Tartufi Magici Contro Funghetti Magici: Chi Vincerà?


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogFunghi MagiciSostanze psichedeliche

Differenza Fra Tartufi Magici E Funghetti Magici


Tartufi magici e funghetti magici sono talvolta ritenuti due cose completamente differenti. Non lo sono, ma dovreste comunque conoscere alcune loro differenze fondamentali. Sfatiamo i miti, ed analizziamo ciò che davvero è rilevante al momento di scegliere fra tartufi e funghetti

Qui da Zamnesia, gli Sclerotia (noti anche come tartufi magici) ed i kit per coltivare da sé i propri funghetti sono fra i prodotti più popolari.

I loro effetti sono poderosi, ed offrono a chi li consuma delle rivelazioni ed esperienze fantastiche. Ma se doveste scegliere l'uno o l'altro, ed uno solo dei due, quale sarebbe? In una lotta all'ultimo sangue, gli Sclerotia nell'angolo rosso, i Funghetti Magici in quello blu... Quando tutti i colpi saranno stati sferrati e le botte incassate, quando i pro e i contro saranno tutti messi sulla tavola, quale sarà, dei due psilocibinici contendenti, a regnare vittorioso?

NOTIZIA CORRELATA
Funghi Allucinogeni Sono Più Sicuri di LSD, Alcool e Altre Droghe

Dopo tutti questi anni, i funghi magici stanno cominciando a ricevere l'interesse che hanno sempre meritato. Come riportato sul rapporto...

QUAL È LA DIFFERENZA FRA TARTUFI E FUNGHETTI MAGICI?

Differenza Fra Tartufi E Funghetti Magici

Sicuramente la prima domanda che vi viene in mente è: qual è la differenza fra tartufi e funghetti magici? La verità è che, in termini pratici, non c'è una gran differenza. Qualcuno potrebbe obiettare che la differenza principale sta nel sapore, posto che i tartufi sono più acri e difficili da masticare.

In effetti, chiamare i tartufi “tartufi” è un po' una denominazione impropria. Per fare chiarezza, diciamo che i tartufi magici non sono veri tartufi, ma piuttosto degli “sclerotia”.

I veri tartufi, quelli della gastronomia da gourmet, sono il corpo fruttifero del fungo Ascomicete, parte di un genere completamente distinto, non psicoattivo, chiamato Tuber.

Gli sclerotia sono il corpo fruttifero del micelio dei Psilocybe mexicana, ma anziché crescere sopra la superficie del terreno, crescono sottoterra. Questo è un meccanismo di difesa dei funghi, quando avvertono una pressione da parte dell'ambiente che li spinge a proteggersi contro la carenza di ossigeno, acqua, e sostanze nutritive disponibili.

Il contenuto di umidità negli sclerotia è molto basso, fra il 5 e il 10%, il che li rende particolarmente idonei ad affrontare estesi e prolungati periodi di siccità. Ecco perché i tartufi magici hanno una qualità coriacea, mentre i funghetti tendono ad essere più “gommosi” e morbidi.

Se un fungo psilocibinico decide che le condizioni non sono ideali per crescere e riprodursi, crescerà verso l'interno. In un certo senso, crea un piccolo bunker sotterraneo per la propria autodifesa, nella speranza di tempi migliori.

Un'altra differenza risiede nella potenza. Una gettata di funghetti magici della stessa varietà cresce a ritmi lievemente differenti; alcuni funghi saranno alti e paffuti, altri resteranno corti e tozzi. Durante la crescita, la concentrazione psichedelica di psilocibina, psilocina, baeocistina, e norbaeocistina, varierà in modo considerevole, e la massima concentrazione apparirà alla fine del ciclo di crescita. Perciò, ogni lotto di funghetti magici è in qualche misura incostante quanto alla potenza dei singoli funghi.

I tartufi magici, dal canto loro, sono di gran lunga più omogenei. Ciò permette una pratica del dosaggio molto più prevedibile. A parte il sapore, le caratteristiche di crescita, e la prevedibilità della potenza, fra i due non vi sono grandi differenze.

Usa Il Nostro Calcolatore Di Dosi Per Funghetti Magici

IN COSA SI RASSOMIGLIANO?

Tartufi E Funghetti Magici Ricette

Contrariamente all'opinione diffusa, i tartufi magici non sono per nulla più leggeri dei classici funghetti psilocibinici. Ciò dipende in primo luogo dalla varietà. Potete considerarli di eguale potenza.

Entrambi contengono esattamente gli stessi ingredienti psicoattivi; il tempo di comparsa degli effetti è lo stesso, e così anche la loro durata. La qualità dell'esperienza psichedelica è, anch'essa, la stessa, ed il maggior fattore di distinzione rimane il tipo di fungo o tartufo.

A parte consistenza e sapore, chi ha lo stomaco delicato non troverà molte differenze fra i due. La buona notizia è che sia tartufi che funghetti magici possono essere facilmente integrati in numerose ricette, che trasformano un incubo digestivo in un'esperienza da leccarsi le dita.

Il “tè magico” è un modo di assunzione rapido e facile; fate soltanto attenzione a non bollire via le sostanze psicoattive. Metteteli delicatamente in infusione nell'acqua che avete lasciato intiepidire dopo l'ebollizione. Potete macinare i tartufi secchi ed aggiungerli a cioccolata o gelatina. Lo yogurt aromatizzato è un altro eccellente modo di mascherarne l'asprezza, come anche il succo d'arancia o perfino un sandwich “magico” di burro d'arachidi. I soli limiti sono l'eccessivo calore, e la vostra fantasia. Occhio a non rovinare i vostri funghetti magici tentando di fare una “pizza magica”.

NOTIZIA CORRELATA
Il Lemon Tek, Per Viaggiare Con Funghi/Tartufi Allucinogeni Più Velocemente

Volete che i viaggi da tartufo magico elevino la vostra fantasia ad un livello superiore? Allora il Lemon Tek fa giusto al caso vostro.

Una volta essiccati, sia funghetti che tartufi magici possono venire conservati per anni nelle condizioni adeguate (sottovuoto e refrigerati, o chiusi ermeticamente e in assenza di umidità). I tartufi presentano un lieve vantaggio, per il fatto che possono venir conservati fino a 3 mesi se messi sottovuoto, a causa del loro particolarmente basso contenuto d'acqua.

SE SONO LA STESSA COSA, QUALE DOVREI SCEGLIERE?

Tartufi E Funghetti Magici Quale Dovrei Scegliere

Vi sono alcuni vantaggi e svantaggi, a seconda del vostro stile di vita.

I tartufi magici si possono trovare facilmente online, secchi o freschi. Sono pronti da consumare – avete soltanto da stappare la confezione e siete pronti a partire. Come detto prima, il dosaggio è molto più agevole, quindi un bilancino sarà piuttosto utile per rendere le vostre avventure psiconautiche meno deludenti, o inavvertitamente eccessive.

I funghetti magici, dal canto loro, non vengono venduti online. Potete trovare le spore, o kit per la coltivazione pronti all'uso, ma dovrete coltivarli voi stessi. Alcuni trovano la coltivazione un'opzione molto attraente; non soltanto in quanto esperienza istruttiva e divertente, ma in teoria anche come modo per trarre il massimo risultato dall'investimento. Coltivare funghetti con un kit pronto all'uso è abbastanza facile; dovete soltanto aggiungere acqua ed assicurarvi che la temperatura e le condizioni di luce siano appropriate. La parte più difficile è aspettare che i funghetti spuntino fuori.

La “fierezza del coltivatore” non può essere ordinata online – c'è una componente mistica nel cogliere il proprio prodotto coltivato on casa. Sebbene i funghetti magici freschi non si possano conservare per molto tempo, sono molto facili da essiccare per una conservazione a lungo termine. La maggioranza delle persone trova molto più facile mangiare i funghetti che i tartufi, specialmente in dosi elevate. Il gusto è più delicato, e sono più facili da masticare.

Prova ne sia l'esistenza del “macinino per tartufi”. Simile al grinder che si usa per l'erba, il suo solo scopo è quello di rompere il tartufo magico in pezzetti più piccoli per renderne più facile l'assunzione.

SALTATE SUL TRENO MISTICO

Saltate Sul Treno Mistico

A questo punto, dovreste avere una miglior comprensione delle differenze fra queste due sostanze psichedeliche. Non vi è nulla di straordinariamente peculiare in alcuna delle due opzioni. La variabile principale, a parte la varietà, siete voi.

Alcuni amano veder crescere le cose, altri vogliono giusto andare al sodo. Certe persone prendono il dosaggio molto sul serio, digiunando per ore prima di ingerirli, calcolando meticolosamente il rapporto con il peso corporeo, e studiando diversi livelli di soglia. Alcuni vanno ancora più in là, e si sottopongono ad una piena disintossicazione prima di un giro sulle montagne russe con dosi eroiche. Altri potrebbero essere dei festaioli da weekend, che se li prendono così come fluisce la serata e secondo l'ispirazione del momento. Altri ancora preferiscono degli informali, sporadici viaggetti – riferimento voluto.

Forse è saltato fuori qualcosa all'ultimo minuto, e non ci sono altre opzioni se non dei tartufi pronti da consumare. Forse un gruppo di voi ha fatto colletta per comprare un paio di kit per la coltivazione di funghetti, come progetto per qualche speciale raduno mistico.

Una cosa è certa. La psilocibina è una meravigliosa maestra. Vi spiegherà delle cose che già sapevate, ma che non pensavate di sapere. Porterà alla luce in voi segreti sepolti, e vi permetterà di attingere agli invisibili campi di energia che vi circondano. Ha il potere di ripulirvi l'anima, e combattere i vostri demoni. Vi garantirà una linea di comunicazione diretta con la vostra essenza superiore.

La vera domanda dunque non è tanto quale dei due provare, ma piuttosto: siete ben preparati a ricevere le loro straordinarie rivelazioni?

Quale preferisci tra questi?

    Guest Writer

    Redattore Ospite
    Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

    Scopri i nostri scrittori

    Relativi Prodotti