Ora Sappiamo che è Sicuro Andare in Bicicletta Fusi

Pubblicato :
Categorie : BlogCannabisScienza

Ora Sappiamo che è Sicuro Andare in Bicicletta Fusi

Girare in bicicletta fusi ha sempre un margine di rischio, ma alcuni scienziati sembrerebbero convinti che questo non sia maggiore rispetto al pedalare da lucidi.

Non si tratta solo di coloro che si fanno un giro in bici mentre sono sotto gli effetti dell'LSD. Se andate ad Amsterdam noterete facilmente molte persone sfrecciare leggiadre lungo le vie, appena uscite fuse da un coffeeshop. È estremamente divertente farlo, e la sensazione può essere fenomenale. Stando ad un recente studio pubblicato sull' International Journal of Legal Medicine, è una cosa del tutto sicura.

Naturalmente, girare in bicicletta in città può essere di per sé piuttosto pericoloso, quindi non pensiate che sia una buona scusa per gettare al vento buonsenso e sicurezza. Tuttavia, parlando in linea generale, sembrerebbe proprio che si possa andare in bicicletta anche dopo essersi fatti uno spinello, esattamente come quando si è lucidi e sobri.

VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA: SFRECCIARE SU UN PERCORSO AD OSTACOLI

Per valutare gli effetti della Cannabis sulla capacità di andare in bicicletta, ai partecipanti allo studio è stato chiesto di pedalare lungo un percorso ad ostacoli da sobri e, poi, dopo aver fumato uno, due e tre spinelli. Ciascuno spinello conteneva 300 microgrammi di THC per chilogrammo di ciascun partecipante, in modo che tutti fossero fusi più o meno alla stessa maniera. Mentre fumavano i loro spinelli, gli è stato chiesto di inalare il fumo per 4 secondi, trattenere il respiro per 10 e, quindi, espirare per almeno 15 secondi. Anche se qualcuno di voi potrebbe pensare che questo non sia un modo realistico di fumare erba, si tratta di una standardizzazione, e ricordatevi che i polmoni sono in grado di assorbire il 95% del THC nei primi 3 secondi, per cui affermare che un metodo particolare funzioni meglio di un altro è una fesseria.

Per concludere, dallo studio non sono emersi disturbi di coordinazione particolarmente significativi da parte dei partecipanti mentre erano fusi, ovvero non si sono verificate cadute o altri incidenti diversi da quelli che possono manifestarsi durante la pedalata di una persona in piena lucidità mentale.

Gli autori hanno scritto:

"Si sono verificati rari episodi di errori di guida sotto gli influssi della Cannabis, anche in caso di assunzione di elevate concentrazioni di THC [...]. In media, non si è rilevato un aumento del numero di problemi dopo il consumo di Cannabis".

È importante sottolineare che mettersi alla guida di un qualsiasi tipo di veicolo è rischioso, quando si è fusi. Alla fine della fiera la cosa più importante è essere responsabili: divertirsi, ma senza mettere in pericolo gli altri, o se stessi, mentre lo si fa.

CICLISMO E LSD

Come già accennato, a quanto pare non è solamente la Cannabis a ben adattarsi ad una bella pedalata, magari facendo quattro salti in giro per la campagna. Gli psiconauti di tutto il pianeta notoriamente assumono acidi e poi si mettono in sella alle proprie biciclette. Il 19 Aprile si festeggia il giorno in cui Albert Hoffman sintetizzò ed ingerì per la prima volta LSD, dopodiché si fece una magica pedalata intorno alla propria abitazione. Per molte persone, il brivido non deve limitarsi ad una sola volta e andare in bicicletta in trip è una delle loro attività preferite. Tratteremo questo argomento il 19 Aprile, quindi tenete gli occhi aperti!

 

         
  Josh  

Scritto da: Josh
Redattore, psiconauta e "aficionado" della Cannabis, Josh è l'esperto di casa a Zamnesia. Trascorre le sue giornate immerso nella campagna, andando alla scoperta delle nascoste doti psichedeliche della natura.

 
 
      Scopri i nostri scrittori