Prodotto aggiunto con successo al carrello.
Acquista

Semi

Se state seriamente considerando l'idea di produrre da soli la vostra marijuana, dovreste cominciare scegliendo la qualità ideale per voi. E`possibile trovare un'ampia gamma di diverse varietà di erba, tutte differenti per effetti e caratteristiche di crescita.

Alcuni coltivatori preferiscono che le loro piante producano un solo stelo con un'unica grande cima, come avviene con la tecnica del Mare Verde. Altri, scegliendo metodi come lo Schermo di Verde (SCROG) o l'LST, mettono alla prova la loro abilità nell'ottenere molteplici cime ben sviluppate. Anche l'altezza può essere tenuta sotto controllo a seconda dell'impianto che si intende adottare: se lo si desidera si possono portare a maturazione le piante in fase di crescita, senza superare il mezzo metro. Per convenienza dei coltivatori, diverse varietà possono essere acquistate già femminizzata, in modo da essere sicuri che tutte le piante producano marijuana.

Un'altra questione da affrontare nella scelta della qualità è se si desidera avere una pianta Indica o Sativa. La marijuana di una pianta Indica tenderà a dare una "fusione" più pesante e corporea, mentre una Sativa trasporterà verso uno stato d'animo energetico e creativo. Molte varietà, tuttavia, sono una sorta di mix fra le due, con la possibilità di un'aggiunta di Cannabis Ruderalis. Queste ultime varietà sono conosciute come autofiorenti, sono caratterizzate da un periodo vegetativo estremamente breve e l'intero ciclo, a partire dal seme, si completa nel giro di 60-70 giorni. Una Sativa pura necessita di più tempo per svilupparsi, tanto che alcune varietà possono impiegare anche 12 settimane prima che siano pronte per la raccolta.

Grow Guide

 ...