Una compagnia poco probabile: Un cervo

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis

Una compagnia poco probabile: Un cervo

Per la maggior parte dei coltivatori di Cannabis outdoor, l'idea di avvistare un cervo che si sta alimentando in una piantagione d'erba potrebbe risultare un vero e proprio trauma. Tuttavia, un impresario dell'Oregon, Stati Uniti, che coltiva Cannabis ter

Mentre stavano indagando la sempre più crescente cultura della Cannabis nell'Applegate Valley, in Oregon (USA), la radiotelevisione locale Oregon Public Broadcasting fece una curiosa scoperta: si sono trovati di fronte ad una creatura che difficilmente ci si potrebbe aspettare in libertà all'interno di una piantagione di Cannabis. Tra i confini di questa coltivazione di marijuana terapeutica vive un cervo, affettuosamente battezzato "Sugar Bob".

La prima impressione vedendo un erbivoro di tale stazza, noto per avere un insaziabile appetito per il "verde", fu che doveva essere considerato un ospite poco gradito dall'azienda. Tuttavia, Richard Davis, proprietario della piantagione di Cannabis, ha descritto la situazione come tutt'altro che fastidiosa. Infatti, per quanto Sugar Bob occasionalmente possa rosicchiare qualche cima, passa la maggior parte del tempo mangiando le foglie cadute e ripulendo la zona in cui si ripuliscono le cime.

"Quando giro tra le piante d'erba, rimane sempre nei miei paraggi. Ogni tanto va verso la stanza in cui ripuliamo le cime e magari si appisola. Giustamente, dopo aver ripulito tutto il materiale di scarto sul pavimento è pronto per farsi un bel pisolino", ha dichiarato alla radiotelevisione pubblica OPB. Non solo Sugar Bob aiuta a mantenere in ordine la zona di coltivazione e di "manicure", ma sembra che sia anche un fedele compagno di Richard, come un amico cane. Ovviamente alimentare un cervo a cui piace sentirsi inebriato dagli effetti dell'erba potrà risultare piuttosto caro per azienda, ma non sarà certo lui a lamentarsi! Per saperne di più, potete vedere voi stessi il video sottostante.