Recensione Varietà: Blue Widow

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRecensioni sulle varietà
Ultima modifica :

Blue Widow Varietà Dinafem


La Blue Widow è un incrocio fra le apprezzatissime varietà Blueberry and White Widow. Il contenuto, alto in THC e dignitoso in CBD, offre un vasto ventaglio di applicazioni, dallo stono ricreativo a trattamenti terapeutici. La sua genetica offre ricchi aromi citrici e di pino, insieme allo spettacolare gusto di bacche dolci.

Blue Widow è un'ibrida femminizzata a dominante Indica, di Dinafem. Questa varietà è il frutto dell'amore fra la deliziosa Blueberry e la leggendaria White Widow. Questa spettacolare combinazione ha dato come risultato una pianta che offre grandi rendimenti, sapori fenomenali, e sballi contundenti. Blue Widow partecipa sia del mondo ricreativo che di quello terapeutico, equipaggiata con alti livelli di THC che procurano uno stono terapeutico, e dignitosi livelli di CBD per offrono un sollievo medicinale. Questo mix di cannabinoidi permette un significativo sollievo dal dolore e rilassamento muscolare, associati con un piacevole sballo cerebrale psicotropo che lascerà al fumatore una sensazione ridacchiante, euforica e rilassata.

CARATTERISTICHE COLTURALI DELLA BLUE WIDOW

La Blue Widow è a dir poco una belva genetica. Tale caratteristica consente a questa varietà di adattarsi a tutta una gamma di situazioni, con un'impressionante resilienza allo stress ambientale, sotto forma di basse temperature, umidità, e crescita di muffe dannose. E per di più Blue Widow pompa fuori delle cime piuttosto grosse, decorate con un leggero colore porpora se la si coltiva in condizioni più fredde. In questo caso i vostri bracieri avranno l'aspetto di campioni d'erba decorativi.

 

Marche

Dinafem

Tipo:

Indica dominant

Sfondo genetico

Blueberry x Widow

Tempo di fioritura

55 days

THC:

Elevato

CBD:

Medio

Rendimento interna

High

Rendimento esterna

800 - 1200 g/pianta

Altezza interna

Medio

Altezza esterna

Elevato

Disponibile come:

Semi Femminizzati

 

Abbiamo piantato noi stessi la Blue Widow, per avere una reale esperienza di prima mano di quanto questa pianta abbia davvero un aspetto maestoso e quanto bene si fumino le sue grosse cime. Dopo aver fatto partire i semi, li abbiamo trasferiti nel nostro mix di terriccio e dato inizio ad un ciclo di luce di 16 ore per 12 ore di buio, che ha fatto attraversare correttamente alle piante la fase vegetativa del loro breve ciclo vitale.

Durante la fase di fioritura abbiamo applicato un ciclo di luce di 12 ore per 12 di buio, congiuntamente con un po' di potatura e cimatura in modo da massimizzare i rendimenti. Poco dopo l'inizio della fase di fioritura, abbiamo visto una notevole e rapida crescita, insieme alla formazione di tricomi brillanti che davano alle cime un aspetto cristallino e ci segnalavano che la produzione di cannabinoidi era a pieno regime.

Era tempo di raccolta, dopo i 55 giorni del tempo di fioritura della Blue Widow. Dopo un bel risciacquo, abbiamo dato inizio al procedimento della raccolta del coltivo, e messo la nostra erba a seccare. Le nostre piante indoor hanno sparato un alto rendimento. Chi la coltiva in esterni può attendersi un rendimento di 800-1200g per pianta.

SENSAZIONI DELLA BLUE WIDOW: PROFUMO E SAPORE

La Blue Widow emette un aroma forte e pungente che sprigiona fragranze insieme citriche e di pino. Entrare in uno spazio di coltura in cui sia presente la Blue Widow è una delizia per i sensi. Ad accompagnare un così piacevole profumo vengono sapori che spaziano ovunque fra la caramella e la sensazione di bacche dolci e fruttate, che le deriva ovviamente dal lato Blueberry del suo albero genealogico.

GLI EFFETTI DELLA BLUE WIDOW

La Blue Widow ha un alto contenuto del cannabinoide psicoattivo THC, arrivando fino al 12-16%. A questo si aggiungono moderati livelli del cannabinoide medicinale CBD. Gli effetti psicoattivi di Blue Widow variano dall'energizzante, euforico, e stimolante della concentrazione, a dei godibili stati di ridancianeria, letizia e rilassamento. La Blue Widow è anche ritenuta una varietà medicinale, che può aiutare per certi disturbi gastrointestinali, dolore cronico ed artrite. L'elemento rilassante del suo stono potrebbe essere di grande aiuto per coloro che hanno difficoltà a portare a termine una piena notte di sonno, o che soffrono di insonnia. L'effetto di riduzione del dolore che viene dal fumare bong o canne di questa varietà può anche aiutare ad alleviare il dolore di emicranie ed artriti.

 

         
  Luke Sumpter  

Scritto da: Luke Sumpter
Luke Sumpter è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti