Steli Della Cannabis: Non Buttateli Via!


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisColtivare CannabisRicette

Steli della cannabis


Se coltivate marijuana conoscerete bene la sensazione: Magari al momento del raccolto si ottengono gemme in abbondanza, ma tagliando le piante si getta via molto materiale, come foglie e steli. Che spreco! Ma niente paura: la cannabis è estremamente versatile e potete usare gli steli in molti altri modi. Vi mostriamo come in questo articolo.

Coltivare erba non è sempre una passeggiata. Riuscire a trasformare quei piccoli semi in piante sane e rigogliose può richiedere un bel po' di pazienza, fatica, e talvolta anche una certa spesa.
Gettare gran parte delle vostre pregiate piante al momento del raccolto sembra davvero un grosso spreco. E francamente, lo è davvero. Potete infatti conservare la parte vegetale delle vostre piante di cannabis e sfruttarla al meglio. Di seguito elenchiamo alcuni consigli per usare gli steli di cannabis avanzati.

COSA FARE CON GLI STELI DELLA CANNABIS?

USATE GLI STELI PER FARE IL TÈ

Steli della cannabis tè

Un ottimo modo per sfruttare i gambi della cannabis anziché gettarli nei rifiuti, è impiegarli per fare il . Potete realizzare un tè alla cannabis versando acqua bollente sugli steli. Tagliate gli steli longitudinalmente e lasciate riposare l'infuso per 24 ore. Tuttavia, questa tecnica è utile per sprigionare il sapore. Per ricavare un tè alla cannabis più potente, dovete decarbossilare gli steli. La decarbossilazione è il processo che attiva i cannabinoidi nella cannabis.

Per decarbossilare la parte vegetale delle vostre piante di cannabis, dovete innanzitutto "tostare" gli steli in forno pre-riscaldato a 100°C, per circa 15 minuti. Alzate la temperatura fino a 120°C e "cuocete" per altri 45 minuti.

Dopodiché, estraete gli steli dal forno, lasciateli raffreddare leggermente e tritateli. Fate attenzione a non tritarli troppo finemente, altrimenti potrebbero assumere un sapore molto amaro.

Quindi, mettete gli steli in un pentolino e versateci acqua sufficiente a ricoprirli. Aggiungete burro o olio di cocco. Riscaldate il composto fino ad ebollizione e lasciate bollire dolcemente per 10-15 minuti.

Successivamente, versate il composto attraverso un filtro da caffè o un setaccio per rimuovere il materiale erbaceo dal tè. Per ottenere un gusto più piacevole, mescolate l'infuso ottenuto con il vostro tè preferito. Inserite semplicemente una o due bustine di tè nel composto. Potete usare l'infuso anche per fare una cioccolata calda.

CREARE UN COCKTAIL ALLA CANNABIS

Weedstem cocktail

Se volete realizzare una tintura di cannabis a base d'alcool anziché un tè, potete usare gli steli per creare un cocktail alla cannabis, il "Green Dragon" (dragone verde). Per realizzare il Green Dragon, riempite un barattolo di vetro con gli steli fino all'orlo. Procuratevi dell'alcool alimentare ad alta gradazione. Everclear o Vodka sono entrambe buone opzioni. Versate l'alcool nel barattolo con gli steli, riempiendolo fino all'orlo. Riponete il barattolo con il mix all'interno in un luogo fresco e al riparo dalla luce, ad esempio un armadietto. Lasciate in ammollo gli steli per almeno una settimana. Scuotete il barattolo ogni giorno! Più tempo lascerete in ammollo gli steli, maggiore sarà il gusto e il contenuto di THC del vostro cocktail alla cannabis. Dopo aver immerso gli steli, versate il mix in un filtro o colino per rimuovere il materiale vegetale.

USATE GLI STELI PER FARE IL BUBBLE HASH

Steli della cannabis bubble hash

Se coltivate marijuana, molto probabilmente avrete spesso a disposizione una gran quantità di steli. Essi sono perfetti per realizzare il bubble hash. Il bubble hash si ricava rimuovendo la resina dal materiale vegetale con acqua ghiacciata. Usate speciali sacchetti di filtraggio per setacciare la resina ed ottenere un hashish molto puro e potente. Il bubble hash può essere fumato o vaporizzato.

REALIZZATE UNGUENTI E CREME ALLA MARIJUANA

Steli della cannabis creme

A meno che non viviate in una caverna, saprete che gran parte delle persone oggi (inclusi scienziati e esperti salutisti) concorda sul fatto che la cannabis possieda strepitose qualità terapeutiche. Gli unguenti e le creme alla cannabis per uso esterno sono un modo ideale per usare la pianta a scopo terapeutico. Questi prodotti possono contribuire a trattare vari disturbi e alleviare il dolore. Per realizzare un unguento alla cannabis casalingo occorrono pochi semplici ingredienti. Su internet è possibile trovare svariate ricette semplici per realizzare creme alla marijuana usando gli steli della pianta. Potete anche aggiungere oli essenziali e vitamine. Con le loro qualità benefiche si combineranno perfettamente alle sostanze terapeutiche della cannabis!

USATE GLI STELI PER FARE IL BURRO ALLA CANNABIS

steli della cannabis burro

Il burro alla cannabis, o cannabutter, è sempre utile da tenere in frigo. È infatti un ingrediente molto versatile, adatto per realizzare moltissime ricette alla cannabis. Molte ricette per il cannabutter richiedono l'utilizzo di gemme o residui d'erba per realizzarlo. Ma sicuramente potete usare anche gli steli! Ricordate però di usarne in abbondanza per ottenere l'intensità desiderata. Gli steli infatti sono meno potenti rispetto alle gemme.

Per fare il burro alla cannabis, dovete triturare gli steli. Dal momento che vi servirà una gran quantità di steli, vi consigliamo di usare un robot da cucina. Dopo aver macinato gli steli, metteteli in una casseruola con un po' di burro e cuocete a fuoco lento per 45 minuti. Ricordatevi di mescolare costantemente. Appena gli steli sono diventati color marrone, potete spegnere il fuoco. Usate un colino per filtrare il burro sciolto e separarlo dai residui vegetali. Il cannabutter può essere conservato in frigo.

USATE GLI STELI PER FARE LA CARTA DI CANAPA

steli della cannabis carta di canapa

Avete mai pensato di realizzare un originale biglietto di auguri per stupire i vostri amici o parenti? Ecco un modo facile e veloce per convertire gli steli della cannabis in carta di canapa! Usate un robot da cucina per tritare gli steli. Prendete alcuni pezzetti di carta ed immergeteli in acqua per una notte, insieme agli steli tritati.
Dopo aver lasciato in ammollo il composto per una giornata, inseritelo in un frullatore, e frullate tutto fino ad ottenere una polpa omogenea. Aggiungete acqua se necessario.

Versate la polpa di steli/carta su un telaio, creando uno strato sottile ed omogeneo. Potete realizzare il telaio con una semplice cornice in legno ed un paio di calze di nylon da distendere oltre la cornice. Lasciate asciugare la polpa sul telaio. Saranno necessarie circa 24 ore. Per ottenere risultati ottimali, non aspettate che la carta di cannabis sia perfettamente asciutta, ma rimuovetela dal telaio leggermente in anticipo.

COSA NON FARE CON GLI STELI DELLA CANNABIS

NON FUMATE GLI STELI

non fumate steli della cannabis

Se coltivate erba e avete appena finito di raccogliere ed appendere le vostre gemme, potreste domandarvi cosa fare di tutti gli steli e le foglie avanzati. Di certo non sarebbe la prima volta che a qualcuno viene in mente di fumarli. Non fatelo!

Gli steli sono composti perlopiù da materia vegetale, che non possiede alcun effetto benefico o psicoattivo. Le uniche parti dello stelo con un certo valore e piccole quantità di THC sono quelle esterne. In pratica, se fumate gli steli brucerete soltanto una gran quantità di materia vegetale poco salutare, e non otterrete nessun effetto. Anzi, probabilmente dopo averli fumati vi ritroverete con un brutto mal di testa.

 

         
  Georg  

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti