Vantaggi E Svantaggi Degli Edibili

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisConsumo Di Cannabis

Vantaggi E Svantaggi Degli Edibili


Gli edibili alla cannabis stanno diventando sempre più popolari tra i consumatori ricreativi e terapeutici. Provocano effetti diversi e richiedono più tempo per fare effetto, ma offrono anche alcuni vantaggi. Quali sono i pro e i contro su entrambi i fronti?

È meglio fumare o ingerire la cannabis? Questa questione è al centro di numerosi dibattiti nei Paesi dov'è stata legalizzata la marijuana a fini terapeutici, se non addirittura a fini ricreativi.

Se da una parte risulta poco rilevante per un consumatore ricreativo, può essere un argomento molto delicato in ambito terapeutico. Infatti, da un punto di vista medico, si tratta di questioni che meritano di essere approfondite. Si continua a discutere se i cannabinoidi debbano essere assunti per via orale o in altre forme. I polmoni garantiscono un miglior rilascio di composti benefici nel flusso sanguigno rispetto all'intestino?

Al di là della domanda, ci sono ovviamente altre questioni in gioco.

La cannabis fumata o vaporizzata entra più velocemente nel nostro flusso sanguigno, mentre gli edibili richiedono più tempo. Perché? Quando sono ingeriti, i cannabinoidi vengono sintetizzati dal nostro stomaco. Quali sono le buone notizie? Oggi, il mercato offre un'ampia gamma di prodotti alimentari a base di cannabis. Le gomme da masticare e le caramelle alla cannabis, ad esempio, agiscono più lentamente rispetto ai cannabinoidi fumati, ma sono più veloci dei normali edibili.

I motivi per cui una persona preferisce un metodo d'assunzione rispetto ad un altro sono molteplici. Inoltre, molti consumatori sono soliti adottare più metodi di consumo.

MENO RISCHI PER LA SALUTE

Meno Rischi Per La Salute

La scelta di fumare o meno è principalmente correlata ai possibili rischi per la salute. I consumatori terapeutici optano spesso per fumare i cannabinoidi per la velocità con cui agiscono. Tuttavia, quando le alternative aumentano, molti consumatori passano ad altre forme d'assunzione. Molte persone che fanno uso di cannabis a fini terapeutici non possono fumare e alle volte nemmeno vaporizzare.

In secondo luogo, il rilascio più lento e graduale dei cannabinoidi associato agli edibili offre importanti vantaggi ai consumatori terapeutici.

Ciò vale soprattutto per chi soffre di dolori cronici. Perché? Mangiare cannabis piuttosto che fumarla ha un impatto diverso sul nostro corpo. La cannabis assunta per via orale innesca effetti che van ben oltre il classico "high" fisico ed i cannabinoidi vengono distribuiti in modo più uniforme in tutto il corpo.

Qual è la spiegazione scientifica? Gli alimenti a base di cannabis vengono metabolizzati dal fegato. Questo passaggio converte il THC in 11-idrossi-THC. Questo metabolita ha la capacità di attraversare con estrema facilità la barriera emato-encefalica, provocando un "high" molto intenso e prolungato.

Detto ciò, gli edibili sono molto più difficili da usare in un contesto medico. Perché? Le dosi e gli effetti non sono così facili da definire. I problemi possono sorgere per dosaggi sia insufficienti che eccessivi, anche quando i prodotti riportano con precisione tutte le concentrazioni di cannabinoidi.

I VANTAGGI DELL'USO DEGLI EDIBILI DI CANNABIS

I Vantaggi Dell'Uso Degli Edibili Di Cannabis

Gli edibili offrono molteplici vantaggi. Il primo? La varietà. Il dibattito si è spinto ben oltre i vecchi brownies alla marijuana. Per quanto meravigliosi siano questi dolcetti, oggi si possono trovare molti altri prodotti in commercio, dagli snack ai piatti preparati.

L'aggiunta di olio alla cannabis nelle ricette rende questo processo ancora più facile, divertente e piacevole in un contesto sociale. Imparare a cucinare con la cannabis è solo una parte del divertimento. In alcune città americane si tengono addirittura lezioni di cucina con marijuana.

Gli edibili sono una valida alternativa per le persone che non possono o non vogliono fumare, soprattutto pazienti, bambini e chi soffre di malattie respiratorie come l'asma. Gli edible sono anche consigliati alle persone che soffrono di nausea. A volte, l'unica cosa che un malato riesce ad ingerire è un infuso di cannabis.

Un ulteriore beneficio offerto dagli edibili sono gli effetti più prolungati rispetto a quelli provocati dalla cannabis fumata. Richiedono qualche minuto in più per fare effetto, ma si fanno sentire per tempi più lunghi.

Un altro importante vantaggio? Il consumo di edibili è molto più discreto. A meno che non siate voi a farli, il suo consumo non comporta particolari odori.

GLI SVANTAGGI DEGLI EDIBILI DI CANNABIS

Gli Svantaggi Degli Edibili Di Cannabis

Per quanto possa essere difficile a credersi, l'uso di edibili alla cannabis presenta alcuni svantaggi.

Prima di tutto, nonostante sia più gradevole sul palato, un edibile richiede più tempo per fare effetto. Se fate uso di cannabis a fini ricreativi questo aspetto potrebbe diventare un inconveniente, ma se la usate per alleviare i dolori allora può risultare addirittura frustrante.

Inoltre, regolare i dosaggi in modo corretto può essere molto più difficile, a prescindere che l'edibile venga fatto in casa o acquistato già confezionato. Perché? Il THC può essere distribuito in modo poco uniforme all'interno del cibo o della miscela. Sebbene i prodotti commerciali inizino ad essere testati, ci sono alcuni problemi, incluso quelli di etichettatura. Inoltre, il corpo e il metabolismo si comportano in modo diverso da individuo a individuo. Ci sono numerose variabili da considerare.

Ovviamente bisogna considerare anche un altro aspetto: quali pericoli possono esserci nell'ingerire quantità eccessive di una cosa di per sé buona. Se siete appassionati di brownies al cioccolato probabilmente non resisterete alla tentazione di divorare un secondo o un terzo brownie. Inoltre, non tutti gli edibili sono "genuini" solo perché contengono cannabis. Il cibo spazzatura rimane sempre cibo spazzatura. Quando esaminate i prodotti venduti in commercio assicuratevi sempre di controllare l'elenco degli ingredienti. Ricordatevi che l'uso di pesticidi è ancora uno dei grandi problemi di questo settore.

Se poi consideriamo che molti edibili venduti in commercio sono realizzati con foglie e scarti della manicure delle cime, sarà quasi impossibile sapere quale tipo di cannabis è stata aggiunta nell'alimento. Molti produttori mescolano foglie e scarti provenienti da diverse colture.

In altre parole, a meno che non siate voi stessi a farli, gli edibili non offrono alcuna garanzia sul tipo di cannabis presente tra i loro ingredienti.

QUALI SONO LE MIE OPZIONI QUANDO SI TRATTA DI EDIBILI?

Quali Sono Le Mie Opzioni Quando Si Tratta Di Edibili?

Questa è la parte più divertente della questione. Ce ne sono varie, dalle opzioni commerciali ai piatti fatti in casa. Una buona Space Cake? O magari un gelato? Imparate a fare il burro alla cannabis e il vostro unico limite sarà il cielo.

Oggi, sempre più ricette offrono opzioni "canna-friendly", e non ci stiamo riferendo solo ai dolci. Che ne dite di un piatto di spaghetti alla marijuana?

L'aspetto negativo? Cucinare cannabis in casa, anche la sola preparazione del burro di marijuana, può produrre odori molto pungenti. Se pensate che i vostri vicini possano indispettirsi, assicuratevi di avere una buona cappa con filtri sotto cui cucinare.

Marguerite Arnold

Scritto da: Marguerite Arnold
Con anni di esperienza di scrittura alle spalle, Marguerite dedica il suo tempo ad esplorare il settore della cannabis e gli sviluppi del movimento di legalizzazione.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti