Eagle Bill - VIP Cannabici

Pubblicato :
Categorie : Arte & CulturaBlogCannabis
Ultima modifica :

Eagle Bill Cannabis


Un tempo, gli americani volavano in Europa per trovare la marijuana migliore. Questa è la storia della leggenda cannabica Eagle Bill, e del suo contributo alla cultura cannabica. Se mai vi siete goduti una bella boccata di vaporizzatore, allora dovete parecchio a questo tizio.

SBALLONE AMERICANO

In quest'era di marijuana ormai ufficializzata, con una nuova generazione di sballoni mai turbati dai brutti vecchi tempi della “Guerra alle Droghe”, molti VIP cannabici del passato sono stati dimenticati. È una gran cosa che ai nostri giorni sia molto meno probabile che l'erba vi faccia finire dentro, ma non è altrettanto una bella cosa che dei prodi antiproibizionisti vengano spesso ignorati.

Non è passato molto tempo da quando il possesso di una canna bastava a farvi beccare lunghe condanne. L'uomo-medicina Cherokee Eagle Bill era uno “sballone americano” che ha rischiato la propria libertà per stonarsi ed informare altre persone. Lui ha lottato contro le leggi, e voi avete vinto. Perciò, dovreste davvero dedicargli un brindisi la prossima volta che vi godete una bella boccata al vaporizzatore.

GIOVINEZZA

Eagle Bill Amato, all'anagrafe Frank William Wood, nacque il 10 aprile 1942 a Cleveland, Ohio. In gioventù era un po' teppista, e fu immischiato in furti d'auto. Secondo quanto si racconta, mentre spostava un divano, un giorno della fine degli anni '60, un seme di cannabis vagante cadde sul suo vialetto d'accesso; il seme germogliò, e diede un mostro di pianta che alla raccolta misurava più di 5 metri. Questo fu il punto di svolta. Poco tempo dopo il suo primo raccolto, diede addio all'insensata microdelinquenza per diventare un piccolo spacciatore d'erba.

VITA A DAM

Vita A Amsterdam

Nel 1994, Eagle Bill spiegò le sue ali e lasciò gli Stati Uniti. E non si può davvero biasimarlo. Dopo l'incarcerazione, e con la costante minaccia di esser sbattuto dentro di nuovo, a Bill restava poca scelta. Trovò il suo luogo nella città di Amsterdam, e dimostrò che F. Scott Fitzgerald si sbagliava quando affermava “non esiste secondo atto nella vita degli Americani”.

Quello stesso anno, alla High Times Cannabis Cup del 1994, Bill fece uscire di testa il pubblico – letteralmente. Ben Dronkers e la nascente Sensi Seeds Company ne furono altrettanto impressionati, e probabilmente anche altrettanto stonati. Bill e Ben divennero subito amici. Fu l'ingegno di Eagle Bill, ed il suo allora rivoluzionario vaporizzatore, che fecero diventare realtà la magia della marijuana.

NOTIZIA CORRELATA
High Times Cannabis Cup: Uno Sguardo alla Celebre Fiera della Cannabis

La High Times Cannabis Cup non è soltanto un concorso tra le varietà di ganja. È anche una fiera commerciale che permette agli appassionati...

IL FUTURO CALUMET DELLA PACE

Il Futuro Calumet Della Pace

Eagle Bill ha portato alla luce il potere medicinale della marijuana in patria nel corso degli anni '80. La rivelazione non venne da ipotesi o esperimenti di laboratorio. Fu invece attraverso l'esperienza di aver consigliato la cannabis ad un amico che si stava sottoponendo a chemioterapia per curare un cancro. Vedendo i miglioramenti nella salute dell'amico, identificò in modo corretto il potenziale terapeutico dell'erba.

Ciò è perfettamente ovvio per noi oggi. Ma a quei tempi, Nancy Reagan muggiva “Dite solo no!”, e Ronald Reagan riempiva le prigioni di sballoni americani; nessuno parlava delle proprietà terapeutiche della marijuana. La “Guerra alle Droghe” era al suo punto d'incandescenza.

Quando Eagle Bill si trovò di nuovo ad Amsterdam volando ad alta quota, fu con degli aggeggi di vetro un po' sgraziati, con tutta l'aria di esser stati fabbricati in casa. Ma lo “Shake n Vape” funzionava bene, e funziona tuttora. Eagle Bill stava inaugurando l'era del vaporizzatore. Lui ed i suoi vapo sarebbero diventati l'attrazione più popolare dello Hash Museum, oltre che eterni beniamini della folla alla Cannabis Cup, per un decennio. Innumerevoli turisti vennero sparati nella stratosfera dallo stregone dell'erba dall'aspetto bizzarro, con una pistola ad aria calda ed un curioso apparato di vetri e ampolle.

SCRITTORE E ATTIVISTA CANNABICO

Scrittore E Attivista Cannabico

Eagle Bill, come coltivatore di ganja, era completamente “vecchia scuola”. Non aveva imparato il mestiere guardando video su YouTube. Di fatto, non aveva a disposizione alcuna letteratura su “come coltivare la marijuana”. Lui solo, che era sufficientemente ingegnoso, fumava la propria erba. Quarant'anni di esperienza pratica nella stanza di coltura, imparando dai propri errori, son stati il suo metodo. Con queste conoscenze in mano, confezionò il suo primo testo cannabico, divenendo l'autore di “10% THC, A Cannabis Tale” (“10% di THC, Un racconto cannabico”). Ma quest'autobiografia non sarà il suo ultimo contributo alla cultura cannabica.

CURIOSITÀ A PROPOSITO DI EAGLE BILL

Curiosità A Proposito Di Eagle Bill

1. La prima volta che gli venne offerta una canna, rifiutò. Incredibile ma vero.
2. Circa il 4% era la potenza media dell'erba negli USA nel corso degli anni '80 e '90. Alla stessa epoca, l'erba di Bill toccava il 10%.
3. L'ispirazione per lo “Shake N Vape” venne a Eagle Bill dalla tecnica “della pietra calda” degli antichi Egizi, per mantenere la temperatura costante.
4. Le più recenti scoperte scientifiche stanno confermando le proprietà medicinali della cannabis. Eagle Bill era di 20 anni in anticipo sui tempi.
5. I moderni ibridi cannabici non erano ciò che Eagle Bill preferiva fumare. Prediligeva la ganja giamaicana “vecchia scuola”, e si preoccupava del fatto che la concentrazione di THC stava raggiungendo livelli eccessivi.

RICONOSCIMENTO PER LA CULTURA CANNABICA

Riconoscimento Per La Cultura Cannabica

Nel 2005, Eagle Bill venne insignito a titolo postumo del “Cannabis Culture Award”, in riconoscimento dello sviluppo e diffusione da parte sua dei vaporizzatori “Modello T”. Era la seconda persona a ricevere questo premio. Oggi, la lista dei premiati suona come un repertorio di superstar cannabiche; Eagle Bill vi si trova affianco a Richard Branson, e Marc e Jodie Emery.

LA VARIETÀ CANNABICA E IL VAPORIZZATORE “EAGLE BILL”

La Varietà Cannabica E Il Vaporizzatore “Eagle Bill”

Naturalmente, lo “Shake N Vape” è il giocattolino da ganja per cui amiamo Eagle Bill. Potete godervi un'esperienza con il vostro personale “calumet della pace del XXI secolo”, con la pipa vaporizzatore Eagle Bill di Zamnesia Headshop. E ancora, “Eagle Bill” è l'ultima creazione cannabica dei maestri riproduttori di Sensi Seeds. Messa in circolazione poco più di un anno fa, questa sativa di riserva speciale è una cosa da non perdere per i veri intenditori.

Top Shelf Grower

Scritto da: Top Shelf Grower
Veterano della coltivazione della Cannabis ed originario di Dublino, Irlanda, oggi vive nel sud della Spagna. Impegnato nella diffusione delle sue recensioni, fino a quando non verrà catturato o ucciso.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti