Pulire le Cime della Vostra Cannabis da Fresche vs Secche

Pubblicato :
Categorie : BlogColtivare CannabisCome si fa
Ultima modifica :

Pulitura Fresca o Secca


Nessuno vuole fumare cime piene di rami e foglie. Pulire le vostre piante di cannabis e il passo finale per convertirle i fiori nel prodotto finito. Andremo ad analizzare le tecniche di pulizia da fresco e da secco così potrete decidere quale utilizzare sulla vostra marijuana.

LA DIFFERENZA TRA LA PULIZIA DELLE VOSTRE CIME DA FRESCHE E DA SECCHE

Allora, le vostre piante sono pronte per essere raccolte. A meno che non pianifichiate di fare charas con le mani, usando i fiori freschi, avrete bisogno di raccogliere attentamente le vostre cime. Ogni coltivatore con le competenze basilari per una coltivazione di cannabis di successo, sà che la marijuana ha bisogno di essere seccata e preferibilmente curata prima di essere pronta per essere fumata.

Le cime più attraenti, senza eccezioni, sono quelle che sono state pulite alla perfezione. Questo ci porta ad una domanda, come fa un coltivatore ordinario a produrre dell’erba visivamente stupenda?

NOTIZIA CORRELATA
Consigli E Tecniche Per Potare La Cannabis

Appassionato di marijuana? Internet ha molto da offrire ai fumatori. Informati sulla cannabis o semplicemente goditi un buon cibo e dei video interessanti.

Prima, dovrete decidere fra due tipi di pulitura. La prima opzione è di seguire la procedura classica che utilizzano la maggior parte dei coltivatori che coltivano in casa: pulire le vostre piante di cannabis da fresche, nel giorno in cui vengono raccolte. Oppure, seccarle prima per poi pulirle: questo metodo è conosciuto come pulitura a secco. Ci sono pro e contro in entrambi i metodi. Alla fine, dovrete scegliere il metodo che meglio si addice alla vostra coltivazione. Andiamo ad analizzare profondamente le opzioni per aiutarvi a decidere se pulire le vostre piante da fresche o secche.

CHE COS’È LA PULITURA A SECCO?

Che Cos’è La Pulitura A Secco?

La pulitura a secco è una tecnica in qualche modo controversa, spesso preferita dai coltivatori commerciali, di larga scala. Detto questo, la pulitura a secco gode di una rinascita popolare attribuita a youtuber americani. Essenzialmente, pulire a secco, significa tagliare le piante di cannabis togliendo solamente le foglie grandi ed appenderle per seccare lentamente.

Il vantaggio di non rimuovere le foglie dai fiori, è che secca la vostra marijuana in modo lento. Questo perché il materiale vegetale in eccesso trattiene umidità. Nello stesso modo, questo può rivelarsi un grande rischio. Specialmente nei climi che hanno un’umidità alta. Troppa umidità intrappolata nelle cime può causare la muffa. I coltivatori di ganja outdoor e guerilla, da tempo amano la pulitura a secco per il semplice fatto che non hanno abbastanza tempo per pulire le piante da fresche. In più, le piante di cannabis devono essere spostate in casa per essere conservate.

Dopo 10-14 giorni di seccatura, rimuovere le foglie curve e aggrovigliate, può essere un processo difficile con le forbicine da taglio. Pulire le cime a mano da secche, necessita di almeno il doppio del tempo necessario per pulirle da fresche. Una pulitura a secco di larga scala necessita di un investimento in materiale professionale per la potatura.

NOTIZIA CORRELATA
Come Salvare una Marijuana Troppo Secca

Appassionato di marijuana? Internet ha molto da offrire ai fumatori. Informati sulla cannabis o semplicemente goditi un buon cibo e dei video interessanti.

Le macchine elettriche per la pulitura delle cime sono costose e necessitano di pratica prima di poterle maneggiare adeguamente. Dovrete distruggere molte cime secche prima di riuscire a pulirne una in modo perfetto. Dopo un po’ di tempo passato a fare pratica, potrete pulire la cannabis in poche ore invece che impiegare giorni.

CHE COS’È LA PULITURA DA FRESCO?

Che Cos’è La Pulitura Da Fresco?

La pulitura da fresco è il metodo normale per raccogliere la vostra cannabis. Potrete sia tagliare l’intera pianta iniziando a togliere più fogliame possibile con le dita/forbici che pulire un ramo alla volta. Questo metodo è il preferito dalla maggior parte dei coltivatori di cannabis di tutto il mondo.

Togliere immediatamente le foglie fresche, è meno arduo che aspettare che le vostre cime appiccicose si secchino in un cumulo di fiori e fogliame. Toccando solamente i rami e roteando le cime per una miglior angolazione di taglio, la pulitura da fresco può produrre cime perfettamente pulite. Ovviamente, più foglie toglierete e minore sarà il peso finale del vostro raccolto. Comunque, la fumata sarà decisamente più liscia e le foglioline piene di resina saranno ottime per produrre hashish.

Lo svantaggio di pulire le cime da fresche è il tempo che richiedono. Per i coltivatori commerciali, sarà necessario pagare qualcuno per il processo post-raccolto. Questo può essere costoso e rischioso in termini di sicurezza. I coltivatori indoor, dovranno pulire da fresco in diversi stadi se hanno grandi raccolti, specialmente se preferiscono il metodo ScrOG. Due o tre giorni di pulitura a mano è un processo doloroso.

PULITURA FRESCA VS SECCA: IL VERDETTO

Pulitura Fresca Vs Secca Cannabis

Il verdetto, è che entrambi sono metodi di pulitura praticabile. Ovviamente, i piccoli coltivatori indoor dovrebbero effettuare la pulitura da fresco. Quelli invece che hanno coltivazioni grandi e che raccolgono più volte durante durante l’anno, dovrebbero considerare di investire in materiale professionale per la pulizia delle cime.

Se volete veramente ottenere cime di qualità, fiori puri, allora dovrete pulire sia da fresco che da secco. Potando immediatamente da fresco, toglierete la maggior parte delle foglie e farete seccare le cime in modo sicuro. Dopo, se effettuate un po' di pulitura da secco come pulizia più dettagliata, allora avrete un prodotto finale da curare impeccabile. La pulitura doppia vi lascerà fiori che sono puri (o quasi) e probabilmente avrete anche più foglie per l’hash. Godetevi i fiori fini e trasformate quelle foglie in concentrati potenti - non potrete sbagliare.

Top Shelf Grower

Scritto da: Top Shelf Grower
Veterano della coltivazione della Cannabis ed originario di Dublino, Irlanda, oggi vive nel sud della Spagna. Impegnato nella diffusione delle sue recensioni, fino a quando non verrà catturato o ucciso.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti