Ricetta: Pillole al THC di facile realizzazione

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRicette

Ricetta: Pillole al THC di facile realizzazione

Siete curiosi di scoprire come produrre da soli, a casa vostra, pasticche alla marijuana? Ecco qui la ricetta che vi spiega come fare!

Quando si è in giro, fumare marijuana non sempre è una delle cose più semplici da fare. Se la situazione richiede discrezione, o di fare dosi velocemente e con facilità, le cose potrebbero essere piuttosto complicate. Anche ricorrere a qualche prodotto commestibile può rivelarsi difficile, soprattutto se non avete tempo a sufficienza per consumarlo o se non avete fame. Ed ecco che entrano in scena le pillole a base di THC, di produzione casalinga. Sono discrete, di veloce assunzione ed è facile controllare le dosi. Basterà metterne una in bocca, ingoiarla con un sorso d'acqua, ed ecco fatto, senza aver destato alcun sospetto.

Ciò che rende le pillole al THC ancora più eccezionali è che è davvero molto facile produrle da soli, a casa propria: vi proponiamo qui di seguito una rapida guida alla loro realizzazione.

Importante: Non confondete queste pillole al THC di produzione casalinga con alcuni prodotti a base di Cannabis sintetica: non sono assolutamente la stessa cosa. Questa ricetta si basa su Cannabis naturale e, fondamentalmente, il principio è lo stesso di ogni alimento a base di questa sostanza vegetale.

INGREDIENTI:

6 grammi di marijuana (cime o scarti della potatura)
¼ di tazza di olio vergine di cocco/olio di oliva
Capsule per pillole (disponibili al nostro shop)

ATTREZZATURA:

Macinino
Forno
Teglia da forno
Foglio di alluminio
Pentola a cottura lenta (5l)
Una siringa
Uno strofinaccio
Un tubo di platica
Elastici
Un piccolo cucchiaio
Facoltativo: Macchina per il riempimento delle capsule, il cui costo si aggira intorno ai 22€. Si tratta di un piccolo aggeggio per il quale l'investimento vale la pena se pensate di farne un ampio uso (disponibile presso lo shop Zamnesia)

Importante: Le cime di Cannabis, se utilizzate per la produzione delle pillole, sono molto più potenti del materiale vegetale di scarto, ma si tratta di un ottimo modo per recuperare ciò che avanza dalla potatura e che, diversamente, finirebbe nella spazzatura. È altrettanto importante ricordare che ingerire Cannabis spesso provoca un'esperienza molto più forte di quella che si avrebbe fumandola nelle medesime quantità.

ISTRUZIONI:

1. Il primo passo è decarbossilare la vostra Cannabis grezza, in modo da essere certi di attivare il THC. Per fare ciò, innanzitutto prendete la vostra teglia da forno e ponetevi sopra un foglio di alluminio.

2. Preriscaldate il forno a 110°C.

3. Spezzettate la vostra Cannabis in modo da ottenere dei blocchetti sfusi e gestibili.

4. Spargete i vostri blocchetti sul foglio di alluminio.

5. Ponete la Cannabis in forno per un'ora.

Attenzione: La decarbossilazione è un processo ESTREMAMENTE odoroso, e potrebbe impregnare la vostra cucina di puzza di Cannabis per tutta la durata dell'operazione.

6. Mentre la vostra Cannabis è in cottura, mettete a riscaldarsi la pentola a cottura lenta.

7. Ungete con l'olio la pentola a cottura lenta.

8. Una volta che avrete terminato la cottura della Cannabis, lasciatela raffreddare, quindi macinatela fino ad ottenere una polvere sottile.

9. Aggiungete la vostra Cannabis macinata nella pentola a cottura lenta e mescolate.

10. Mettete a cottura per altre 3 ore, preferibilmente di notte. Mescolate di tanto in tanto, per quanto non sia così fondamentale, soprattutto se lo farete nelle ore notturne. Una volta fatto, lasciate raffreddare.

11. Impostate la macchina per il riempimento delle capsule seguendo le istruzioni di fabbrica. Potete anche riempire ciascuna capsula manualmente, ma questo tipo di macchinario vi permetterà di risparmiare molto tempo e frustrazione (senza considerare che si tratta di una spesa davvero ridotta!).

12. Prendete il vostro strofinaccio e, usando gli elastici, assicuratelo sulla cima del vostro recipiente di plastica.

13. Utilizzando un piccolo cucchiaio, fate scendere lentamente la miscela di Cannabis sulla parte superiore del canovaccio. L'olio a base di Cannabis dovrebbe cominciare a gocciolare attraverso lo strofinaccio all'interno del recipiente, lasciando la maggior parte delle parti di Cannabis più grandi sopra di esso. Procedete così finché non avrete svuotato tutto il contenuto della pentola sul canovaccio.

14. Togliete delicatamente lo strofinaccio facendo attenzione a non farlo cadere nell'olio sottostante. Chiudetelo a fagotto e spremete la Cannabis al suo interno per farne fuoriuscire tutto l'olio rimasto, facendolo gocciolare nel recipiente. Non preoccupatevi se un po' di materia vegetale dovesse passare e finire nell'olio, l'unico motivo per cui potreste aver bisogno di eliminarla il più possibile è che faticherebbe a passare attraverso la siringa, ma non influenzerà il risultato finale.

15. Prendete ora la vostra siringa e aspirate con delicatezza l'olio a base di Cannabis nel vostro recipiente. Sempre con delicatezza riempite una metà delle capsule che avete in precedenza sistemato nella vostra macchina per il riempimento. Se la siringa dovesse intasarsi, svuotatela di nuovo all'interno del recipiente e riprovate.

Nota: Se non avete una macchina per il riempimento delle capsule, dovrete procedere manualmente con questa operazione e chiudere ciascuna capsula con attenzione. Si tratta di un'operazione piuttosto lunga e complessa, ma non impossibile.

16. Una volta fatto ciò, chiudete le capsule seguendo le istruzioni della vostra macchina riempitrice. Dovreste sentire una sorta di "schiocco" che vi indicherà che la chiusura delle capsule è avvenuta correttamente.

17. Ponete le vostre capsule terminate in un contenitore e sistematele in frigo fino a quando non sarete pronti per usarle. L'olio al loro interno potrebbe solidificarsi, ma non preoccupatevi: sono perfettamente adatte al consumo, il vostro stomaco sarà comunque in grado di digerirle.

Lavoro terminato! Sebbene si tratti di un processo piuttosto lungo, è estremamente facile e i materiali richiesti sono piuttosto economici da acquistare. Una volta che avrete tutta l'attrezzatura necessaria a disposizione, i costi delle successive produzioni saranno ancora più bassi, offrendovi un modo facile ed efficace per creare dosi potenti e discrete, pronte per essere consumate anche quando siete in giro o in qualche luogo pubblico. Buon divertimento!