Top 10 Leggende E Fatti A Proposito Della Marijuana

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisTop
Ultima modifica :

Leggende e Fatti Marijuana


La marijuana è una droga troppo spesso incompresa. Esiste ancora troppa disinformazione intorno a lei, così come un sacco di ipotesi non avvallate da prove certe.

L'uso della Cannabis ha accompagnato l'essere umano per migliaia di anni, sia per scopi terapeutici che ricreativi. Nelle civiltà passate, la Cannabis veniva utilizzata e condivisa liberamente, senza alcuna persecuzione o discriminazione. Questa sostanza è diventata illegale solamente nel corso dell'ultimo secolo, senza però prove scientificamente fondate a sostegno di una sua effettiva pericolosità.

La messa al bando della marijuana fu, principalmente, innescata dagli allarmismi sollevati da industriali e politici, i quali la consideravano una vera e propria minaccia e un capro espiatorio dietro cui celare la xenofobia. Tuttavia, non si è mai riusciti a soffocare la popolarità di questa droga. Ed è così che le comunità scientifiche hanno iniziato ad intensificare le proprie ricerche, con l'intento di esplorare i reali effetti della Cannabis sull'essere umano e le sue possibili applicazioni mediche.

Molte di queste ricerche sono riuscite a far aprire gli occhi a diverse persone, favorendo una mentalità molto più consapevole sulle sue proprietà terapeutiche, importanti per tutta l'umanità. Sono queste le ragioni che hanno portato un sempre maggiore sostegno al movimento pro-Cannabis, generando opinioni positive anche da parte dell'opinione pubblica.

Tuttavia, per quanto il pensiero nei confronti di questa pianta stia cambiando direzione, esistono ancora molti miti sulla Cannabis, sempre fomentati da accaniti attivisti anti-Cannabis, spalleggiati da avvocati senza scrupoli, disposti a denunciare senza una plausibile ragione e, in alcuni casi, motivati da secondi fini.

1. Fatto: La marijuana è una delle droghe più consumate al mondo

E`seconda solo all'alcool. Milioni di persone usano questa droga quotidianamente e molte di più l'hanno provata almeno una volta nella vita. Si stima che siano circa 6.000 solo gli americani che, ogni giorno, provano la marijuana per la prima volta.

2. Mito: LA MARIJUANA È L'ANTICAMERA DELLE DROGHE PESANTI

La teoria del passaggio sostiene che l'uso di marijuana, spesso, presupponga il successivo uso di altre droghe. Ma non ci sono prove evidenti a sostegno di questa teoria.

3. Fatto: Praticamente la metà di tutti gli arresti per droga negli Stati Uniti sono causati dalla marijuana 

Più di 800.000 persone vengono arrestate ogni anno per crimini legati alla marijuana. Alcuni di questi arresti portano all'incarcerazione, il che contribuisce ad impantanare il sistema carcerario.

4. Mito: LA CANNABIS NON HA ALCUNA APPLICAZIONE MEDICA

Persone malate di cancro, AIDS, glaucoma e disturbi neurologici possono trarre beneficio dall'uso di marijuana, per diverse ragioni. Tra queste riportiamo la capacità di questa sostanza di stimolare l'appetito, ridurre la nausea e rilassare i nervi.

5. Mito: La marijuana è una droga pericolosa

La marijuana è, probabilmente, la droga meno pericolosa in assoluto. Se la paragoniamo ad altre droghe legali, come l'alcool o il tabacco, è sicuramente più sicura. Possiamo considerare il fatto che non esiste caso al mondo di overdose da marijuana, ad esempio.

Non esiste alcuna possibilità, in assoluto, di morire consumando marijuana, a meno che non decidiate di fumare circa 800 spinelli uno dietro l'altro. E anche in tal caso non morireste a causa della marijuana, ma del monossido di carbonio inalato.

6. Mito: La maggior parte dei fumatori di marijuana sono tossicodipendenti

La maggior parte dei fumatori di marijuana sono tossicodipendenti perchè fumano grandi quantitativi di questa sostanza. La verità è che buona parte di coloro che abbiano fumato marijuana (dal 40% al 50%) continuano a farlo con parsimonia oppure hanno addirittura smesso da tempo. Molte persone non fanno uso di marijuana abitualmente, ma questo ci porta a leggere il successivo "fatto"...

7. Fatto: La marijuana ha alcuni effetti negativi

Uno di questi è la possibilità di diventare dipendenti da questa droga. La percentuale delle persone che sono diventate dipendenti da essa è, tuttavia, molto bassa e la maggior parte di loro rientrano in una piccola cerchia di consumatori pesanti.

Fra gli altri effetti avversi, la marijuana può influire negativamente sulla capacità di guida del fumatore, e le donne che fumano marijuana in gravidanza hanno maggiori probabilità di mettere al mondo bambini con difetti di nascita.

8. Fatto: La pianta della canapa rappresenta un effettivo beneficio per l'ambiente e per le persone

Dalla canapa è possibile è possibile ricavare carta e corde veramente eccezionali. Si tratta di una pianta grandiosa anche per la realizzazione di abiti, materiale da costruzione, detergenti, pannolini, carburante e molte altre cose di uso quotidiano.

E`molto più rinnovabile rispetto alle attuali risorse che vengono oggi impiegate per realizzare i materiali su citati o altri oggetti di uso comune. I semi di canapa, inoltre, possono anche essere utilizzati come cibo! Coltivare canapa genera lavoro, aiuta a combattere la fame nel mondo, aiuta nella terapia del dolore e, inoltre, contribuisce alla riduzione dei gas serra.

9. Mito: LA CANNABIS PROVOCA DIPENDENZA

Questa è l'affermazione preferita da chi si oppone alla legalizzazione della Cannabis, e si tratta di un argomento assolutamente fuori da ogni proporzione. Sostengono che con una probabilità di 1 a 11, pari al 9%, le persone che consumano Cannabis svilupperanno una dipendenza da questa sostanza. Questi dati vengono tratti da un vecchio studio degli anni '90, in cui venivano elencate le probabilità di dipendenza collegate alle diverse sostanze stupefacenti.

Durante un rapporto del 1999, al Congresso nazionale degli Stati Uniti, venne dichiarato che la dipendenza da marijuana è un fatto molto raro e, quando si verifica, è molto meno seria rispetto a quella cui vanno incontro i soggetti consumatori di alcool o nicotina.

Alla fine della fiera, nessuno può essere spinto verso il consumo di Cannabis, se questi non è d'accordo. Ma sostenere che debba essere vietata nella maniera più assoluta, quando la Cannabis è di aiuto per molte persone, causa danni minimi e può potenzialmente provocare una spinta economica, è un esercizio di pura follia.

Guest Writer

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti