Studio: Minori rischi di contrarre cancro alla vescica, per i consumatori di marijuana

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis terapeuticaScienza

Studio: Minori rischi di contrarre cancro alla vescica, per i consumatori di marijuana

Stando ad una nuova ricerca, godersi un po' di marijuana ogni tanto potrebbe proteggere la vostra vescica dal temuto tumore.

Nel 2002, un'intraprendente squadra di scienziati del National Cancer Institute mise insieme un gruppo di 84.170 partecipanti e chiese loro di dirgli tutto in merito al personale consumo abituale di Cannabis, così come gli chiesero di parlare del loro consumo di tabacco, in modo da ottenere delle linee guida per lo studio in corso. I risultati emersi furono i seguenti:

• 41% (34.000) dichiarò di consumare Cannabis

• 57% (47.092) dichiarò di consumare Tabacco

• 27% (22.500) dichiarò di consumare entrambi

• 29% (23.467) dichiarò di non consumarne nessuno

Arrivando al 2015, il team di scienziati ha riorganizzato una sessione di studio con ciascuno dei partecipanti di allora. Degli 84.170 soggetti, 279 avevano sviluppato un cancro alla vescica. 89 (0,3% del totale) di loro erano consumatori di Cannabis, mentre 190 (0,4%) non lo erano. Dopo averli suddivisi per età, etnia, sesso e molte altre possibili variabili, il team è giunto alla conclusione che la Cannabis sembrerebbe ridurre il rischio di contrarre il cancro alla vescica del 45%! Al contrario, il consumo di tabacco sembrerebbe aumentare questo rischio del 52%, mentre il consumo sia di tabacco che di Cannabis lo incrementerebbe del 28%.

Le novità esposte dal National Cancer Institute, ramo del Dipartimento per la Salute del Governo statunitense, ammette sul proprio sito web che la Cannabis può combattere ed uccidere il cancro. Nonostante ciò, la Cannabis continua ad essere considerata una sostanza illegale, a livello federale, negli Stati Uniti, classificata fra le droghe più pericolose.

È altrettanto importante sottolineare che, mentre questo è uno studio longitudinale, ed ha preso a campione un gruppo enorme di persone, i suoi risultati si basano principalmente su statistiche, e non su esami ed osservazioni di laboratorio. È emersa una correlazione significativa, che suggerisce in maniera piuttosto forte che la Cannabis sia in grado di ridurre il rischio di contrarre un cancro alla vescica, ma questa non è necessariamente la causa. È necessario eseguire molte più ricerche in merito, soprattutto e preferibilmente a livello clinico. Ma nonostante ciò, si tratta comunque di novità straordinarie nel campo della ricerca sulla Cannabis e di un indicatore significativo di ciò che verrà. Non si può ignorare una statistica come questa, non essendocene di analoghe, e bisogna considerarla un punto di partenza da approfondire con ulteriori ricerche.