Miti da sfatare: Le sigarette elettroniche sono 10 volte più pericolose del taba

Pubblicato :
Categorie : BlogScienza

Miti da sfatare: Le sigarette elettroniche sono 10 volte più pericolose del taba

In un recente articolo, pubblicato dai principali mezzi di comunicazione, è emerso che le sigarette elettroniche sono più pericolose del tabacco. Ecco qui le ragioni che smonterebbero tale affermazione.

Spinti da un vortice di sensazionalismo, i principali mezzi di comunicazione hanno riferito che, grazie ad alcune ricerche, sarebbe emerso che le sigarette elettroniche contengono una concentrazione di formaldeide 10 volte superiore a quella delle normali sigarette di tabacco. Tuttavia, prima che vi facciate prendere dal panico e buttiate la vostra sigaretta elettronica, vi invitiamo a leggere quanto segue.

Cosa si cela dietro questa notizia

La ricerca in sé è stata realizzata in modo piuttosto semplice. Un gruppo combinato di ricercatori giapponesi del Dipartimento di Salute Ambientale e dell'Istituto Nazionale della Sanità Pubblica ha proceduto all'analisi del contenuto di varie marche di sigarette elettroniche. Dall'analisi di queste diverse marche è emerso che UNA conteneva livelli di formaldeide (un noto cancerogeno) estremamente elevati.

E qui le cose iniziano a farsi ancora più interessanti. Se si osservano nel dettaglio i risultati di questa ricerca, si possono facilmente interpretare i livelli di formaldeide di ogni singola marca. Confrontando questi risultati con quelli emersi in uno studio del 2008, realizzato su tabacco e marijuana, il quadro generale che emerge risulta completamente diverso. Mentre in questo recente studio risulta che la peggiore sigaretta elettronica contiene un livello medio di formaldeide pari a 34μg, nel 2008 veniva riportato un valore medio di formaldeide di 200μg in un campione di sigaretta di tabacco! Ciò significa che dal 2008 ad oggi la peggiore sigaretta elettronica contiene livelli di formaldeide 6 volte inferiori a quelli contenuti nei campioni di tabacco analizzati.

Ma allora da dove è sbucato questo dato che indicherebbe le sigarette elettroniche come 10 volte più cancerogene del tabacco? Ebbene, secondo il Professor Kunugita, membro di spicco del team di ricercatori, è apparso sul mercato un dispositivo di nuova generazione contenente 1600μg di formaldeide, prodotti in 15 boccate di vapore. Visto così, si potrebbe effettivamente pensare che tale dispositivo contenga livelli 10 volte superiori al convenzionale tabacco. Tuttavia, questo dato non viene evidenziato in tutti gli articoli pubblicati. Inoltre, secondo i ricercatori, i risultati si riferiscono ad un dispositivo con una batteria messa costantemente sotto sforzo.
Questo dato lascia piuttosto perplessi, dal momento che si tratta di un risultato soggetto a molte variabili e a potenziali errori di procedura. Il fatto che i media si siano ancora una volta precipitati sul "treno del clamore", senza avere alcuna prova sostanziale che giustifichi tale accanimento, mostra semplicemente come i report informativi di oggigiorno tendano a generare notizie sensazionalistiche, ma non veritiere.

Osservando il quadro generale della situazione

Quindi, supponiamo pure che esista una nuova marca, unica tra tante, contenente livelli di formaldeide 10 volte superiori a quelli del tabacco. Anche volessimo dar credito a questo recente studio, stiamo comunque parlando di un risultato riguardante una sola marca di sigarette elettroniche. Ricordiamoci che nel tabacco sono presenti molti più composti cancerogeni della sola formaldeide. Questi dati sono stati volontariamente tralasciati dai media, presi dalla frenesia di riportare quanto il contenuto di sostanze cancerogene nelle sigarette elettroniche sia superiore a quello del tabacco, generalizzandone la pericolosità. E se non fosse ancora sufficiente, nella ricerca pubblicata non viene per nulla sottolineato che nelle sigarette elettroniche è presente solamente UNA sostanza cancerogena, tralasciando, inoltre, che nel fumo di tabacco sono presenti livelli estremamente elevati di altre migliaia di tossine e sostanze pericolose per l'uomo.

Vi invitiamo comunque a svolgere personalmente la vostra ricerca sulle sigarette elettroniche, ma una cosa è certa: rimane sempre una scelta molto più sana del tabacco, almeno allo stato attuale. Non lasciatevi ingannare dalla follia mediatica.