Recensione Varietà: Critical Kush

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRecensioni sulle varietà

Recensione Varietà: Critical Kush

Poco dopo che Barney's Farm ha creato Critical Kush, essa ha vinto la High Times Cannabis Cup. Da allora, questo seme femminizzato è stato una delle scelte principali nel mercato europeo. Vediamo come si comporta!

Se state cercando una Indica fotoperiodica, i soli numeri rendono difficile resistere alla Critical Kush. È al 100% femminizzata , 100% indica, e capace di tirar fuori fino a 650gr/m2 di fiori densi e pieni di cristalli, dopo appena 8 settimane (a volte anche meno) di fioritura. Date un'occhiata alla recensione, dovrete scavare a fondo per trovare qualcosa di negativo su questo incrocio Critical Mass - OG Kush.

Questo ci ha convinti a fare un giro con questa bellezza ricercata, per vedere con i nostri occhi se è in grado di sostenere la sua immacolata reputazione.

CARATTERISTICHE DI COLTIVAZIONE

Con noi, Critical Kush è germogliata velocemente ed è cresciuta rapidamente. È spuntata bassa e cespugliosa con foglie grandi e grosse in stile Indica esattamente come avevamo sperato. Nella terza settimana, abbiamo effettuato la cimatura delle giovani piantine e abbiamo lasciato loro un'altra settimana per recuperare, poi abbiamo portato l'illuminazione a un ciclo 12/12 per forzare la fioritura.

Una volta messe in fase di fioritura, le nostre piante di Critical Kush sono cresciute solo leggermente, per cui la dimensione finale dipende molto da quanto tempo si lasciano in fase vegetativa. Nel nostro caso, ci siamo ritrovati con piante tozze, alte circa 75 cm. La chioma era bella e anche le piante hanno mantenuto il loro sano colore verde scuro quasi fino al momento del raccolto.

Se decidete di provare Critical Kush, aggiungete un sistema di supporto subito dopo essere entrati nella fase di fioritura. Abbiamo saltato questa parte perché gli steli erano alquanto robusti, ma dopo quattro settimane e mezzo di fioritura, i rami hanno iniziato a piegarsi verso terra a causa del peso. Le gemme erano super strette, e la produzione di resina è stata incredibile da osservare. Insieme, queste due caratteristiche hanno fatto diventare i fiori sorprendentemente pesanti per le loro dimensioni. Durante l'essiccazione, si sono induriti fino ad una consistenza granitica e hanno mantenuto la maggior parte del loro peso.

Critical Kush (Barney's Farm)

Abbiamo tagliato alcune piante dopo sette settimane e mezzo, quando c'è stato un diradamento evidente, e abbiamo lasciato tutto il resto fino alla nona, per ottenere una maggiore percentuale di ambra. Non c'è stata alcuna crescita visibile dopo le sette settimane, quindi non crediamo di aver avuto perdite nel raccolto per aver tagliato con un paio di giorni di anticipo. In totale, abbiamo coltivato quattro piante di Critical Kush e ottenuto tra i 100 e i 150 grammi di gemme essiccate per ciascuna, abbastanza simile al rendimento di 650 gr / m2 dichiarato da Barney's Farm. Se avessimo usato una tecnica di coltivazione più avanzata come SOG, siamo abbastanza sicuri che avremmo potuto ottenere ancora di più.

Se decidete di coltivare Critical Kush, tenete questo in mente: quando diciamo che le gemme sono dense, non stiamo esagerando. Assicuratevi di pulire anche eventuali piccole fuoriuscite quando state irrigando e tenete d'occhio i livelli di umidità. Ci sono sembrate abbastanza resistenti e non abbiamo avuto nessun problema, ma una disattenzione potrebbe facilmente portare a muffe o a un deterioramento delle gemme. Durante il trattamento, fate areare spesso i vostri vasetti - può succedere di dimenticarsene. Abbiamo riposto male un vaso, che non è stato lasciato aperto a sufficienza, ed è successo a noi.

GUSTO E AROMA

Critical Kush è una delle nostre preferite per un sacco di ragioni, ma il sapore e l'aroma non sono sulla lista. Questo non vuol dire che odore o sapore siano cattivi; è solo l'unica area in cui questa varietà non si distingue particolarmente. Durante la fase vegetativa, le giovani piante hanno un classico odore piccante se si strofinano le foglie o si disturba la pianta. Durante la fioritura, Critical Kush emette una fragranza agrumata con evidenti note di limone e lime. Una volta trattata, l'aroma e il gusto sono abbastanza tenui. Il bouquet complessivo è terroso con un tocco piccante mentre il sapore è leggermente piccante con tocchi di legno e ancora terra.

GLI EFFETTI

Il sapore e l'aroma potrebbero non essere particolarmente interessanti, ma il potente effetto di stordimento è tutt'altro che ordinario. Sia fumata che vaporizzata, Critical Kush richiede solo pochi minuti per fare effetto, poi abbraccia rapidamente il vostro corpo e la vostra mente in un pesante involucro di puro relax. Potrete dimenticare tutti i vostri problemi, lasciar andare ogni ansia che vi assilla, e i vostri muscoli si rilasseranno e diventeranno molli.

Non vi prendiamo in giro dicendo che non sarete in grado di alzarvi dal divano, ma probabilmente non ne avrete voglia. Oltre al livello di THC, Critical Kush ha un buon livello di CBD (2,1%) che amplifica lo stordimento a livello fisico. La nostra relazione sull'effetto del fumo è puramente ricreativa, ma non è difficile capire che questa varietà avrebbe un alto potenziale medicinale qualora foste alla ricerca di un sonno migliore o un sollievo da dolore e stress. Non è sicuramente adatta per essere consumata di prima mattina; un uso eccessivo di mattina potrebbe rovinarvi l'intera giornata a meno che quel giorno non vogliate solo guardare Netflix o giocare ai video-giochi.

CONCLUSIONI

Critical Kush è una varietà Indica pura che produce rapidamente enormi gemme belle dense che sembrano immerse, avvolte, poi immerse di nuovo in cristalli di resina scintillanti. E 'veloce, adatta ai principianti e in grado di sopportare praticamente qualsiasi errore di coltivazione, offrendo un livello di potenza difficile da battere. Consigliamo Critical Kush in ogni caso, ma se la vostra scorta si sta esaurendo, è la scelta perfetta di semi di cannabis.

 

         
  Laura  

Scritto da: Laura
Redattrice ospite con cui spesso collaboriamo, Laura vive nel cuore selvaggio della East Coast americana. Risiede nella fattoria di famiglia, dove con il tempo ha sviluppato un profondo rispetto per la Cannabis, riuscendo a dominarne ed affinarne la coltivazione.

 
 
      Scopri i nostri scrittori