono un prodotto di recente invenzione, ma la mancanza di una regolamentazione e di una ricerca dettagliata in merito hanno sollevato alcuni interrogativi per quel che riguarda sicurezza e salute per l'essere umano. Qui di seguito vi elenchiamo la situazione, fino ad oggi analizzata, sia della nicotina che delle E-Cigarette.

Nicotina

non tossicoTuttora non esistono ancora prove certe che dimostrino l'eventualità di serie e gravi implicazioni sulla salute derivanti dall'uso di nicotina (eccezion fatta per la dipendenza che crea). La maggior parte delle complicazioni causate dal fumo sono provocate dai sottoprodotti sprigionati dalla combustione del tabacco, come il monossido di carbonio, il catrame ed altre migliaia di sostanze chimiche pericolose. Tuttavia, la nicotina, di per sé, non contiene nessuna di queste tossine. È uno stimolante in grado di aumentare la sensazione di lucidità e di energia, sia sul corpo che sulla mente.

Anche se la nicotina è una delle "droghe" più consumate al mondo, non siamo in possesso di prove scientifiche riguardanti i suoi effetti a lungo termine. Alcuni studi realizzati in laboratorio sui topi hanno evidenziato un aumento della mortalità o della frequenza di tumori. Esiste una ricerca che sostiene che la nicotina potrebbe essere potenzialmente cancerogena, ma questo aspetto rimane ancora ampiamente dibattuto e non c'è, tuttora, alcuna prova che dimostri tale rischio. Per come stanno le cose, le prove scientifiche fino ad oggi condotte sulla nicotina dimostrano che l'unico rischio riconosciuto è la dipendenza che provoca.

E-Cigarette e E-Liquid

Questa introduzione ci porta ad esaminare più attentamente le E-Cigarette. Anche se la nicotina in sé non è considerata un rischio evidente e grave per la salute, cosa succede esattamente nel processo di vaporizzazione e quali sono gli effetti sul nostro organismo provocati dai componenti presenti negli E-Liquid?

Fino a poco tempo fa, alcune organizzazioni mondiali, come la World Health Organisation (Organizzazione Mondiale della Sanità, OMS), avviarono una pesante campagna di restrizione nei confronti delle E-Cigarette, fondata sulla convinzione che la ricerca su questo prodotto non fosse ancora abbastanza esaustiva. Tuttavia, nel frattempo, emerse un'altra ricerca clinica che dimostrò che le E-Cigarette non rappresenterebbero un rischio maggiore rispetto all'utilizzo di un cerotto di nicotina.

Uno studio pubblicato dalla Lancet ha mosso i primi passi per valutare nel dettaglio gli effetti a lungo termine causati dall'utilizzo delle E-Cigarette. Venne preso in esame un gruppo di fumatori piuttosto grande, in modo da evidenziare le eventuali differenze tra l'utilizzo delle sigarette elettroniche e quello di prodotti alternativi contenenti nicotina. Lo studio coinvolse 657 fumatori regolari e ad ognuno di essi vennero date tre opzioni fra cui scegliere. Potevano decidere se utilizzare le E-Cigarette contenenti nicotina, le E-Cigarette senza nicotina o i cerotti, ovviamente, di nicotina. I risultati ottenuti non dimostrarono differenze significative tra gli effetti causati sulle persone che avevano assunto nicotina con una E-Cigarette e quelle invece che avevano utilizzato i cerotti alla nicotina.

Anche se riconosciamo che questi risultati sono sicuramente positivi, soprattutto per i sostenitori delle E-Cigarette, bisogna sottolineare il fatto che questo è il primo studio realizzato su larga scala e pubblicato da un giornale medico. Resta confortante sapere che le E-Cigarette non sono potenzialmente pericolose per la nostra salute, ma riteniamo sia opportuno condurre ulteriori studi su questo prodotto.

Gli E-Liquid sono disponibili in due forme: con glicole propilenico (PG) o con glicerina vegetale (VG). I liquidi contenenti glicole propilenico sono quelli più diffusi, dato che dimostrano proprietà chimiche più funzionali per il sistema di vaporizzazione di una E-Cigarette. Sia l'Organizzazione Mondiale della Sanità che l'amministrazione americana FDA considerano il PG sicuro per la salute. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che il PG non è né cancerogeno né tossico.

Il PG viene normalmente impiegato per la realizzazione di diversi prodotti di consumo come consmetici, salviette per bambini ed inalatori per l'asma. L'unico aspetto negativo del PG è che può provocare, occasionalmente, reazioni allergiche su alcune persone sensibili a questa sostanza. In particolare, i fumatori con problemi preesistenti di eczema o di altre malattie della pelle potrebbero reagire negativamente al consumo di questo composto.

La glicerina vegetale, invece, è il liquido meno comune nelle E-Cigarette. Ciò è dovuto al fatto che la sua consistenza è più densa ed il sapore è più dolce. La VG viene prodotta con oli vegetali come l'olio di cocco, la soia o l'olio di palma. La glicerina vegetale è simile al PG e può essere impiegata per realizzare una vasta gamma di prodotti per la casa come lozioni, creme idratanti, saponi e shampoo. Non sono stati rilevati possibili rischi associati alla glicerina vegetale, quindi, si tratta di una sostanza sicura anche da ingerire. Alcune persone hanno dichiarato che dopo l'uso delle E-Cigarette contenenti VG hanno notato un aumento nella secrezione delle mucose della gola, mentre altri hanno notato che, dopo aver utilizzato un E-Liquid di PG, la bocca risultava più secca.

Il parere diffuso nella società moderna è stato riassunto perfettamente dal dipartimento di Sanità Pubblica dell'Università di Boston: la ricerca da loro condotta ha portato alla seguente conclusione: "poche, se non nessuna, sostanze chimiche rilevate nelle sigarette elettroniche hanno sollevato gravi preoccupazioni per la salute umana". È comunque importante sapere che, quando si è intenzionati a smettere di fumare tabacco, le E-Cigarette sono sicuramente un'opzione molto valida.

 

Zamnesia

E-cigshop