Usare LSD come strumento di apprendimento

Pubblicato :
Categorie : BlogScienzaSostanze psichedeliche

Usare LSD come strumento di apprendimento

Tra le reali potenzialità emerse sull'LSD, l'idea che possa essere usato come uno strumento di apprendimento sta rapidamente prendendo piede.

Il moderno modello di apprendimento tende a focalizzare l'attenzione sull'esecuzione di test standardizzati, volti alla memorizzazione delle informazioni date in modo da dimostrare di aver assimilato i dati richiesti per una determinata giornata di studio. Tuttavia, immagazzinare informazioni non vuole necessariamente dire che le si siano realmente apprese o assimilate, ma semplicemente che sono state "ingurgitate".

ROMPERE IL CICLO CON L'LSD

È stato scoperto che un modo per risolvere questo problema potrebbe essere l'assunzione di una piccola quantità di LSD. In circolazione ci sono diversi studi e rapporti (che affronteremo in seguito) che ipotizzano che l'LSD possa essere uno strumento educativo estremamente efficace. Nonostante ciò, la ricerca clinica in merito è davvero molto scarsa.

Questo non significa che le potenzialità dell'LSD non siano state approfondite scientificamente, assolutamente. L'LSD sta diventando rapidamente materia di studio da parte delle più brillanti menti delle migliori università del mondo, tutte concentrate ad esaminare il potenziale effettivo dell'LSD. Neanche il rischio di essere perseguiti penalmente sembrerebbe dissuadere gli studenti consumatori ad approfondire la conoscenza dell'argomento. L'impatto determinante di questa droga è ormai talmente evidente che anche professori ed istituzioni universitarie stanno cominciando a riconoscere l'importanza della ricerca. Ad esempio, Merwin Freedman e Harvey Powelson, entrambi membri anziani di due illustri dipartimenti di psicologia, hanno scritto sull'argomento:

"L'interesse di molti studenti verso l'esperienza con la droga non può essere considerato semplicemente il segnale di una tendenza a delinquere, alla ribellione o a qualche patologia psicologica. Rappresenta una ricerca di un nuovo stile di vita. Indica necessità e aspirazioni che la società e il sistema educativo americani non hanno ancora raggiunto o soddisfatto appieno. Le giovani menti più brillanti e sensibili dei licei americani stanno affrontando i valori del mondo occidentale, cercando di raggiungere i propri obiettivi. Tenendo in considerazione questioni etiche e morali come, probabilmente, mai prima era stato fatto nella storia americana, non fino alla Guerra Civile, per lo meno. E l'attuale sistema educativo non soddisfa i loro interessi. Ciò che maggiormente sta a cuore a molti giovani americani non viene affrontato dal mondo accademico. Lo sterile formalismo della maggior parte delle scuole superiori americane difficilmente permetterà di accendere un lumicino in favore dell'esperienza psichedelica".

IN CHE MODO L'LSD PUÒ STIMOLARE L'APPRENDIMENTO?

Esistono diverse scuole di pensiero su come l'LSD sia in grado di stimolare l'apprendimento. Friedman e Powelson sono convinti che ciò non avvenga perché l'LSD permette di "assorbire" fatti e nozioni, ma che dipenda molto di più dal fatto che sia in grado di scatenare una reazione istintiva nei loro confronti, rimuovendo l'inerzia che, normalmente, blocca la curiosità intellettuale.

Albert Hoffman, colui che per primo riconobbe l'LSD in laboratorio, lo descrisse come uno stimolante del sistema nervoso centrale, tanto che avrebbe potuto sostituire il Ritalin, se non fosse stato messo al bando. Considerandolo uno strumento di apprendimento, disse: "Ho l'impressione che, in caso di compiti che il soggetto considererebbe piuttosto banali da affrontare, l'apprendimento potrebbe essere compromesso, come ad esempio nel caso di normali test psicologici, mentre nel caso di argomenti di particolare importanza il soggetto potrebbe essere in grado di assimilare le informazioni con molta più facilità".

È TUTTA UNA QUESTIONE DI DOSAGGIO

Ma non pensiate che assumere una normale dose di LSD e sedervi alla scrivania possa esservi d'aiuto nello studio. È stato dimostrato che perché l'assunzione di LSD, come strumento di apprendimento, sia efficace deve riguardare microdosi di sostanza, ovvero il consumo di quantità al di sotto del livello percettivo. In questo modo l'LSD agisce come una sorta di amplificatore aspecifico, migliorando tutta una serie di funzionalità, tra cui quella legata all'apprendimento.

Potete trovare maggiori informazioni sul microdosaggio, e sui suoi conseguenti benefici, in un altro nostro articolo.

CASI ESAMINATI

Sebbene non esistano prove cliniche certe, non ci permetteremmo di affermare che l'LSD possa essere considerato un possibile strumento di apprendimento se non avessimo alcuni esempi concreti a sostegno della nostra teoria.

Il primo documento che vale la pena visionare è lo scritto di Stanford e Golightly “LSD — The Problem-Solving Psychedelic” (LSD - La risoluzione psichedelica dei problemi). In questo documento i due affrontano gli effetti legati ad una possibile stimolazione mentale scaturiti dall'assunzione di LSD. Particolarmente interessante è la testimonianza di uno studente di lingue, ma è piuttosto lunga, per cui vi invitiamo a dare, prima di leggerla, un'occhiata al rapporto nel suo complesso. Una cosa da tenere in particolare considerazione è che lo studente aveva una predisposizione personale verso l'apprendimento delle lingue, tanto da considerarla come un interesse primario ed una vera e propria aspirazione personale. Ciò avvalla la tesi per cui l'LSD sia in grado di stimolare l'apprendimento di cose che effettivamente sono di nostro interesse.

La prossima testimonianza deriva da un esperimento sulla creatività e sulla capacità di risolvere i problemi risalente agli anni '60. A un gruppo di professionisti (specializzati in determinati settori lavorativi) venne somministrata una dose da 50 microgrammi di LSD, mentre ad un secondo gruppo venne chiesto di assumere una dose di 100 milligrammi di mescalina. A ciascun professionista venne, allora, chiesto di affrontare e risolvere un problema legato al proprio lavoro, insoluto ormai da mesi. Emersero soluzioni molto profonde e ciascun partecipante venne messo di fronte ad un altro professionista, proveniente dallo stesso settore lavorativo, che ne valutasse il risultato ottenuto grazie all'assunzione della droga. Ecco cosa emerse:

"L'LSD è stato indiscutibilmente di aiuto nel risolvere i loro problemi, complicati ed apparentemente irrisolvibili. E anche le istituzioni concordano. I 26 partecipanti hanno portato alla luce una miriade di innovazioni, successivamente ampiamente condivise, dopo la loro esperienza con l'LSD, tra cui teoremi matematici per i circuiti della porta NOR, il modello concettuale di un fotone, un dispositivo ad orientamento del fascio per l'accelerazione lineare degli elettroni, un nuovo modello di microtomo vibrante, un miglioramento tecnico del registratore a nastro magnetico, degli schemi per una residenza privata e per una piazza di negozi di arti e mestieri, oltre all'esperimento di una sonda spaziale progettata per misurare le proprietà solari".

Tutto ciò semplicemente per dire che abbiamo appena cominciato a comprendere il reale potenziale delle sostanze psichedeliche, e come il loro uso vada ben oltre il tradizionale raggiungimento di uno stadio superiore della propria esistenza. Non stiamo dicendo che adesso dovete andare in giro affermando che riponete tutte le vostre speranze nell'LSD come strumento di apprendimento, ma che vale assolutamente la pena dare un'occhiata alle potenzialità teoriche e sperimentali che sta dimostrando di detenere.