Scoperto un nuovo fungo allucinogeno: Psilocybe germanica

Pubblicato :
Categorie : BlogFunghi MagiciScienzaSostanze psichedeliche

Scoperto un nuovo fungo allucinogeno: Psilocybe germanica

È stata scoperta una nuova varietà di fungo magico in Germania, giustamente battezzata Psilocybe germanica.

Ci sembra una notizia straordinaria. Nonostante l'estensione della colonizzazione umana, la ricerca scientifica continua ad avanzare e il desiderio umano di catalogare nuove specie rimane ancora vivo. Sembra che anche ai giorni nostri esista la possibilità di scoprire nuove specie di vita. Infatti, se sono certi i dati a cui ci riferiamo, ogni anno i ricercatori scoprono circa 20,000 nuove specie di vita sul nostro pianeta! Ciò che rende ancora più curiosa questa notizia è che alcune di queste specie non sono state scoperte in zone vergini ed incontaminate, ma in ambienti frequentati dall'essere umano da centinaia di anni, se non migliaia.

Un esempio di ciò che sta accadendo è la recente scoperta del Psilocybe germanica. Come il suo nome stesso suggerisce, si tratta di una nuova specie di fungo magico contenente psilocibina, scoperto in Germania. Per chi non fosse pratico di questo mondo, questa recente notizia potrebbe sembrare solo l'ennesima scoperta di un nuovo fungo selvatico. Tuttavia, si tratta di una nuova specie dalle caratteristiche morfologiche uniche, con un particolare "ispessimento dell'anello" mai visto prima in altre varietà di fungo. Una specie molto fragile che tende a mostrare tonalità bluastre con l'età e il gelo, ma anche come risposta ad eventuali urti. Nonostante ciò, crediamo che lo Psilocybe germanica sia capace di diffondersi un po' ovunque (se non l'ha già fatto), dato che sopravvive alimentandosi di truccioli di legno e pacciame (molto comuni nella maggior parte dei parchi e giardini europei).

Psilocybe germanica

A: Psilocybe azurescens. B: Psilocybe cyanescens. C: Psilocybe germanica.

Sono sicuramente informazioni micologiche molto interessanti, ma siamo convinti che molti di voi vorranno conoscere i suoi reali effetti psicoattivi. Ebbene, secondo un rapporto rilasciato da un laboratorio professionale, lo Psilocybe germanica contiene concentrazioni estremamente elevate di psilocibina e beocistina. La psilocibina è il principale composto allucinogeno dei funghi magici e la beocistina si pensa che possa avere effetti analoghi. Non si sa molto sulla beocistina, tuttavia sembra che possa causare depressioni momentanee nel sistema respiratorio, costituendo un potenziale pericolo per le persone con problemi respiratori.

Ad ogni modo, ci teniamo a dare il benvenuto a questa nuova specie. Se siete curiosi di conoscere le caratteristiche specifiche di questo nuovo fungo magico, potete dare un'occhiata al documento scientifico che ne descrive le sue particolarità.