Recensione Varietà: Black Jack, Di Nirvana Seeds

Pubblicato :
Categorie : BlogRecensioni sulle varietà
Ultima modifica :

Recensione Varietà: Black Jack, Di Nirvana Seeds


Black Jack della Nirvana Seeds è una miscela magica di due varietà leggendarie, che scioglie via dolori e stress in un istante. Continuate a leggere per scoprire perché questa rivelazione merita un posto d'onore nel vostro giardino

Con la Black Jack, avrete i lati migliori di due fra le migliori varietà medicinali del mondo, Black Domina e Jock Horror, che si situano ciascuna ad un estremo dello spettro cannabico e soddisfanno bisogni molto differenti. La Black Domina cancella lo stress e il dolore quasi immediatamente, con uno stono semi-narcotico e da inchiodo al divano, mentre la Jock Horror solleva l'umore e allevia la depressione per ore. Black Jack, il risultato di quest'accoppiata epica, viene riportata come un autentico piacere, da coltivare e da fumare. Volete sapere se queste affermazioni sono vere? Andiamo a verificarlo!

CARATTERISTICHE DI CRESCITA

Per dare inizio alla coltivazione della nostra Black Jack, abbiamo piantato un pacco da 10 semi femminizzati della Nirvana direttamente in vasetti riempiti con terreno umido, coperti da una cupola per mantenere i livelli di umidità, e piazzati su un tappetino riscaldante.

Le prime piantine sono emerse dalla superficie del suolo al quarto giorno, ed al sesto tutte tranne una stavano sull'attenti, con i cotiledoni ancora non spiegati. Proprio quando stavamo per dare la ritardataria per persa, all'ottavo giorno è saltata fuori. È stata un po' lenta sul principio, ma ha rapidamente ripreso le altre piantine di Black Jack, e non ha mostrato segni di ritardo.

Nel prosieguo della fase vegetativa, le nostre Black Jack son cresciute rapidamente, ed abbiamo praticato loro una “pizzicata” una volta che la quarta serie di vere foglie ha cominciato a dispiegarsi. Si sono riprese in pochi giorni, ed hanno cominciato a far crescere nuovi rami sia dall'apice pizzicato che dai nodi più bassi. Abbiamo deciso di praticare il “low-stress train” (LST) su metà delle nostre giovincelle, e di lasciare le altre continuare a crescere naturalmente per vedere come ciò avrebbe condizionato il rendimento finale.

Marche

Nirvana Seeds

Tipo:

Indica/Sativa

Sfondo genetico

Black Domina x Jock Horror

Tempo di fioritura

9-11 weeks

THC:

Elevato

CBD:

Elevato

Rendimento interna

400-500 g/m²

Periodo di Raccolta (all'aperto):

October

Disponibile come:

Semi Femminizzati

 

Dopo circa sei settimane, abbiamo rinvasato i nostri esemplari di prova di Black Jack nei loro recipienti definitivi, aggiunto qualche picchetto in previsione di alti rendimenti, e trasferite sotto la tenda da coltivazione sotto un set di luci HPS da 1000 watt, con un tabella di illuminazione a 12/12. Hanno mostrato di adattarsi quasi immediatamente alle luci più forti, e le si è viste crescere ogni giorno per le due settimane successive. Le piante che erano state solo pizzicate si sono allungate molto più che le altre cui era stato praticato lo LST, ma son rimaste comunque abbastanza basse e compatte. Dei rami qua e là cercavano di crescere verso la luce quando i pistilli cominciavano a mostrarsi, ma sembravano essere lo stesso abbastanza contenti quando li abbiamo legati.

Alla Nirvana dicono che Black Jack è una pianta da nove settimane, ma noi abbiamo lasciato le nostre un po' più di dieci perché a nove non vedevamo molta ambra, ed è sempre piacevole vedere se si riesce ad ottenere un po' più di rigoglio all'ultimo momento. La nostra pazienza è stata ricompensata con più cristalli maturi, ma nel complesso il rendimento non è apparso cambiare. Le cime erano ben formate, quasi perfettamente arrotondate con calici delle dimensioni di una biglia e nessuna carenza di cristalli visibili. I colori variavano da un verde luminoso ad uno più scuro, con una parte del fogliame tendente ad un verde molto profondo, di un tono quasi verde-nero, all'avvicinarsi del tempo di raccolta.

In generale, Black Jack è stata molto facile da coltivare; le piante hanno reagito bene ai nostri metodi di coltura, le cime si sono graziosamente infoltite, e non hanno fatto le difficili riguardo all'innaffiatura o ai tempi di nutrizione. Una volta essiccate, il rendimento variava da 55 ad 85 grammi per pianta, sulle piante che avevamo solo pizzicato, a quasi 115g su quelle cui avevamo praticato l'LST. Complessivamente, è stata un'esperienza molto soddisfacente e priva di inconvenienti, e siamo stati tutti d'accordo nel dire che non esiteremmo a coltivare di nuovo della Black Jack.

GUSTO ED AROMA

Quando la si fuma, l'alto livello di qualità della Black Jack si percepisce all'istante, con un fumo morbido che scivola sul palato come velluto goffrato. Il sapore è un ricco mix di frutti ed erbe, pesante, robusto e molto piacevole. Diversamente da molti altri tipi di cannabis, Black Jack presenta lo stesso aroma all'inalazione ed all'esalazione, ed alcuni dicono che questo è segno di una buona selezione. Tutto ciò che sappiamo con certezza è che le nostre cime erano deliziose!

Con un sottofondo che comprende sia Skunk che Haze, il forte profumo della Jock Horror è quasi soffocante, ma la Black Domina stempera l'aroma della Black Jack con le proprie note di frutti secchi e pepe speziato, per dare una fragranza più delicata e con più livelli. Non la definiremmo discreta, ma ha senza dubbio un tono mitigato e molto più suadente. Per noi, la combinazione è di gran lunga migliore di ciascuna delle due varietà che le danno origine.

EFFETTI DELLA BLACK JACK

Quando abbiamo assaggiato la Black Jack, abbiamo avuto esattamente ciò che ci aspettavamo. Questa miscela combina il pesante stono fisico della Black Domina con l'audace euforia di Jock Horror, per offrire un'esperienza molto ben equilibrata. La vibrazione si innesca con una sensazione quasi istantanea di intorpidimento, che si diffonde rapidamente attraverso il viso prima di scorrere ad ondate verso il resto del corpo. È molto rilassante, ma non raggiunge mai un vero e proprio stato di inchiodo completo grazie ad un moderato livello di energia apportato dalle influenze Sativa di questa varietà.

Abbiamo concluso che Black Jack offre il mix perfetto di rilassamento e motivazione. Il nostro collaudatore più ansioso ha riferito di un gradevole senso di calma, senza assolutamente alcuna agitazione o paranoia; ma tutti abbiamo riportato casi gravi di bocca cotonata ed occhi rossi. A meno che non siate un fumatore abituale, Black Jack è decisamente troppo forte per fumarla in una giornata di lavoro, ma è un'ottima scelta per i fine settimana o pomeriggi di relax, quando avete voglia di allentare la tensione ma volete comunque restare in grado di compiere una qualche funzione. Da un punto di vista terapeutico, non esiteremmo a consigliare la Black Jack per dolori, stress, o perfino depressione.

IL NOSTRO VERDETTO SULLA BLACK JACK

Black Jack della Nirvana Seeds è un ibrido potentemente dosato, con una soddisfacente combinazione di rilassamento fisico e felice stono mentale, gradevole in quasi tutti i sensi – eccetto la bocca estremamente cotonata. È una scelta eccellente per coltivazioni indoor, specialmente se siete abituati a coltivare a partire dal seme. La coltiveremmo ancora, e le diamo le migliori raccomandazioni sia per i principianti che per i coltivatori navigati.

Stelle:5/5

 

         
  Laura  

Scritto da: Laura
Redattrice ospite con cui spesso collaboriamo, Laura vive nel cuore selvaggio della East Coast americana. Risiede nella fattoria di famiglia, dove con il tempo ha sviluppato un profondo rispetto per la Cannabis, riuscendo a dominarne ed affinarne la coltivazione.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti