Studio: Il CBD accelera la rigenerazione ossea

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis terapeuticaCBDScienza

Studio: Il CBD accelera la rigenerazione ossea

A quanto pare, il CBD ha una potenzialità strutturale benefica per il nostro organismo, molto più importante di quanto pensassimo. Alcuni ricercatori hanno scoperto che questo cannabinoide è in...

...grado di accelerare la guarigione delle fratture ossee.

Il CBD, il principale composto non-psicoattivo contenuto nella Cannabis, sta dimostrando di possedere un'ampia gamma di proprietà benefiche. Negli ultimi anni, la scienza ha scoperto nuovi ed entusiasmanti modi per sfruttare il CBD come potenziale "medicina" per l'umanità (e l'elenco dei benefici sembra destinato a crescere ancora). Alcuni ricercatori della Hebrew University Bone Laboratory di Israele hanno pubblicato i risultati preclinici di un loro studio, da cui emerge un dato molto interessante: il CBD potrebbe accelerare e migliorare la rigenerazione del tessuto osseo in caso di fratture.

Questa ricerca è stata condotta su topi da laboratorio, con fratture mediali del femore. Ricordiamo che le funzionalità corporee dei ratti sono molto simili a quelle degli esseri umani. Ad ogni topo è stato somministrato CBD per un periodo di otto settimane, a cui è seguito un esame spettroscopico (Fourier Transform Infrared Spectroscopy). I risultati ottenuti hanno confermato ciò che si pensava, ovvero che "il CBD è in grado di migliorare notevolmente le proprietà biomeccaniche durante il processo di guarigione di un femore, dopo un periodo di osservazione di 8 settimane".

Inoltre, è interessante riportare anche i risultati ottenuti dalla somministrazione parallela di un mix di CBD e THC, che non ha dato alcun beneficio al tessuto osseo. Ciò dimostra come la capacità di accelerare la rigenerazione ossea sia specifica solo del CBD.

I ricercatori hanno concluso che "la somministrazione del solo CBD è sufficiente per migliorare la guarigione delle fratture in modo efficace. Diversi studi sperimentali e esami clinici hanno dimostrato che il CBD agisce in modo sicuro. Ciò dovrebbe spingere la ricerca ad approfondire questo campo, per la sua potenziale efficacia nell'accelerare la guarigione delle fratture".

Questo studio ha inoltre evidenziato che il CBD ha la capacità di inibire il degrado del tessuto osseo, stimolandone nuovamente la crescita. Ci auguriamo che la ricerca in questo campo continui in questa direzione, in modo da poter un giorno vedere un farmaco a base di Cannabis in grado di contrastare l'osteoporosi. E così, per quanto si debba ancora testare clinicamente, sembra che il CBD abbia ottenuto un nuovo successo da aggiungere alla sua lunga lista delle sue proprietà benefiche!