Produrre Birra Artigianale: Come Farlo In Casa


Ultima modifica :
Pubblicato :
Categorie : Birra Fatta in Casa BlogCome si faRicette

Produrre Birra Artigianale In Casa


Una delle bevande più popolari del mondo può essere prodotta in casa, con una certa facilità. Qui analizziamo, passo passo, il processo di produzione della birra artigianale. Esistono tantissimi stili e sapori diversi da scoprire, scatenate la creatività.

La birra è uno dei drink più popolari del mondo. Viene bevuta in tutto il pianeta, quindi perché non provare a realizzarla da soli? Esiste un'infinità di gusti e stili diversi, e imparare a produrre birra artigianale può essere molto appagante. Potrete essere sicuri di tutti gli ingredienti che compongono la vostra birra e imparerete una cosa nuova. In più, a seconda della vostra passione per la birra, potrete risparmiare un bel po' di soldi producendola in casa. Iniziamo subito.

REPERIRE INGREDIENTI E STRUMENTAZIONE

Ovviamente, il primo passo dell'intero procedimento è reperire tutto l'equipaggiamento e gli strumenti necessari:

  • Estratto di Malto
  • Luppolo
  • Lievito
  • Acqua
  • Bollitore
  • Cucchiaio per mescolare
  • Dosatore
  • Apriscatole
  • Filtro
  • Termometro
  • Fermentatore (e coperchio)
  • Gorgogliatore
  • Zucchero per priming
  • Acqua
  • Tazza dosatore
  • Pentolino
  • Recipiente/secchio per imbottigliamento
  • Tubo per imbottigliamento
  • Sifone
  • Bottiglie 
  • Tappi
  • Tappatrice

PULITE BENE I VOSTRI ATTREZZI

Se non pulite con cura la vostra attrezzatura, potreste rovinare la vostra partita di birra. Utilizzate detergenti senza profumo per ovvie ragioni, e pulite a fondo tutto il vostro equipaggiamento per la birra artigianale. Assicuratevi che anche il vostro spazio di lavoro sia adeguatamente pulito.
Sporcizia, residui, detriti..eccetera possono depositarsi sui vostri strumenti creando un ambiente adatto alla proliferazione di micro-organismi che guasterebbero la vostra birra. Quindi tenete tutto perfettamente pulito.

Per disinfettare la vostra attrezzatura, è meglio usare un detergente speciale apposito per equipaggiamenti per birra artigianale. Potete ottenere maggiori informazioni ed acquistarli nei negozi online specializzati. Inoltre, esistono disinfettanti specifici da utilizzare durante il processo di produzione di birra artigianale, e per tenere pulite le proprie mani. Tenete le mani pulite.

RISCALDARE L'ACQUA

Il primissimo passo è mettere 3.8l di acqua in un pentolino e portarla a bollore. Poi, dovete aggiungere l'estratto di malto liquido o secco. Quando l'acqua bolle, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete lentamente l'estratto di malto. Dovete mescolare costantemente per evitare che l'estratto di malto si attacchi alla pentola. Mescolate sempre mentre versate l'estratto.

Termometro birra

BOLLITE ANCORA

Quando l'estratto di malto si è sciolto completamente, riportate lentamente il liquido a bollore. L'acqua dovrebbe raggiungere rapidamente la temperatura di ebollizione.

AGGIUNGERE LUPPOLO

Quando il vostro liquido inizia a bollire vivacemente, aggiungete il luppolo al composto, mentre continua a bollire.

Produrre Birra Artigianale Luppolo

IGIENIZZARE L'ATTREZZATURA

La sterilizzazione elimina qualsiasi organismo vivente presente sugli attrezzi che potrebbe contaminare la birra, come lieviti selvatici e batteri. Gli igienizzanti senza risciacquo sono facili da usare, e pertanto altamente consigliati. Possono essere acquistati negli appositi negozi che vendono attrezzatura per produrre birra fatta in casa.

RAFFREDDARE IL MOSTO DI MALTO

Dopo aver fatto bollire per 30 minuti, avrete creato il mosto di malto, il liquido non fermentato che diventerà successivamente birra. Riempite il vostro fermentatore perfettamente pulito e sterilizzato fino a metà con acqua fredda. Aggiungete il mosto di malto caldo dopo averlo lasciato riposare per 5 minuti.
Riempite il fermentatore con 18.9l di acqua fredda, e fate riposare il mosto di malto finché scende ad una temperatura di 21-24°C.

AGGIUNGERE IL LIEVITO

Quando la temperatura del mosto si è abbassata, sterilizzate la confezione di lievito e aggiungete (versate) il lievito.

Produrre Birra Artigianale Lievito

SIGILLARE IL FERMENTATORE

Chiudete il fermentatore con il coperchio e tappate con il gorgogliatore igienizzato. Se state usando un fermentatore a secchio, il tappo di riduzione non è necessario.
Il gorgogliatore può essere riempito con l'igienizzante senza risciacquo o alcool ad alta gradazione alcolica.

FERMENTAZIONE

Dopo 1-2 settimane, il lievito trasformerà gli zuccheri fermentabili contenuti nell'estratto di malto in CO₂ e alcol. Questo processo è chiamato fermentazione.
Mantenete la temperatura nell'intervallo ideale indicato per il lievito che state utilizzando. In questa fase il mosto non deve essere disturbato e non va esposto alla luce.
Per questa specifica ricetta, tenete il fermentatore nell'intervallo tra 18-24°C.

MONITORARE LA FERMENTAZIONE

I segni della fermentazione dovrebbero essere visibili: dovrebbe infatti iniziare il gorgogliamento dopo 12-72 ore.
Il gorgogliamento è causato dalla CO₂, un sottoprodotto della fermentazione. Se il gorgogliamento rallenta o si interrompe, ciò non significa necessariamente che il processo di fermentazione è terminato.
Un altro segno evidente di fermentazione è la patina di schiuma sulla superficie del mosto, chiamata krausen.

Produrre Birra Artigianale Fermentatore

AGGIUNGERE ZUCCHERO PER PRIMING

Dopo aver portato ad ebollizione, aggiungere 142g di zucchero per priming (destrosio), e bollire per 10 minuti.
Se intendete imbottigliare meno di 18.9l, è buona norma usare 28g di zucchero per priming per ogni 3,8l di birra imbottigliata.

INSERIRE NEL SECCHIO DI IMBOTTIGLIAMENTO

Dopo aver bollito per 10 minuti, togliete dal fuoco e aggiungete lo zucchero per priming nel secchio di imbottigliamento, precedentemente pulito e sanificato.

TRASFERIRE LA BIRRA

Utilizzando attrezzatura pulita e disinfettata, come un sifone o un tubo per imbottigliamento, trasferite (travasate) la birra dal fermentatore al secchio di imbottigliamento.
Nota: create un mulinello nel secchio di imbottigliamento per mescolare uniformemente lo zucchero senza schizzare.
Evitate di trasferire nel secchio di imbottigliamento il contenuto solido (torbido) presente sul fondo del fermentatore.

ATTACCARE IL SIFONE

Attaccate il sifone al rubinetto con un piccolo pezzo di tubo idoneo al contatto con alimenti.

RIEMPIRE LE BOTTIGLIE

Nota: ricordatevi di sanificare tutti i componenti della vostra attrezzatura.
Riempite le bottiglie precedentemente pulite e disinfettate fino al bordo del collo della bottiglia.
Quando togliete il sifone, la quantità dovrebbe essere perfetta - circa 2.5cm dalla cima della bottiglia - e uguale per ogni bottiglia.

CHIUDERE LE BOTTIGLIE

Tappate con cura le bottiglie con tappi sanificati utilizzando una tappatrice anch'essa precedentemente igienizzata.
Posizionate le bottiglie in una stanza a temperatura ambiente di circa 21°C, e lasciatele riposare per permettere il processo di carbonazione.

Bottle Beer

BUON DIVERTIMENTO

Dopo 2-3 settimane, stappate una bottiglia e godetevi i frutti del vostro duro lavoro!
Buona birra a tutti

VIDEO: Come Fare La Birra In Casa

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Relativi Prodotti