Varietà di Cannabis Difficili da Coltivare ma Molto Gratificanti

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare CannabisRecensioni sulle varietàTop
Ultima modifica :

I Soldi Cannabis


Sebbene una corretta pianificazione faciliti la loro coltivazione, esistono varietà di Cannabis più difficili da coltivare rispetto ad altre. I coltivatori dovono sempre valutare spazi, budget, esperienza e pazienza prima di scegliere la varietà da coltivare in casa. Questi accorgimenti potrebbero fare la differenza.

La coltivazione della Cannabis è una pratica di per sé piuttosto semplice da seguire. Chiunque può appassionarsi a quest'arte ed ottenere buoni risultati.

Tuttavia, sappiate che non tutte le varietà di Cannabis si comportano allo stesso modo.

Sul mercato possiamo trovare varietà che richiedono più o meno attenzioni e cure colturali. Se volete provare a coltivare una particolare varietà di Cannabis dalle qualità speciali, come ad esempio le autoctone, dovrete prepararvi ad affrontare alcune sfide.

Le varietà autoctone, anche conosciute come "landrace", sono piante di Cannabis che provengono dalle parti più remote del pianeta. Le loro specifiche caratteristiche sono frutto di una lunga evoluzione naturale, che ha permesso loro di potersi adattare all'habitat in cui sono cresciute per millenni. Di conseguenza, una pianta abituata a determinate condizioni ambientali richiede maggiori attenzioni. Le varietà autoctone potrebbero tardare diverse settimane per completare la fase di fioritura, richiedere particolari cure colturali o determinate proporzioni di sostanze nutritive, oltre ad occupare spazi più o meno ampi.

SIETE PRONTI PER LA SFIDA?

Cos'è che rende così difficile la coltivazione di varietà autoctone di Cannabis?

Alcune di queste varietà richiedono ampi spazi e soffitti molto alti dove poter crescere. Altre, invece, devono essere potate più volte o con maggiori precauzioni. In alcuni casi le esigenze nutrizionali sono altamente specifiche o i periodi di fioritura estremamente lunghi ed estenuanti. Alcune possono sviluppare cime dalle forme strane, altre invece produrre raccolti piuttosto mediocri.

Data la loro difficoltà, molti coltivatori commerciali evitano di inserirle nei loro progetti colturali. Tuttavia, la loro corretta coltivazione può offrire due importanti vantaggi. Prima di tutto non dovrete più rifornirvi da nessuno e, quindi, sarete autosufficienti. In secondo luogo otterrete cime dalle particolari qualità, quasi impossibili da trovare altrove.

TRAINWRECK

Trainwreck Humboldt Seeds

Trainwreck è una varietà molto pungente, potente ed estremamente gratificante. Tuttavia, trattandosi di una Sativa, tende a diventare alta e slanciata. I coltivatori devono garantirle sufficiente spazio dove potersi sviluppare (una caratteristica da tenere in seria considerazione ancora prima di inserirla in una piantagione). Tuttavia, a parte l'inconveniente dello spazio, questa pianta è piuttosto facile da coltivare indoor. I fiori sono pronti per essere raccolti dopo circa 8 settimane di fioritura.

SUPER LEMON HAZE

Super Lemon Haze Greenhouse

La Super Lemon Haze richiede due importanti elementi: ampi spazi dove crescere ed un elevato apporto di sostanze nutritive. È per questo motivo che è una delle grandi candidate per le coltivazioni idroponiche. Quando ha sufficiente spazio dove crescere, può offrire ottime rese produttive in circa 10 settimane. Non per altro questa super Sativa dalle fragranze al limone è una delle varietà più coltivate indoor, soprattutto da coloro che hanno tempo e spazio da dedicarle.

DR. GRINSPOON

Dr Grinspoon Barneys Farm

Questa varietà autoctona Sativa prende il suo nome da un famoso avvocato e professore dell'Università di Harvard, appassionato di Cannabis. La sua genetica è stata creata dalla Barney's Farm ad Amsterdam. È una varietà molto saporita ed apprezzata dagli intenditori di marijuana.

La Dr. Grinspoon è piuttosto difficile da coltivare, soprattutto a causa del suo complesso processo di fioritura. Richiede infatti diverse settimane per completare la fase di fioritura. Le cime tendono ad essere ariose e richiedono tempo per prendere peso. Inoltre, le sue ramificazioni sono esili e sottili e sono molto fragili. Riuscire ad arrivare fino al giorno della completa maturazione può essere una vera e propria sfida. Questa delicata varietà richiede accurate potature ed una minuziosa manutenzione.

BLUE HAZE

Blue Haze Zamnesia

Le cime della Blue Haze sviluppano sfumature grigio-blu. Questa potente varietà Sativa offre un'elevata potenza e gli effetti che provoca sono molto cerebrali ed energizzanti. Tuttavia, è una pianta molto sensibile ai fattori ambientali e nelle coltivazioni indoor richiede le mani di un coltivatore esperto. Questa pianta richiede una buona dose di TLC (Tender, Love and Care, ovvero Affetto, Amore e Cure). La gestione delle sostanze nutritive dev'essere minuziosamente calibrata per ottenere i migliori risultati.

LENNON

Lennon Pyramid Seeds

La Lennon è una discendente di una Jack Herer. La sua spiccata produttività e le sue elevate concentrazioni di THC (18%) l'hanno resa molto popolare. Tuttavia, si tratta di una varietà dalla lunga fase di fioritura (75-85 giorni) che richiede le attenzioni di un coltivatore più esperto.

 

         
  Marguerite Arnold  

Scritto da: Marguerite Arnold
Con anni di esperienza di scrittura alle spalle, Marguerite dedica il suo tempo ad esplorare il settore della cannabis e gli sviluppi del movimento di legalizzazione.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti