Product successfully added to your shopping cart.
Check out

PREPARAZIONE E TRATTAMENTO

Per preparare il cactus della mescalina è essenziale conoscere la concentrazione dei principi attivi di ciascuna pianta da lavorare. Se questo non è possibile, sarà necessario prenderne una quantità media stabilita scientificamente e bisognerà partire da un basso dosaggio di sostanza della pianta e, gradualmente, procedere su questa strada per raggiungere la corretta dose.

Il cactus di Mescalina si prepara abbastanza semplicemente. Generalmente si consiglia di praparare la polpa secca del cactus. I cactus, che possono essere facilmente puliti dalle spine, a meno che non siano addirittura privi di spine, possono anche essere assunti freschi, come il Peyote. Basta tagliare, mordere, masticare e deglutire. Se siete in grado di sopportare bene i cattivi sapori, non avrete conati di vomito.

Noi siamo soliti usare la sostanza essiccata, perché contiene più ingredienti attivi ed è di più semplice assunzione. Ci sono diverse possibilità. In linea generale: un cactus per essere adatto al consumo deve essere pulito dalle spine e, possibilmente, fatto essiccare al sole, in zona aerata. Il processo di essiccazione in forno o su un termosifone significa perdere, poco a poco, una rilevante parte di sostanze attive. Specie di grandi dimensioni, come ad esempio cactus colonnari massicci come il San Pedro, vanno spellati. Normalmente una buona concentrazione di mescalina si trova nella corteccia della pianta. Pertanto, andrebbe essiccata anche la pelle della pianta stessa. A questo punto il corpo del cactus va tagliato in pezzi, a fette, strisce o bottoni, a seconda delle dosi raccomandate. In queste condizioni, la polpa del cactus può essere seccata a dovere. Dopo l'essiccazione, il materiale viene sminuzzato e, sarebbe ancora meglio, polverizzato. Più la polvere sarà sminuzzata fine prima, meglio la mescalina verrà assorbita dal corpo dopo. Questa polvere è da considerarsi il prodotto finito. Può essere aggiunta a bevande o cibo o assunta pura. Ma attenzione: la polvere di cactus ha un sapore orrendo, terribilmente amaro! Alcuni psiconauti farciscono capsule da un grammo con la polvere di cactus. Questa è una buona idea, perché in questo modo il sapore non disturba e, allo stesso tempo, la sostanza è ben dosata.

Un altro metodo di preparazione è far bollire il materiale della pianta in acqua. L'aggiunta di qualsiasi sostanza acida migliora il processo di estrazione. Il decotto va addensato diverse volte, fino ad ottenere una sorta di sciroppo di mescalina.

Zamnesia

Cactus da Mescalina