Perché Cioccolato e Cannabis Vanno Così Bene Insieme?

Pubblicato :
Categorie : BlogConsumo Di CannabisScienza

Cioccolato e Cannabis


In quest'articolo esploriamo le complesse similitudini fra cannabis e cacao; la somiglianza potrebbe sorprendervi! Scoprite perché usare cannabis e cioccolato insieme può potenzialmente amplificare gli effetti di entrambe le sostanze.

Cannabis e cioccolata hanno entrambe svolto ruoli importanti nella società, per migliaia di anni. Ora, un nuovo studio suggerisce che i due hanno in comune molto di più del loro lignaggio di colture leggendarie. In quest'articolo, diamo uno sguardo approfondito a cannabis e cioccolato; cos'è che li fa andare così bene insieme?

NOTIZIA CORRELATA
Come realizzare Cioccolato di Cannabis

Il cacao teobromina è il principale ingrediente del cioccolato e significa "cibo degli dei". Naturalmente questo ingrediente si sposa...

CANNABIS E CACAO: DUE DELLE COLTURE PIÙ ANTICHE DELLA SOCIETÀ

Le fave di cacao crescono spontaneamente nelle Americhe, dove vennero consumate per la prima volta 5000 anni fa dalle popolazioni native come Yucatan, Olmechi, e Aztechi. Queste culture usavano le fave di cacao sia come alimento base che come medicina. Infatti, si dice che l'imperatore azteco Montezuma usasse le fave di cacao come potenziatore sessuale, prendendone un po' prima di andare in camera da letto.

Cannabis e canapa hanno storie analogamente complesse; entrambe le piante sono state largamente impiegate per finalità sia industriali che medicinali. Uno dei più antichi riferimenti alla cannabis risale al 2300 a.C., in un classico cinese noto come Shu King.

Il libro documenta come i Cinesi impiegassero fibre di canapa e cannabis per fabbricare abiti e cordami, e l'intera pianta come medicinale per curare di tutto, dai reumatismi ai crampi mestruali.

Facciamo un salto di qualche migliaio d'anni fino ad oggi, ed apprendiamo ora che cannabis e cacao hanno degli elementi in comune che vanno anche più in là di quanto si possa osservare ad occhio nudo.

CANNABIS E CACAO: DUE DELLE COLTURE PIÙ ANTICHE DELLA SOCIETÀ

CIOCCOLATO E CANNABIS: LA PERFETTA COPPIA CHIMICA

La cannabis contiene almeno 113 composti chimici unici, noti come cannabinoidi. Due dei più famosi sono THC (il principale componente psicoattivo della pianta) e CBD (un composto non psicoattivo rinomato per le sue proprietà terapeutiche).

Quando consumiamo cannabinoidi, questi interagiscono con il sistema endocannabinoide del nostro organismo (ECS). Questo sistema è naturalmente presente nel nostro corpo, e consiste fondamentalmente in due tipi di recettori, che vengono attivati dai cannabinoidi come THC e CBD.

Gli scienziati scoprirono per la prima volta i recettori dei cannabinoidi nel cervello di un ratto, nel 1988. Poco tempo dopo, i ricercatori scoprirono gli stessi recettori nel cervello umano, il che faceva sorgere un interrogativo importante: Perché il cervello dei mammiferi contiene recettori perfettamente adattati a ricevere i cannabinoidi presenti nella pianta di cannabis?

La risposta a questa domanda giunse nel 1992, quando una squadra di ricercatori guidata dal Dr. Raphael Mechoulam scoprì l'anandamide, un “endocannabinoide” prodotto naturalmente dal cervello umano. Nel 1995, Mechoulam ed i suoi ricercatori isolarono il 2-AG, un altro cannabinoide endogeno.

NOTIZIA CORRELATA
Gli Incredibili Benefici Della Combinazione Tra Cannabis E Peperoncino

L'unione tra peperoncini piccanti e cannabis sembra possedere proprietà terapeutiche, rafforzando le capacità curative di entrambe le sostanze.

Ora, vi starete probabilmente chiedendo, cosa c'entra col cioccolato tutto questo discorso sui cannabinoidi? Ebbene, uno studio del 1996, pubblicato nel giornale “Nature”, suggerisce che il cioccolato possa contenere alcuni dei cannabinoidi prodotti in maniera naturale dal nostro organismo.

I ricercatori responsabili di questo studio avevano una teoria: L'anandamide è un lipide (un acido grasso organico); il cioccolato è naturalmente ricco di grassi, e potrebbe contenere dei lipidi chimicamente e farmacologicamente simili all'anandamide. Esplorando quest'ipotesi, i ricercatori speravano di capire meglio la scienza che c'è dietro la brama di cioccolato.

E così, testarono tre diversi campioni di polvere di cacao, prodotti da tre diversi fabbricanti, per vedere la loro composizione chimica. Furono in grado di isolare nella polvere di cacao tre componenti principali.

Queste sostanze erano: anandamide, N-oleyl-etanolamide, e N-linoleoyl-etanolammide. I ricercatori esaminarono ulteriormente N-oleyl-etanolamide e N-linoleoyl-etanolammide, scoprendo che potrebbero produrre effetti simili a certi cannabinoidi, imitando l'anandamide o facendo aumentare i livelli di anandamide nel cervello.

In un'altra ricerca, gli scienziati hanno scoperto anche che certi composti presenti nel cioccolato (come la teobromina) potrebbero indurre il cervello a produrre più anandamide. Ecco come queste scoperte potrebbero incidere sulla vostra esperienza nel combinare cannabis e cioccolato.

CIOCCOLATO E CANNABIS: LA PERFETTA COPPIA CHIMICA

IL CIOCCOLATO PUÒ AMPLIFICARE GLI EFFETTI DI CERTI CANNABINOIDI

L'anandamide è un neurotrasmettitore, spesso definito “molecola della beatitudine” perché produce effetti simili a quelli del THC, compresa l'euforia. E non è difficile capire il perché: dopotutto, anandamide e THC hanno strutture chimiche molto simili ed interagiscono esattamente con gli stessi recettori nello ECS (precisamente CB1 e CB2).

Perciò, combinare cannabis con cioccolato potrebbe amplificare gli effetti euforizzanti e di miglioramento dell'umore di entrambe le sostanze. E se usate la cannabis con finalità terapeutiche, scoprirete che combinare cannabis e cioccolato può aumentare anche i benefici medicinali di entrambi.

L'anandamide, proprio come i cannabinoidi presenti nella cannabis, svolge un ruolo importante nella gestione di dolore, umore, appetito, ed altro ancora. Ha anche mostrato di migliorare la neurogenesi, e presenta proprietà sia ansiolitiche che antidepressive.

IL CIOCCOLATO PUÒ AMPLIFICARE GLI EFFETTI DI CERTI CANNABINOIDI

IL CIOCCOLATO MASCHERA IL GUSTO SGRADEVOLE DELLA CANNABIS

Tutti i pazienti che si curano tramite l'ingestione di concentrati potenti come le tinture, gli oli alla cannabis come il Phoenix Tears, o spremuta di cannabis cruda, molto probabilmente vi diranno la stessa cosa: 'L'erba non ha proprio un buon sapore'.

Infatti, gran parte dei pazienti che assumono cannabis, o concentrati derivati dalla cannabis, cercano dei modi sani per coprire il gusto forte della pianta senza interferire con i suoi effetti.

Ecco dove il cioccolato entra in scena. Non soltanto aiuta a mascherare il gusto del medicinale cannabico, ma come abbiamo visto prima, potrebbe addirittura amplificare il generale potenziale terapeutico della pianta.

CIOCCOLATO E CANNABIS A LETTO

Il cioccolato è un rinomato afrodisiaco. Per lungo tempo, gli scienziati hanno creduto che ciò si dovesse a due sostanze chimiche presenti nel cioccolato, il triptofano (un elemento costitutivo della serotonina) e la feniletilammina, uno stimolante chimico affine all'anfetamina.

Tuttavia, studi recenti indicano che il cioccolato contiene solo piccole concentrazioni di entrambe queste sostanze, ed è quindi improbabile che producano alcun effetto afrodisiaco percettibile.

Allora, perché tanta gente associa il cioccolato con un aumento dei sentimenti d'amore e passione? Ebbene, per il momento ancora non lo sappiamo. Ciò che sappiamo, comunque, è che la cannabis potrebbe avere analoghe proprietà di miglioramento della sessualità.

Molti utilizzatori di cannabis riferiscono che la cannabis aumenti davvero il piacere dell'attività sessuale. Altri raccontano di sentirsi più coccoloni e maggiormente in intimità con i partner quando sono sotto l'effetto della cannabis.

NOTIZIA CORRELATA
Le 5 Varietà Migliori Per Fare Sesso

Fin dalla notte dei tempi, l'uomo ha sempre cercato di intensificare le proprie esperienze sessuali. Scoprite quali sono le 5 varietà...

A differenza del cioccolato, di questo la scienza ci ha dato una spiegazione piuttosto buona. La cannabis fa aumentare temporaneamente i livelli di dopamina nel cervello, bloccando un neurotrasmettitore chiamato GABA, che normalmente agisce mantenendo sotto controllo i livelli di dopamina.

Il blocco temporaneo della funzione del GABA è al centro dell'uso ricreativo di qualunque droga; da tabacco e caffeina fino alla cocaina, le droghe aumentano temporaneamente i livelli di dopamina nel cervello ed intensificano il nostro senso di piacere e ricompensa.

“Il desiderio che provate quando sentite il profumo del caffè appena fatto la mattina – ringraziate la dopamina. Quell'esultanza che sentite attraverso tutto il vostro corpo quando vi innamorate profondamente e perdutamente? Ancora una volta, dopamina”, scrive la Dr. Amy Banks, ricercatrice e coautrice di “Four Ways to Click: Rewire Your Brain for Stronger, More Rewarding Relationships” (“Quattro Modi per Scattare: Riprogrammate il Vostro Cervello per delle Relazioni Più Forti e Gratificanti”).

Sebbene non esistano concrete prove scientifiche, combinare cioccolato con piccole dosi di cannabis potrebbe aumentare il rilascio di dopamina nel cervello, ed intensificare indirettamente la vostra esperienza a letto, o in generale la connessione con il/la partner.

CIOCCOLATO E CANNABIS A LETTO

COMBINARE CANNABIS E CIOCCOLATO

Che stiate cercando di amplificare gli effetti di un dato cannabinoide, mascherare il gusto della vostra medicina, o aggiungere un po' di piccante alla vostra vita amorosa, forse dovreste prendere in considerazione l'idea di combinare cannabis e cioccolato.

Lo si può fare in vari modi. Uno dei metodi più tradizionali consiste nella preparazione di edibili al cioccolato. Se siete tanto fortunati da vivere in un posto dove la vendita di cannabis è legale, dovreste avere la possibilità di mettere le mani su delle preparazioni disponibili alla vendita come brownie, barrette al cioccolato, tartufi, e molte altre.

E se no, non preoccupatevi: è facile preparare in casa cibi cannabici al cioccolato. Potete addirittura decarbossilare la cannabis direttamente nel cioccolato fuso, rendendo la preparazione super-facile. Ecco alcune delle nostre ricette preferite di cannabis e cioccolato: Caramello di cannabis e cioccolato, Fragole con cannabis e cioccolatoTartufi cannabiciCioccolata calda alla cannabis e Nutella alla cannabis.

Steven Voser

Scritto da: Steven Voser
Steven Voser è un giornalista internazionale freelance, nominato per un Emmy Award, e dotato di grande esperienza. Grazie alla sua passione per tutto ciò che riguarda la cannabis, dedica attualmente molto del suo tempo ad esplorare il mondo dell'erba.

Scopri i nostri scrittori

Relativi Prodotti