Recensione: Vaporizzatore Portatile Crafty

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisRecensioni Prodotto

Recensione: Vaporizzatore Portatile Crafty

La Storz & Bickel è rinomata per la produzione di vaporizzatori di alta qualità e il Crafty è sicuramente all'altezza della sua fama. L'abbiamo provato per comprovarne l'efficienza.

Quando si tratta di vaporizzatori, la Storz & Bickel ha una reputazione d'eccellenza alle spalle. Quest'azienda produce vaporizzatori esclusivamente progettati per offrire la massima qualità, senza tutti quegli inutili e frivoli extra di cui sono dotati molti altri vaporizzatori. La semplicità dei suoi dispositivi offre un vapore di primissima qualità. Allo stesso tempo, i vaporizzatori della Storz & Bickel sono grandi, con sistemi hardware piuttosto complessi e un design studiato per disperdere il calore nel miglior modo possibile. Queste loro caratteristiche tecniche mi hanno spinto ad esaminare più da vicino il Crafty, uno dei più piccoli vaporizzatori prodotti da quest'azienda, ma con tutte le garanzie di qualità attese dai fan della Storz & Bickel. Anche se ho trovato alcune piccole pecche, posso dire che non ne sono rimasto per nulla deluso.

DIMENSIONI E PESO

Crafty

Sia il Crafty che suo fratello più grande Mighty sono stati lanciati sul mercato nello stesso periodo. Mentre il Mighty è grande e potente, il Crafty è compatto e discreto. Le sue piccole dimensioni (11cm x 5,5cm x 3,3cm) consentono al Crafty di essere alquanto versatile, facile da trasportare e da nascondere. Inoltre, permette anche di essere usato con la massima discrezione, in quanto le sue dimensioni non sono molto più grandi del palmo di una mano.

Il Crafty è anche molto leggero, pesa solo 136g. Sinceramente, mi aspettavo un peso maggiore da un vaporizzatore portatile di questo livello. Ciò vi permetterà di portarlo comodamente in tasca o in una borsa senza quasi notare il suo peso. La leggerezza non toglie la qualità e la robustezza dei suoi materiali.

QUALITÀ DEI MATERIALI E SENSAZIONE

Nonostante sia fatto di plastica dura, il Crafty si impugna con estrema facilità e comodità. All'esterno non presenta alcun involucro di metallo dalle forme eleganti, perché non ne ha bisogno. Impugnandolo mi rendo conto che la precisione con cui è stato progettato è altissima. Si tratta di un dispositivo ben fatto che funziona altrettanto bene. Esteticamente, non presenta alcuna caratteristica degna di nota, a parte la forma a lamina della plastica esterna, dove si possono apprezzare ripetute creste che si susseguono nelle zone di riscaldamento del vaporizzatore. Questo design permette al piccolo, ma potente, dispositivo di mantenere temperature fresche al tatto e, quindi, di essere facilmente impugnato. Il bocchino del Crafty è stato progettato per poter ruotare su se stesso, fino a rientrare nella parte superiore del vaporizzatore. Tutto in uno: un design sobrio ma estremamente funzionale.

FACILE DA USARE

Quando si osserva più da vicino il Crafty ci si rende conto che non esistono manopole o pulsanti, a parte quello d'accensione. Ciò semplifica ulteriormente il suo uso. Una volta acceso, il dispositivo si surriscalda fino a raggiungere la temperatura preimpostata di 180°C (che può essere modificata).

Tuttavia, prima di accendere il dispositivo, bisogna riempire il vano per l'erba. La parte superiore del Crafty ruota su se stessa fino a dare accesso al vano per l'erba, che può essere riempito con circa 0,3-0,4g d'erba, a seconda della finezza di macinazione della stessa. Il dispositivo è dotato anche di un piccolo accessorio da applicare sul vano, per facilitare ulteriormente la carica d'erba. Ovviamente, non è indispensabile usarlo, ma rimane comunque un accessorio utile quando si maneggia marijuana. Una volta caricato, si ruota nuovamente il coperchio fino a chiuderlo e il vaporizzatore è pronto all'uso.

Crafty

Per accendere il dispositivo, bisogna tenere premuto il tasto d'accensione per alcuni secondi. Una leggera vibrazione e una luce rossa vi avviseranno che il dispositivo si è accesso. In circa 90 secondi il vaporizzatore si surriscalda fino alla temperatura preimpostata di 180°C. Una volta raggiunta, il vaporizzatore vibrerà nuovamente e una luce verde vi indicherà che è ormai pronto per l'uso. A questo punto, il dispositivo può anche essere messo in modalità boost, premendo due volte il tasto d'accensione. Una luce rossa inizierà a lampeggiare per avvisarvi della sua attivazione. In questo modo la temperatura aumenterà per difetto di 15°C. Personalmente, non ho trovato molto utile questa funzione, in quanto la temperatura preimpostata è sufficiente a rendere ottimale la vaporizzazione.

La temperatura preimpostata e la modalità boost possono essere cambiate, in qualsiasi momento, utilizzando l'applicazione per smartphone Crafty. Quest'applicazione si connette direttamente al vaporizzatore via Bluetooth, permettendo di regolare manualmente la temperatura del dispositivo. La temperatura impostata sull'applicazione diverrà quella predefinita del vaporizzatore, anche una volta spenta l'applicazione.

Oltre alla configurazione della temperatura, l'applicazione per smartphone visualizza anche la durata della batteria ed alcune opzioni per la funzione di vibrazione e per l'accensione e spegnimento delle luci. Durante l'uso del dispositivo, ho potuto usare costantemente l'applicazione, senza alcuna interruzione o problema.

Crafty

Il Crafty si spegne premendo il pulsante d'accensione per qualche secondo. Una lieve vibrazione vi avvertirà che si è spento e una luce blu vi indicherà la carica residua della batteria.

Al fine di ottimizzare l'autonomia delle batterie, il Crafty si spegne automaticamente dopo qualche minuto di inattività. Ovviamente, ciò non crea alcun problema, in quanto basterà riaccendere il dispositivo e in pochi secondi sarà già pronto per essere nuovamente usato. Tuttavia, ho trovato che in alcune occasioni il vapore veniva generato con una certa irregolarità. Bisogna prenderci un po' la mano prima di riuscire a configurare tutto e usarlo al meglio. Si tratta di un piccolo e poco rilevante inconveniente, ma merita di essere menzionato.

QUALITÀ DEL VAPORE

Passando all'analisi del vapore vero e proprio, il Crafty riesce a generare un vapore molto denso, comparabile, se non addirittura superiore, a quello dei vaporizzatori più grandi e non portatili, disponibili oggi sul mercato. Usando la temperatura preimpostata di 180°C, non ho avvertito in alcun momento un vapore caldo o aspro. La prima boccata è stata un po' più leggera rispetto alle successive e prima di ottenere una buona nuvola di vapore denso bisogna aspirare per almeno 8-10 secondi. In ogni caso, anche facendo piccole boccate, il vapore è di qualità e risulta molto piacevole da inalare.

DURATA DELLA BATTERIA

Da un certo punto di vista, il Crafty è molto simile al Mighty, soprattutto in termini di qualità. Tuttavia, se c'è una cosa che li differenzia nettamente è la durata della batteria. Le dimensioni più ridotte e l'alta discrezione offerte da questo vaporizzatore portatile (pur mantenendo la stessa qualità dell'altro modello) vanno a scapito della potenza. Con la batteria completamente carica, il Crafty può durare circa 45 minuti in costante attività, sufficienti per un paio di sessioni, prima di dover procedere ad una nuova ricarica. (Io sono riuscito a realizzare 4 sessioni con una sola carica).

Il Crafty si ricarica con l'adattatore standard micro USB e può essere comodamente usato mentre è connesso alla fonte d'alimentazione, grazie alla funzionalità "pass-through" (poco comune nei vaporizzatori portatili). Per ricaricare completamente il vaporizzatore ci vogliono circa due ore.

PULIZIA E MANUTENZIONE

Crafty

Se siete soliti usare con una certa frequenza i vaporizzatori, sarete felici di sapere che il Crafty è molto facile da mantenere e da pulire. Il vaporizzatore è dotato di un piccolo pennellino, ideale per raggiungere ed eliminare i più piccoli residui accumulatisi nel vano per l'erba. Il bocchino può essere smontato per facilitare l'accesso alle zone da pulire.

PREZZI

Come accennato in precedenza, la Storz & Bickel è rinomata per la qualità dei suoi prodotti e, come tale, i prezzi dei suoi vaporizzatori non sono tra i più economici del mercato. Il Crafty non fa eccezione e, per quanto non arrivi a costare come un modello di grandi dimensioni, rimane comunque tra i vaporizzatori portatili di fascia alta, almeno per quanto riguarda i prezzi. Nonostante ciò, bisogna considerare che si tratta pur sempre di un vaporizzatore che si posiziona ai vertici del mercato in termini di qualità.

QUALCHE OSSERVAZIONE IN PIÙ

Il Crafty è stato progettato per essere usato con il vano per l'erba completamente carico. Tuttavia, se avete piacere di ridurre le dosi, o se semplicemente non avete abbastanza erba da vaporizzare, potete tranquillamente caricare solo una parte del vano. Per usare quantità più piccole d'erba, il Crafty è dotato di un piccolo dischetto da applicare all'interno del vano, riducendo così la sua capienza. In questo modo il vapore potrà continuare a circolare correttamente, garantendo un'esperienza ottimale ad ogni sessione. Alcuni dettagli che ritenevo degni di nota.

CONCLUSIONE

Il Crafty della Storz & Bickel offre sicuramente una qualità elevata nel mercato dei vaporizzatori portatili. È un dispositivo che eccelle in tutte le sue funzioni. I materiali sono di primissima qualità e le sue forme estremamente discrete lo rendono perfetto per l'uso personale o per fugaci vaporizzate fuori casa. L'unico difetto è la durata della batteria: 45 minuti. D'altronde, non si può avere potenza, qualità e dimensioni ridotte, senza nemmeno un difetto. Nel caso del Crafty, è la batteria. Nonostante questo, la funzionalità "pass-through", il caricabatterie micro USB e la rapidità di ricarica vi permetteranno di non rimanere mai senza batterie, a meno che non siate isolati in mezzo alle montagne. Il Crafty è un dispositivo molto interessante che merita di stare ai vertici dei migliori vaporizzatori portatili.

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori