Recensione varietà: Pineapple Chunk

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRecensioni sulle varietà

Recensione varietà: Pineapple Chunk

La Pineapple Chunk è una delle varietà Indica più amate ad Amsterdam. Si contraddistingue per la sua straordinaria genetica e perché offre esperienze travolgenti con un tocco esotico.

Se siete già stati ad Amsterdam, avrete avuto sicuramente occasione di vedere un piccolo, ma vivace, coffeeshop chiamato Barney's Farm. Si tratta di un locale gestito da una banca del seme che ha la reputazione di produrre alcune delle più pregiate varietà di marijuana, oltre ad aver ricevuto numerosi premi ai Cannabis Cup. La Pineapple Chunk è una varietà che non si discosta certo dalla filosofia imprenditoriale della Barney's Farm, vincendo al Cannabis Cup 2009 il primo premio nella categoria "Best Indica". Il suo nome è stato coniato per descrivere la magnificenza di questa pianta, di primissima qualità e dai sapori eccezionali.

L'ESPERIENZA OFFERTA DALLA PINEAPPLE CHUNK

Fin dalle prime boccate, la Pineapple Chunk ci ha colpito per i suoi pungenti sapori ed aromi di terra, entrambi seguiti da un saporito retrogusto di ananas. Essendo una varietà a predominanza Indica, i suoi effetti sono prevalentemente corporei, molto potenti e in grado di rilassare profondamente. Data la straordinaria potenza della Pineapple Chunck (rappresentata da una concentrazione di THC del 25%), vi ritroverete molto facilmente inchiodati su un divano. È per questo che consigliamo ai fumatori alle prime armi di provare quest'erba con una certa cautela. Tuttavia, la Pineapple Chunk rimane una varietà particolarmente indicata per distendere i nervi a fine giornata (a prescindere dal fatto che preferiate consumarla da soli davanti alla televisione o seduti in giardino in compagnia di amici).

Pineapple Chunk

IL SUO POTENZIALE TERAPEUTICO

Se siete interessati al potenziale medico della Pineapple Chunk, sappiate che non ne rimarrete affatto delusi. Anche se sul mercato ci sono varietà con un rapporto THC/CBD molto più equilibrato, la Pineapple Chunk dimostra di essere una varietà molto efficace per alleviare una serie di disturbi. Il suo contenuto di CBD dell'1,1% rimane piuttosto alto, considerando che si tratta di una genetica concepita per non essere usata esclusivamente a fini terapeutici. Inoltre, la Pineapple Chunk è stata aneddoticamente segnalata come una varietà molto efficace contro dolori e stress.

LA PINEAPPLE CHUNK IN UNA GROW ROOM

Coltivata indoor, in una Grow Room, abbiamo notato che la Pineapple Chunk tende a crescere vigorosa e robusta. Ciononostante, non ha mai superato gli 80cm d'altezza. Questa sua caratteristica, però, non deve trarre in inganno. Pur essendo una pianta di piccole dimensioni, la sua energia è tale da riuscire a produrre una grande quantità di cime, arrivando ad offrire fino a 650g/m². Inoltre, la Pineapple Chunk è anche molto resistente agli attacchi di muffe e parassiti, dimostrando di essere una pianta adatta ai coltivatori principianti. Il suo periodo di fioritura si aggira intorno ai 57-63 giorni, il che la rende una straordinaria varietà per la coltivazione indoor.

CONCLUSIONI

Nel complesso, se state cercando una varietà Indica con qualità esotiche, rimarrete piacevolmente sorpresi nel provare la Pineapple Chunk. Possiede tutta la potenza, i sapori, gli aromi e i tratti per la coltivazione indoor, dove esprimerà il suo carattere vincente. Siamo sicuri che sia i coltivatori principianti che quelli esperti apprezzeranno questa genetica.