Successo del Trattamento dell'ADHD negli Studi Clinici

Published :
Categories : BlogCannabisScienza

Successo del Trattamento dell'ADHD negli Studi Clinici

Studi clinici con la Cannabis si stanno muovendo nella giusta direzione: è stato scoperto che il suo uso può aiutare nel trattamento di un altro disturbo.

Le ultime scoperte sulla scienza legata alla Cannabis mettono in luce che la Sindrome da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD - Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder) potrebbe essere trattata con l'uso della marijuana. I risultati, emersi tramite test clinici, sono stati presentati al recente simposio internazionale sull'utilizzo dei cannabinoidi come sostanze terapeutiche, dimostrando che l'uso della Cannabis sarebbe in grado di ridurre notevolmente sintomi di questo genere.

LA RICERCA

Lo studio è stato condotto in Germania su 30 adulti affetti da ADHD. Ciascun paziente era stato precedentemente curato con trattamenti più convenzionali, ma tutti avevano palesato una certa resistenza o scarsa reattività a questo tipo di cure. In Germania, ogni paziente che non risponda adeguatamente ad una terapia approvata dal Governo può avvalersi di un'esenzione dal proibizionismo e ricorrere alla marijuana terapeutica. Questa, ovviamente, è un'ottima occasione per i ricercatori che sono autorizzati ad indagare gli effetti di questa sostanza.

Ciò che è emerso durante lo studio è che ogni singolo partecipante aveva manifestato un "miglioramento della concentrazione e del sonno, ed una riduzione dell'impulsività" a seguito del consumo di Cannabis, senza effetti collaterali. L'esperimento ha avuto un successo tale che 22 su 30 partecipanti hanno deciso di abbandonare l'uso dei loro farmaci tradizionalmente prescritti.

Si tratta di una delle rare ricerche sull'uso della Cannabis nel trattamento dell'ADHD condotte su esseri umani e, per questo, è molto significativa. È assolutamente necessario spingere la ricerca in questa direzione, dal momento che solo la scienza può scoprire una terapia davvero efficace.

CHE COS'È L'ADHD?

Fondamentalmente, l'ADHD è un disturbo caratterizzato da comportamenti impulsivi, mancanza di concentrazione, iperattività e smemoratezza. Si tratta di una malattia che viene spesso diagnosticata durante l'infanzia e che, occasionalmente, può persistere fino all'età adulta, sebbene normalmente scompaia con la crescita. La terapia standard per questo tipo di disturbo include il ricorso alle anfetamine. Proprio così, per qualcuno è normale che vengano somministrate anfetamine ad un bambino mentre il consumo di Cannabis viene demonizzato.

È acceso, inoltre, il dibattito su come agisca realmente l'ADHD. Per quanto esistano prove cliniche certe sui sintomi, molto spesso ai bambini non viene correttamente diagnosticato questo tipo di disturbo a causa di una confusione su quelli che sono comportamenti infantili normali, ovvero eccitabilità, impulsività e volubilità.

Sapendo tutto ciò, non dovrebbe probabilmente sorprendere che la Cannabis sia di aiuto per pazienti affetti da ADHD e, non da meno, che uno studio che dimostri gli effetti positivi della Cannabis non è mai una cosa negativa: il fatto è che la Cannabis può ed è in grado di aiutare le persone a migliorare la qualità della propria vita.

comments powered by Disqus