Perché la Cannabis aiuta in caso di artrite

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabis terapeutica

Perché la Cannabis aiuta in caso di artrite

Oltre il 36% dei consumatori di Cannabis per scopi terapeutici fa ricorso a questa sostanza per trattare i sintomi dell'artrite, ma come questa agisca in questo senso non è ancora abbastanza chiaro. Recenti scoperte stanno cominciando a far luce sulle mod

Oltre il 36% dei consumatori di Cannabis per scopi terapeutici fa ricorso a questa sostanza per trattare i sintomi dell'artrite, ma come questa agisca in questo senso non è ancora abbastanza chiaro. Recenti scoperte stanno cominciando a far luce sulle modalità esatte tramite cui la Cannabis agisce nell'alleviare il dolore causato dall' artrite.

Uno studio, condotto da un team di scienziati dell'Università di Nottingham, Regno Unito, voleva monitorare e sottolineare come i recettori di tipo CB2 (fra i recettori di cannabinoidi presenti nel nostro organismo) reagiscono ai cannabinoidi sintetici in pazienti affetti da osteoartrite. I recettori CB2 sono stati osservati, inoltre, per la loro azione antinfiammatoria in altri studi.

Ciò che è emerso è di grande interesse e significato. E`stato scoperto, infatti, che quando i cannabinoidi attivano i recettori CB2, si ha un significativo cambiamento nell'espressione dei percorsi dei cannabinoidi stessi, come rilevato in campioni di tessuto prelevati in ratti e uomini. Ciò ci suggerisce che il corpo accetti in maniera naturale i cannabinoidi, integrandoli nell'organismo: agirebbero, dunque, come un modo naturale per alleviare il dolore.

Questi elementi hanno portato gli scienziati alla conclusione che l'attivazione dei recettori CB2, attraverso l'uso di cannabinoidi, potrebbe avere implicazioni anche nei trattamenti futuri in pazienti affetti da osteoartrite, soprattutto nelle prime fasi della malattia.

Alcuni aneddoti sulla cura dell'artrite

La Cannabis viene considerata un bastione nel trattamento dell'artrite in pazienti che ne sono affetti da lungo tempo e diverse testimonianze lo confermano. In realtà, l'uso di Cannabis per l'artrite è talmente diffuso da costituire il 36% del consumo complessivo di Cannabis in Canada, dove è possibile ottenerla dietro legale prescrizione medica.

E`interessante notare come questo studio sia stato condotto incentrando l'attenzione su cannabinoidi creati sinteticamente, soprattutto perché privi di restrizioni legali nel Regno Unito. Tuttavia, eminenti scienziati, come il Professore Jason McDougall, hanno commentato come la Cannabis naturale possa essere considerata altrettanto seriamente come metodo per il trattamento del dolore.