Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Aria e Ventilazione

La qualità dell'aria, in un ambiente di coltivazione, rappresenta uno dei fattori che determinano lo speciale microclima che volete stabilire per la crescita delle vostre piante di cannabis.
Questo vuol dire ventilazione, circolazione e tasso di umidità appropriati così come una serie di altre variabili, quale la ionizzazione dell'aria.
Il tasso di umidità perfetto varia nei differenti stadi della vita della pianta: benché sia preferibile che sia alto all'inizio, non dovrebbe essere troppo elevato nelle fasi di fioritura, se non volete che la vostra marijuana venga ricoperta di muffa.
Uno strumento indispensabile nel vostro equipaggiamento, di cui prima o poi avrete bisogno, è un ventilatore decente.
Alcuni ventilatori sono variabili, ovvero permettono di prendere aria in/out dall'ambiente, mentre altri assicurano semplicemente la circolazione interna: ciò di cui avete bisogno è determinato dalla dimensione della stanza e dal tipo di luci che applicate.
Con diverse lampade HPS, che emettono molto calore, avrete bisogno di una ventilazione più potente rispetto a sistemi CFL o LED.
Esistono ventilatori che funzionano in maniera molto elementare, ma anche dotati di sensori o manopole per la regolazione.
I ventilatori più avanzati vi permettono di regolare automaticamente la velocità, in base alla temperatura, all'umidità o alla pressione negativa che spesso si presenta all'interno di ambienti di crescita chiusi.
Al fine di ridurre l'odore all'esterno dell'ambiente di coltivazione, potete usare filtri di carbone che lavorano in combinazione con i ventilatori: si tratta di cilindri piuttosto ingombranti, pieni di carbone attivo, in grado di catturare il forte odore delle piante di cannabis.

Grow Guide

 ...