Product successfully added to your shopping cart.
Check out

Lampade a bulbo

Il sole tropicale, di cui la tua amata pianta è bisognosa, può essere artificialmente sostituito grazie ad innumerevoli dispositivi luminosi.

Le lampade al sodio ad alta pressione (HPS), generalmente, sono le favorite e le più usate da tutti i coltivatori di piante. Solitamente sono usate le potenze da 250W, 400W e 600W, ma alle volte possiamo trovare l'utilizzo anche di 150W e 1000W. Creando uno spettro giallo di luce calda, sono perfette per il periodo di fioritura, perché stimolano la pianta a creare e sviluppare le cime (o frutti, sempre a seconda di cosa vi appassiona coltivare...).

Le lampade a bulbo a ioduri metallici (MH) emettono una luce blu più fredda, per questo sono perfette per le prime fasi di vita della pianta. Il loro utilizzo riduce la spigatura, ovvero la crescita troppo accelerata in altezza nelle prime settimane di sviluppo, diversamente da ciò che può accadere utilizzando lampade HPS durante l'intero ciclo.

Entrambe queste lampade a bulbo E40 (HPS e MH) rientrano nella categoria delle lampade a "scarica ad alta intensità" (HDI - High Intensity Discharge), ovvero quelle che richiedono un alimentatore esterno per accendersi. Una valida alternativa, senza dover acquistare un ballast, sono le lampade compatte fluorescenti (CFL - Compact Fluorescent Lamp). Sono molto simili alle lampadine a basso consumo che si usano in un appartamento, ma di dimensioni superiori. Con queste passiamo dagli 85W ai 250W, emettendo per quasi il 100% radiazioni fotosinteticamente attive (rispetto invece al 30-40% delle lampade HID): questo comporta il completo utilizzo della luce, da parte della pianta, per alimentarsi. Le lampade CFL emettono pochissimo calore e possono, pertanto, essere applicate ad una distanza di soli 5cm dalle piante, permettendo così di sfruttare al meglio la loro efficacia luminosa. Vengono normalmente usate nei piccoli box per coltivazione, dove le alte temperature possono essere un grande ostacolo.

Di recente si stanno promuovendo tra i coltivatori i sistemi di illuminazione LED (Light Emitting Diodes). Questa tecnologia all'avanguardia è in continua evoluzione e, praticamente ogni mese, vengono creati  sistemi di illuminazione sempre più efficienti.

Grow Guide

 ...